New York City pagherà le tasse di aborto per le donne di altri Stati

Notizia
denaro-aborto-città-new-york

Julia Meslener per Scary Mommy, Serena Repice Lentini/Unspash e Alex Wong/Getty

New York City è la prima città del paese a finanziare direttamente gli aborti

Il 2019 è stato un anno terrificante per i diritti delle donne, in particolare il diritto ad avere un aborto sicuro. Così ben nove stati hanno approvato progetti di legge per limitare o vietare completamente gli aborti quest'anno. In risposta a questa crisi sanitaria nazionale, la città di New York ha deciso di pagare gli aborti delle donne non assicurate, comprese le persone che si recano a New York appositamente per abortire.

rispondi alle battute per dirlo al tuo ragazzo

Abbiamo appreso le notizie sui divieti di aborto in tutto il paese, ha detto la consigliera comunale Carlina Rivera Il New York Times . Molti di noi a New York si sentivano impotenti. Volevamo fare di più.



La città ha stanziato 250.000 dollari al Fondo per l'accesso all'aborto di New York (NYAAF) senza scopo di lucro esclusivamente per pagare le procedure di aborto, che secondo i funzionari della città consentirà a circa 500 donne di interrompere la gravidanza. La NYAAF ha coperto quasi 600 aborti di donne nel 2018, anche se questo è il primo anno in cui l'organizzazione riceverà fondi dal bilancio della città, e questa è la prima volta che una città ha fornito fondi pubblici specificamente per la cura dell'aborto.

New York diventerà la prima città del paese a finanziare direttamente l'aborto stanziando 250.000 dollari del budget 2020 della città alla NYAAF, ha affermato l'organizzazione in un dichiarazione .

Visualizza questo post su Instagram

Siamo sinceri: New York dovrebbe finanziare gli aborti. Che tu sia un veterano la cui assicurazione non copre l'aborto, che hai paura di usare la tua assicurazione o che hai superato il limite di reddito per Medicaid ma non sei ancora in grado di permetterti la tua procedura, vogliamo essere lì per te. Siamo nella fase iniziale del processo di bilancio della città, quindi stiamo chiedendo loro di #fundabortionnyc, perché a nessuno dovrebbe essere negato l'aborto!

Un post condiviso da Fondo per l'accesso all'aborto di New York (@nyaafund) il 12 giugno 2019 alle 12:29 PDT

Secondo il Volte , il Fondo pagherà essenzialmente le cliniche per aborti per conto di donne che non possono pagare e non sono coperte da assicurazione o Medicaid. Inoltre, hanno stanziato circa un terzo del fondo specificamente per aiutare le donne che non possono accedere agli aborti nel loro stato d'origine e che si recano a New York per farlo.

Se hai bisogno di assistenza per pagare il tuo aborto, chiama NYAAF e qualcuno ti risponderà entro 24 ore. Dopo aver valutato la tua situazione, l'organizzazione pagherà le bollette direttamente alla clinica per aborti. Non pagano per il trasporto, ma possono indirizzarti a organizzazioni che lo faranno.

Molti pensano che i modesti 250.000 dollari stanziati per le spese di aborto siano anche destinati a rappresentare un gesto simbolico contro la legislatura conservatrice e i divieti di aborto che attualmente affliggono il paese.

Non ci sono stati così tanti funzionari pubblici di città e stati per dire che dovremmo finanziare pubblicamente gli aborti. È una grande dichiarazione, ha detto Aziza Ahmed, professore di diritto alla Northeastern University I tempi . Questa è una guerra culturale in una certa misura.

Molte persone su Twitter stanno elogiando la città per questo servizio sociale progressivo e necessario.

domande intelligenti da fare a un ragazzo

Questo sforzo è stato paragonato a Planned Parenthood - che riceve fondi pubblici - Planned Parenthood è una serie di centri sanitari che offrono aborti, tra gli altri servizi sanitari. I pazienti di Planned Parenthood pagano i servizi tramite una scala mobile o tramite la loro assicurazione.

Questo nuovo sforzo si concentrerebbe esclusivamente sugli aborti, coprendo il conto per le persone di New York che ne hanno bisogno.