celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

La mamma rischia 2 settimane di latte materno quando i dipendenti Delta non conoscono le linee guida TSA

Tendenza
latte materno

La mancanza di conoscenza delle linee guida della TSA da parte del dipendente Delta ha reso il viaggio di una mamma che allattava un vero incubo

Una mamma texana è furiosa dopo essere stata costretta a rischiare di rovinare oltre due settimane di latte materno estratto perché i dipendenti di Delta non avevano familiarità con il protocollo di viaggio con il ghiaccio secco. Vanessa Kasten Urango si è consultata con Delta prima del suo viaggio per essere sicura di impacchettare bene il suo latte materno congelato, per evitare problemi in aeroporto. Sfortunatamente, pianificare meticolosamente in anticipo e seguire il protocollo di Delta non è stato sufficiente per impedire a questa mamma di affrontare uno spettacolo di merda epico quando ha provato a salire a bordo.

Ha pubblicato i dettagli della sua interazione in an lettera aperta all'azienda sulla sua pagina Facebook. Secondo Urango, una settimana prima della sua partenza ha contattato Delta per chiedere il modo migliore per viaggiare con il latte materno congelato. Le è stato detto di imballarlo con ghiaccio secco in una borsa termica e di controllarlo al ritiro bagagli. Hanno specificato che il contenuto di ghiaccio secco doveva essere inferiore a 5,5 libbre e che l'esterno del contenitore doveva essere etichettato. Ha fatto un viaggio speciale per acquistare il frigorifero e le cose di cui avrebbe avuto bisogno per etichettarlo. Il giorno del suo viaggio si è anche recata da un venditore di ghiaccio secco per ottenere ciò di cui aveva bisogno per mantenere il suo latte congelato.

come radersi le gambe senza rasoio

Quando è arrivata alla biglietteria dell'aeroporto internazionale di Newark nel New Jersey, le è stato detto che avrebbe dovuto pagare altri $ 150 per controllare il frigorifero perché aveva già due bagagli registrati. Le tariffe per il bagaglio registrato elencate sul sito di Delta sono $ 25 per il primo bagaglio e $ 35 per ogni bagaglio aggiuntivo, quindi questo sembra arbitrario. L'agente al bancone non è stato molto disponibile: non aveva idea di come gestire il mio frigorifero con ghiaccio secco. In effetti, si mostrò irritato e coinvolse altri due agenti. Dire che erano maleducati e completamente privi di empatia è un eufemismo.



Gli agenti hanno finito per dire a Urango che non poteva viaggiare con il refrigeratore perché non potevano pesare il ghiaccio secco e perché non aveva l'adesivo appropriato per mostrare che conteneva ghiaccio secco, anche se le era stato detto in anticipo per prendere solo nastro adesivo e pennarelli ed etichettarlo in quel modo (cosa che ha fatto). Ho chiesto loro dove potevo trovare un adesivo del genere e hanno semplicemente alzato le spalle con completa apatia, scrive. Ho spiegato che ho portato nastro adesivo e pennarelli appositamente per questo; Avevo solo bisogno di sapere come etichettarlo. Non hanno avuto risposta.

Molto utile. Le hanno poi detto che doveva smaltire il contenuto del frigorifero, ma non poteva farlo in aeroporto a causa del ghiaccio secco. Ti gira già la testa? Ha lasciato i due agenti di biglietteria completamente inutili e alla fine ha trovato alcuni poliziotti aeroportuali che erano simpatici e le hanno ordinato di smaltire il ghiaccio secco in un bagno dell'aeroporto e salire sul volo con il refrigeratore pieno di latte materno senza l'agente refrigerante. Quindi in pratica doveva solo sperare che a quel punto i 18 giorni di latte materno che aveva pompato sarebbero stati ancora buoni dopo il suo viaggio di otto ore. Ecco come appaiono 18 giorni di oro liquido:

Cara Delta, sono la mamma di una bambina di quattro mesi e una di tre anni. Ho passato gli ultimi diciotto giorni lontano dal mio...

Pubblicato da Vanessa Kasten Urango sopra sabato 19 dicembre 2015

Riuscite a immaginare di dover rischiare tutto questo? Semplicemente perché i dipendenti delle compagnie aeree non conoscevano le regole della TSA sul latte materno? Secondo la Transportation Security Administration, la formula e il latte materno sono eccezioni al limite di 3,4 once di liquidi per articolo a mano. Dal Le linee guida della TSA :

La formula, il latte materno e il succo in quantità superiori a 3,4 once o 100 millilitri sono ammessi nel bagaglio a mano e non devono entrare in una borsa da un litro. Formula separata, latte materno e succo da altri liquidi, gel e aerosol limitati a 3,4 once.

Sono ammessi nel bagaglio a mano impacchi di ghiaccio, confezioni per congelatore, confezioni di gel congelato e altri accessori necessari per raffreddare la formula, il latte materno e i succhi di frutta.

chi ha maggiori probabilità di

Urango ha acquistato un frigorifero separato, etichettando oggetti, ghiaccio secco - tutte cose che le è stato detto di fare, solo per raggiungere l'aeroporto e incontrare impiegati inutili che non sono disposti a fare il loro lavoro. Sì, una biglietteria lavoro sta controllando i clienti e aiutandoli. Questa situazione è oltremodo ridicola. Una cosa sarebbe stata se fosse arrivata completamente impreparata. Lei no.

Delta si è scusata con Urango e le ha dato un buono da $ 150. Per quanto riguarda il suo latte materno, la maggior parte è sopravvissuta al viaggio. Urango dice,

testi flirty per inviare un ragazzo

Un rappresentante Delta mi ha contattato telefonicamente e ha riconosciuto che i dipendenti avrebbero dovuto essere a conoscenza della politica del ghiaccio secco di Delta e agire in modo errato. Ha promesso che esamineranno la questione. Mi stanno inviando $ 150 ... meglio di niente, ma c'è ancora molta strada da fare per rendere il viaggio un'esperienza piacevole e senza problemi per le mamme BF e chiunque viaggi con bambini.

Davvero una lunga strada da percorrere.

H/T Huffington Post