celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

La mia cacca è bloccata! Una vera storia di stitichezza infantile

Maternità
My-Poop-Is-Stuck-True-Story-Of-Infanzia-Stipsi

È mattina. Hai appena dato da mangiare ai bambini e la piccola sta andando in bagno per la sua visita mattutina. Tutto è normale finché...

1. Senti delle urla provenire dal bagno, del tipo innaturale e animalesco. Questo è seguito da piagnucolii e lamenti.

mi sento come se non avessi amici ma ce l'ho

Due. Entra nel bagno, girando lentamente la maniglia. Sei sicuro che tuo figlio stia bene, ma quei suoni...



3. Sei accolto da un bambino che spinge e grugnisce. È pallida e curva. Qualcosa non va. Mammina, la cacca non esce .

Quattro. Sei nel panico. Potrebbe essere? Questo non è mai stato un problema prima. È stitica? ? Porta l'acqua a tuo figlio perché risolve tutto.

5. I grugniti continuano e ti ricordano qualcosa. Ti ci vuole un momento, ma ora sei tornato alle quattro volte in cui hai fatto quegli stessi suoni: le nascite dei tuoi figli. E in un certo senso, questo sforzo doloroso probabilmente sembra altrettanto terribile per tuo figlio.

6. Offri conforto con abbracci e baci. Sì, è un po' strano baciare e abbracciare un bambino sul vasino, ma tu sei una madre, cosa non è strano?

7. Guarda online e lasciati stupire dalla quantità di suggerimenti per ottenere un po 'di cacca per uscire dal tratto digestivo del tuo bambino.

8. Renditi conto di quanto sei stato fortunato che dopo diversi figli, questa è la prima volta che hai a che fare con questo. Siete una famiglia che si vanta della regolarità.

9. Ripensa alla grande stitichezza da taglio cesareo del 2011 e alla ripetizione nel 2013. Prega per il bene di tuo figlio che non sia niente del genere.

10. Cosa diceva in linea? tuo figlio borbotta dal bagno. Vorresti avere delle risposte.

undici. Rassicura tuo figlio che tutto va bene e che la mamma sistemerà tutto, anche se sei sicuro che questo potrebbe trasformarsi in uno dei tuoi più grandi fallimenti genitoriali di sempre.

non sto ovulando cosa posso fare?

12. Sta piangendo di nuovo, ma questa volta ci sono le parole: mamma, la cacca è bloccata. Incollato? chiedi, chiedendoti se questo sia in qualche modo peggio della stitichezza e pregando che non lo sia. Nel mio culo. Accidenti, devi smetterla di imprecare intorno a lei, un pensiero fugace prima di farti una domanda ancora più inquietante: dovrai tirarlo fuori come dovevi una volta (ok, così è stato più volte) per il cane? Hai usato un bastone ed è stato disgustoso. Stai imbavagliando ora mentre ci pensi.

13. Per favore, per favore, non lasciare che si blocchi. sarò gentile. Comincerò ad andare in chiesa. Darò soldi ai poveri... Per favore .

14. Renditi conto che dovrai esaminare il back-end di tuo figlio. Nessun problema, hai fatto di peggio.

quindici. Panico quando continua a piangere. Offri di nuovo conforto.

16. Dille di prendersi una pausa, perché entrambi potreste usarne uno.

nomi maschili con y al centro

17. Renditi conto che devi usare il bagno. Siediti. Ascolta la bambina urlare che deve usare il bagno. Non è così che va sempre? Alzati in fretta. Chiedi a un altro bambino di entrare nel bagno per consegnarti una creazione Lego mentre il bambino stitico si siede sul suo trono reale sperando di fare un regalo per il suo regno. Lei chiede privacy. Esci dalla stanza.

18. Dopo alcuni minuti, entra in bagno chiedendoti se dovresti consigliare a tuo figlio di spingere. Decidi contro di esso mentre immagini le emorroidi dell'infanzia e ti chiedi se è anche una cosa. Prometti di cercarlo online non appena questo calvario sarà finito. Dovresti saperlo nel caso accada di nuovo. Il bambino fa un annuncio, mamma, è una buona notizia. La mia cacca che non sarebbe uscita, è uscita.

19. Il bambino ti chiede di venire a vedere la cacca. Ti alzi ed entri in bagno per l'ennesima volta stamattina e ti rendi conto che stai esaminando la cacca per la seconda volta oggi.

venti. Sentiti grato che il suo corpo abbia fatto ciò che era necessario in modo da non dover prendere ulteriori misure (più ricerche su Internet, rimedi casalinghi, un appuntamento dal medico o cercare di rimuovere tu stesso l'autore bloccato). Il tuo bambino si asciuga, si lava le mani e tira lo sciacquone. Tutto bene. Solo altre otto ore prima che tuo marito torni a casa e tu possa condividere l'intera storia con lui.