celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Mio figlio ha la dermatillomania

Bambini
Dermatillomania-1

rozikassim / Getty

Uno dei miei figli ha sviluppato un'abitudine preoccupante nell'ultimo anno o giù di lì, quando si sta isolando sul suo iPad, inizia a mordersi e a pizzicarsi le dita dei piedi. Non solo la tua media mangiarsi unghie/cuticole , ma entra in quella che io chiamo modalità di rimpinzamento completo. Non entrerò in troppi dettagli qui, perché TMI, ma diciamo solo che i risultati delle sue sessioni di raccolta/morso non sono affatto belli. Il ragazzo praticamente decima le sue povere dita dei piedi.

Fortunatamente, questo non è un evento quotidiano e le cose sono notevolmente rallentate ultimamente. Tuttavia, sono preoccupato, e a volte mi sono chiesto cosa diavolo sta succedendo con lui e se è il momento per noi di cercare un aiuto professionale. Mi chiedo anche se il modo in cui l'ho gestito io, che è sostanzialmente dirgli di farlo per favore, per l'amor di Dio, smettila -è la cosa giusta da fare.



Tetiana Mandziuk/Getty

Ho incontrato Natasha Daniels, LCSW, terapista infantile e la voce dietro il popolare sito web Bambini ansiosi . Ha spiegato che la raccolta della pelle è una condizione comune tra i bambini (e anche gli adulti). Spesso indicato come dermatillomania, il termine ufficiale è disturbo da escoriazione (skin picking) ed è classificato come disturbo ossessivo-compulsivo e correlato nel Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-5), secondo Daniels.

Daniels sottolinea che il disturbo è estremamente comune e altamente curabile. Quando le ho chiesto come identificare il disturbo nel tuo bambino, ha condiviso che il sintomo più comune è un modello di prelievo cutaneo in corso che spesso provoca croste o lesioni (ahi!). Ha notato che vuoi essere sicuro che le croste e le cicatrici non siano causate da un'altra condizione di salute.

Ma oltre ai sintomi fisici, dovresti essere consapevole dei sintomi emotivi che tuo figlio potrebbe provare. I bambini con disturbo da pizzicamento della pelle si sentono incapaci di fermare ciò che stanno facendo. Di solito scoprono che la raccolta interferisce con la loro capacità di funzionare normalmente. E si sentono turbati o imbarazzati per il comportamento, così come per le cicatrici.

Quindi cosa dovresti fare se ritieni che l'abitudine di grattarsi la pelle di tuo figlio interferisca con la sua salute mentale e il funzionamento quotidiano?

Se sospetti che tuo figlio possa avere un disturbo da escoriazione (pizzicamento della pelle), dovresti andare da un terapeuta specializzato in BFRB (comportamenti ripetitivi focalizzati sul corpo) per farli valutare formalmente, raccomanda Daniels.

E che ruolo dovrebbe avere un genitore in tutto questo? Il suo prossimo consiglio è stato probabilmente il più illuminante, almeno per me. Chiaramente, il mio perseguitare mio figlio a solo dannazione smettila di raccogliere già non era esattamente la tattica migliore.

Non è utile se un genitore diventa la 'polizia picking', avverte Daniels. Questo può ironicamente esacerbare il comportamento di prelievo.

Sole di Zuasnabar Brebbia / Getty

Senso di colpa accusato, e posso assolutamente vedere che ogni volta che dico a mio figlio di smettere, non la prende bene. Ho anche visto un aumento nel suo comportamento quando lo faccio.

Cosa dovrebbero fare invece i genitori preoccupati, oltre, ovviamente, a cercare un aiuto professionale quando giustificato?

divertenti giochi di sesso da giocare con la tua ragazza

La cosa migliore che i genitori possono fare è educare se stessi e il loro bambino su cos'è un disturbo della raccolta e come funziona, dice Daniels. Spesso i bambini si sentono molto imbarazzati e soli e non si rendono conto che si tratta di un disturbo comune e altamente curabile.

Ok, questo rende così tanto senso . Lo proverò sicuramente il prossimo. Penso che darà a mio figlio un grande conforto sapere che non è solo in quello che sta facendo, che la sua scelta non è nulla di cui vergognarsi e che l'aiuto è là fuori.

La stessa Daniels è una raccoglitrice, e lo è anche sua figlia, quindi lo capisce perfettamente.

Ha condiviso con me un momento da mamma a mamma, spiegando come ha aiutato sua figlia ad affrontare i suoi problemi di prelievo.

Ho dovuto imparare a non microgestire la raccolta di mia figlia, ha detto. L'ho potenziata insegnandole che il comportamento aveva un nome e che anche molti bambini come lei hanno lottato con questo problema. Nel tempo ha sviluppato gli strumenti e le competenze per gestire la propria raccolta. Una volta che mi sono concentrato sull'educazione e sull'empowerment di lei, ha iniziato a fare progressi.

Questo è così incoraggiante. Puoi anche dare un'occhiata al video di YouTube di Daniel su questo problema esatto e dai un'occhiata a lei Canale Youtube per altri video eccellenti.

Adoro il modo in cui sottolinea che questo è il viaggio di tuo figlio, che il tuo lavoro è fornire informazioni e supporto, ma anche che tuo figlio deve capire da solo cosa funzionerà per aiutarlo a smettere di prendere l'abitudine.

Nel video, Daniels afferma che oltre alla consapevolezza, come imparare qual è il disturbo e quali situazioni ti fanno venire voglia di scegliere, avere a disposizione alcuni strumenti per aiutarti a combattere l'impulso di raccogliere quando arriva è un'idea fantastica.

I bambini possono indossare cerotti o guanti per coprire la pelle che normalmente amano raccogliere. Possono anche tenere le dita occupate con giocattoli irrequieti. Daniels consiglia il sito Pickingme.org come un'ottima risorsa e il suo libro preferito per bambini sull'argomento è Cosa fare quando le cattive abitudini prendono piede di Dawn Huebner .

Oh mio Dio, mi sento molto più preparato per cosa fare la prossima volta che mio figlio sarà seduto sul pavimento a masticare sulle punte dei piedi. Gli offrirò sicuramente i cerotti e i guanti (o i calzini, nel suo caso), così come tutti i giocattoli irrequieti del mondo. Ma confermerò anche i suoi sentimenti, lo rassicurerò che sta bene e che non c'è nulla di cui vergognarsi.

Soprattutto, ho intenzione di smettere fastidioso lui al riguardo, e cerca di assicurargli (e me) che questo è qualcosa di risolvibile, e che ha totalmente capito.