celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Un'analogia del 'burro di arachidi e gelatina' aiuta a spiegare cosa vuol dire vivere con l'ADHD

Bambini
GettyImages-964998732-2

Immagini di Cavan/Getty; @sayitslp/Twitter

Quelli di noi che vivono nel regno neurotipico a volte hanno difficoltà a capire cosa significhi per le persone il cui cervello e corpo funzionano in modo diverso dal nostro. Anche se è nostro figlio o una persona amata che sta lottando, potremmo essere portati a dare giudizi rapidi, diventare facilmente frustrati e fondamentalmente sentirci come se fossimo solo non capirlo .

Prendiamo ad esempio l'ADHD, uno dei disturbi dello sviluppo neurologico più diffusi in circolazione: uno è che spesso viene diagnosticato troppo tardi e che comunemente causa ai bambini e ai loro genitori un sacco di stress e angoscia. Il fatto è che, anche quando a tuo figlio viene diagnosticato correttamente l'ADHD e gli viene fornito un piano di trattamento, potrebbe comunque affrontare difficoltà quotidiane e tu (e i loro insegnanti) potreste sentirvi incapaci di come gestire queste sfide.



Bene, una mamma ADHD di nome Jana O'Connor è qui per aiutare. O'Connor, una logopedista e mamma di un figlio di 8 anni con ADHD, ha recentemente pubblicato un thread su Twitter sull'analogia del burro di arachidi e del sandwich di gelatina per illustrare com'è vivere con l'ADHD.

E oh mio Dio , è assolutamente perfetto e un punto di svolta per chiunque sia genitore di un bambino con ADHD.

In primo luogo, O'Connor passa un po' di tempo a descrivere i modi in cui i cervelli ADHD funzionano in modo diverso da quelli più neurotipici - e tutto ha a che fare con il modo in cui il cervello con ADHD elabora i ricordi a breve termine, o Working Memory (WM), come riferisce O'Connor. ad esso. In poche parole, quando hai l'ADHD, hai difficoltà a trattenere le memorie di lavoro non verbali.

cosa significa unicorno in lularoe

Secondo O'Connor, la memoria di lavoro non verbale si riferisce alla tua capacità di tenere a mente le immagini. Ciò include la propensione a vedere scene del passato, immagini che hai visto, dove hai lasciato le chiavi. Infine, afferma O'Connor, la memoria di lavoro non verbale ti aiuta a immaginare e immaginare eventi futuri.

La memoria di lavoro non verbale è qualcosa che non funziona molto bene nelle persone con ADHD e disturbi del funzionamento esecutivo. In altre parole, non riescono a immaginare come dovrebbe essere il risultato finale di una particolare attività e, quando non sei in grado di farlo, può essere seriamente difficile completare l'attività.

Quando questo non è qualcosa con cui combatti personalmente, può essere davvero difficile capire come deve essere per qualcuno che lo fa.

Perché i #neurotipici si limitano a immaginare come appare il 'fatto' e da lì a ritroso per capire quali passi intraprendere, spiega O'Connor. Poi di nuovo indietro per capire di cosa hanno bisogno per iniziare. Poi sanno come iniziare.

OK, quindi ecco che arriva l'analogia con il burro di arachidi e il sandwich di gelatina (lo sai che ti stavi chiedendo come si adatta!). O'Connor - a chi attribuisce l'analogia a Sarah Ward e Kristen Jacobsen , co-direttori di a ambulatorio privato specializzato in sfide del funzionamento esecutivo - spiega che quando una persona neurotipica si propone di preparare un PB&J, la prima cosa che fa è immaginare il risultato finale, o il sandwich stesso. Questo è ciò che li aiuta a pianificare l'intero processo di preparazione del sandwich.

vive ancora con i genitori a 35

Ma qualcuno con ADHD semplicemente non può farlo, quindi diventa molto difficile per loro completare il compito di preparare il panino.

O'Connor descrive com'è per una persona neurotipica lavorare su quel panino, avendo sempre in mente il risultato finale.

Quali sono i passaggi per ottenere l'immagine 'completata'? chiede O'Connor. Bene, stendere il pane, spalmare il burro di arachidi, spalmare la gelatina, unire le due parti. BAM. Di cosa ho bisogno per prepararmi per eseguire questi passaggi? Pane, burro di arachidi, gelatina, coltello. BAM.

In altre parole, le persone neurotipiche possono pianificare a ritroso, partendo dall'immagine del panino finito e lavorando da lì. Ma le persone con ADHD non possono farlo.

Ed è qui che entra in gioco l'aspetto più geniale di tutto questo. O'Connor ha una soluzione semplice ed efficace per affrontare il deficit di memoria di lavoro non verbale sperimentato da bambini o altri con ADHD.

Se non sono in grado di tenere a mente il risultato finale, spiega O'Connor, allora puoi fare il lavoro per loro, mostrando loro un immagine fisica di ciò per cui stanno lavorando.

O'Connor dice che fare esattamente questo per suo figlio lo ha aiutato a svolgere compiti quotidiani che si rivelavano estremamente difficili a causa del suo ADHD. Ad esempio, controlla la sua soluzione per la routine mattutina di suo figlio:

Che aspetto ha 'pronto per la scuola'? Gli abbiamo fatto una foto pronto con tutte le sue cose. Ora ogni mattina glielo mostro e gli dico abbina l'immagine e lui è SU DI ESSO. La foto lo aiuta a vedere l'interezza di come apparirà in futuro. Può vedere il fatto.

citazioni divertenti pirati dei caraibi

Questo è assolutamente incredibile e ha perfettamente senso.

O'Connor dice che questa pratica ha anche aiutato suo figlio ad affrontare l'ansia o la paura dell'ignoto - perché invece di sentirsi come se non avesse idea di come sarà una nuova esperienza, lei può presentargli una visuale di quella cosa, e alleviare ogni paura.

Ha anche condiviso questa tecnica con gli insegnanti di suo figlio, con molto successo.

O'Connor consiglia anche che semplici liste di controllo, che sono spesso arruolate per i bambini che lottano con l'ADHD, non sono sufficienti, perché si tratta dell'immagine di come dovrebbe essere il prodotto finale e di segnali verbali o scritti non basta.

Naturalmente, va sottolineato che tutti i bambini sono diversi, anche tra i bambini che condividono lotte e diagnosi simili, quindi questa pratica esatta potrebbe non essere il biglietto magico per tuo figlio. Ma la mia ipotesi è che potrebbe essere utile a molti bambini che hanno problemi di funzionamento esecutivo, probabilmente anche quelli che hanno problemi più lievi o non diagnosticati.

Ad ogni modo, è una spiegazione che è di grande aiuto per coloro che sono neurotipici e hanno difficoltà a entrare nella mente di qualcuno che è cablato in modo diverso da noi. E sappiamo tutti che quando si tratta di aiutare i nostri figli a crescere e crescere, un po' di compassione e comprensione possono fare molto.