La mia 'nebbia cerebrale' era in realtà una carenza di vitamina B12

Salute E Benessere
B12-Tiro-1

Mamma spaventosa e Sherman/Getty

Ero già stato dal ginecologo per il mio esame annuale dove avevo scritto sul modulo che stavo vivendo quella che pensavo potesse essere la depressione. Il dottore mi aveva incontrato nella stanza dopo avermi fatto aspettare 45 minuti e, anche se sembrava guardare il questionario che avevo compilato, non aveva chiesto della depressione. Quando, alla fine del mio appuntamento, mi ha chiesto se c'era qualcos'altro di cui volevo parlare, mi sono tirato indietro e gli ho detto di no.

Giochi per computer di 3 anni gratis online

Ora ero nello studio del mio medico di base, deciso che anche se avesse trascurato di guardare il modulo che avevo compilato, le avrei raccontato del mio umore pesante, di quanto fosse difficile tenermi sveglio per un giorno intero, di quanto fossi smemorato era, e riguardo al grande problema di fondo che ero sicuro stesse causando tutto: ero abbastanza sicuro di essere gay. Quell'ultimo pezzo non sarebbe stato motivo di allarme se non che all'epoca ero ancora in un matrimonio eterosessuale di 16 anni.



La mia dottoressa mi ha ascoltato per quasi un'ora, annotando più che poteva, cercando di separare possibili cause fisiche da quelle psicologiche. Ha consigliato un terapeuta nelle vicinanze che era esperto in questioni LGBTQ. Pensava che avrei potuto benissimo aver bisogno di un farmaco per aiutare con la mia depressione, ma prima voleva fare degli esami del sangue.

Quando sono tornato qualche settimana dopo per rivedere i risultati degli esami del sangue con lei, mi ha detto che avevo poche sostanze nutritive chiave, che potevano influenzare l'energia e l'umore: ferro, vitamina D e B12.

Robin Higgins/Pixabay

Abbiamo concordato che prima di provare gli antidepressivi, avremmo cercato di riportare i miei livelli di nutrienti al livello necessario, in particolare la B12 poiché era la più bassa. Il mio medico mi ha consigliato di iniziare un regime di iniezioni di vitamina B12 per iniettare la vitamina direttamente nel mio flusso sanguigno. Gli aghi non mi danno fastidio, e volevo disperatamente sentirmi meglio, quindi per me andava bene. L'infermiera mi ha insegnato come iniettarmi da solo, anche se mi hanno anche dato la possibilità di venire in ufficio per farmi fare l'iniezione da qualcuno senza costi aggiuntivi. Ma volevo farlo da solo per evitare di perdere tempo guidando da e per l'ufficio.

Per i primi due mesi mi sono iniettato una dose di vitamina B12 una volta alla settimana. Dopo di che, una volta al mese. Disclaimer: sono stranamente scettico nei confronti della medicina. Ho questa strana cosa psicologica in corso in cui mi convinco che una medicina funziona solo perché credo che funzioni. Un po' come penso che sia un effetto placebo anche quando non mi è stato somministrato un placebo. Anche così, ho notato una differenza nel modo in cui mi sentivo una volta che ho iniziato a darmi colpi di B12. E quando sono tornato dal dottore per la mia visita di controllo, dopo aver fatto nuovi esami, abbiamo visto che i miei livelli di nutrienti erano tornati nella norma.

Dopo alcuni mesi, ho interrotto le iniezioni e sono passato a un integratore sublinguale (sotto la lingua) da banco di B12. Il mio medico mi ha detto che per la vitamina B12 le pillole sublinguali assorbono meglio di quelle che si ingeriscono semplicemente.

Nell'ultimo anno, però, quando mi sono separata dal mio ex marito e ho iniziato la mia nuova vita gay, non mi sono preoccupata di ricordarmi di prendere le mie pillole di vitamina B12. E, certo, ho molti altri fattori di stress nella mia vita in questo momento, incluso il divorzio e la ricostruzione della mia vita da solo e il capire come essere co-genitore nel modo più efficace possibile, ma ultimamente ho notato che mi sento spento di nuovo. Non è esattamente una sensazione di depressione, perché non posso dire di essere alle prese con la disperazione che stavo provando la prima volta che sono andata dal dottore. È più come, se mi fosse permesso, dormirei felicemente tutto il giorno. I miei livelli di energia sono nella toilette. Inoltre, il mio cervello si sente annebbiato e sono imbarazzantemente smemorato.

La fatica è il sintomo più comune di a Carenza di vitamina B12 . Infatti, la B12 è conosciuta come la vitamina energetica. I suoi compiti principali sono aiutare nella produzione di DNA e mantenere il tuo corpo ben rifornito con i globuli rossi che distribuiscono l'ossigeno in tutto il corpo. Aiuta anche nella produzione di mielina, un rivestimento nervoso critico che può influire sulla sensazione e sull'equilibrio dei nervi.

motore akyurt/Pixabay

La vitamina B12 non è prodotta nel corpo, quindi deve essere ottenuta da alimenti come carne, latticini e cereali fortificati o da integratori. Per alcune persone, anche se mangiano i cibi giusti, possono avere qualcos'altro in corso, come l'anemia perniciosa o la gastrite atrofica, che impedisce loro di assorbire la vitamina.

Oltre all'affaticamento, altri sintomi di una carenza di vitamina B12 includono formicolio alle mani e ai piedi, scarso equilibrio, confusione e depressione. La cosa complicata di alcuni di questi sintomi, tuttavia, è che la maggior parte di essi può apparire come risultato dello stress ordinario e quotidiano. Quale genitore di noi non è esausto e nebbioso e in generale appena appeso a un filo?

Ma conosci il tuo corpo e sai quando qualcosa si sente semplicemente fuori. Come se sentissi che qualcosa non andava. Sapevo di essere alle prese con una battaglia psicologica privata, ma c'era qualcosa di più. In effetti, correggere le mie carenze vitaminiche ha solo reso più chiaro che la mia omosessualità non stava andando via e avevo bisogno di essere onesto con me stesso e prendere provvedimenti per vivere autenticamente anche se ero spaventato a morte. Perché, anche se ho riacquistato la mia energia con i colpi di B12, l'altra roba era ancora lì. Diventare fisicamente più sano mi ha dato chiarezza cognitiva.

perché il pollo attraversa la strada?

Non mi sento senza speranza o intrappolato come prima, anche se ammetto di essere stressato, ma la quantità di cose che dimentico ultimamente mi fa sentire a volte come se le mie solite capacità cognitive fossero state scambiate per quelle di un estraneo. A volte mi sento come se stessi nuotando tra i miei pensieri cercando di individuare un pensiero specifico che continua a nuotare lontano da me. Il mio ricordo è terribile, e lascio cadere le parole tutto il tempo (infuriando per uno scrittore), proprio come ho fatto l'ultima volta che ho saputo di avere una carenza di vitamina B12.

Tutto ciò mi fa pensare che sia ora di tornare dal dottore per altri laboratori in modo da poter capire cosa potrebbe causare questo esaurimento fisico. Non so se sarà una carenza di vitamina B12 o qualcos'altro, ma se hai sintomi come quelli menzionati sopra - o altri che ti fanno sentire un po' fuori - potrebbe essere il momento per te di parlare anche con il tuo medico . Tutti meritiamo di vivere la nostra vita migliore e di sentirci sani, dopotutto.