Alla mamma in un gruppo che nutre l'inferno

Bambini

tatyana_tomsickova /Getty Images



Lo ricordo bene con ciascuno dei miei bambini. Non è un'esperienza che dimentichi facilmente.

Dopo le sfide iniziali dell'allattamento al seno delle prime settimane (che sono state un inferno per il mio primo figlio, ma questa è un'altra storia), ho finalmente sentito che l'allattamento al seno stava andando bene. Allatta il bambino ogni 2 ore, ruttalo , cambiargli il pannolino e poi guardarlo dormire tutto rannicchiato sul mio petto? posso farlo , ho pensato, tirando un enorme sospiro di sollievo.





Poi, lo giuro, circa tre secondi dopo, quel bel piano è andato a rotoli, perché si è scoperto che mio figlio odiava dannatamente l'allattamento al seno. O almeno così credevo.

A partire dalle 17 circa ogni singolo giorno (questa volta varia da mamma a mamma e da un giorno all'altro, ma di solito è nelle ore del pomeriggio), il mio bambino si lamentava e piangeva al mio seno, a volte sembrava persino spingere via il mio seno. Poi finalmente lo mettevo su, si allattava solo per pochi minuti, si addormentava completamente e poi si svegliava 15 minuti dopo, Affamato e incazzato, come se non gli avessi appena dato da mangiare.

Questo è andato avanti e avanti per ore alla volta. Non avevo idea di cosa stesse succedendo in quel cazzo sempre amorevole. Ed era particolarmente confuso perché allattava come un angelo durante le ore diurne. Era come se si trasformasse in un cucciolo di lupo mannaro non appena la luna faceva capolino tra le nuvole.

Pensando che stavo facendo qualcosa di orribilmente sbagliato, ho chiamato la mia ostetrica, che mi ha subito assicurato che era del tutto normale e comune. Finché il bambino faceva pipì, faceva la cacca e ingrassava, io stavo bene. Oh, e questa situazione infernale aveva un nome: alimentazione a grappolo.

Tutto ciò è stato rassicurante, ma non ha cambiato il fatto che quelle ore con un bambino balsamo AF pignolo attaccato a me come la colla erano stressanti e assolutamente esasperanti. OH MIO DIO.

testi da inviare alla tua cotta

Come tutto il resto, questa fase è passata in poche settimane e sono passato alla successiva fastidiosa fase (avviso spoiler: le fasi fastidiose con i bambini finiscono, ma vengono rapidamente sostituite). Tuttavia, ricordo che si alimentava bene a grappolo, ed era sicuramente una delle parti più difficili della fase neonatale.



Da allora, ho consigliato centinaia di mamme attraverso l'alimentazione a grappolo come a consulente per l'allattamento (IBCLC), e posso dirti che è davvero comune e normale – e, naturalmente, che passa per tutte le mamme. Ma l'altra cosa che dirò è che è una di quelle volte nell'allattamento al seno in cui una madre può davvero dubitare che lo stia facendo bene e se sarà anche in grado di continuare ad allattare.

Quindi, alla mamma che sta nutrendo l'inferno, dico questo:

Quasi tutti i bambini attraversano momenti in cui raggruppano i pasti, a volte anche ogni 20 minuti. Ci sono alcune teorie sul perché questo è (sbalzi di crescita, sistema nervoso sottosviluppato, bisogno di fare il pieno prima di andare a letto), ma in tutta onestà, a meno che il tuo bambino non soffra o non stia ingrassando, è meglio non analizzarlo troppo, e invece segui il flusso finché non passa.

Detto questo, l'intera faccenda è estenuante e mentalmente drenante - e ora, più che mai, devi prenderti cura di voi in modo che tu possa superare questo ed essere la migliore mamma che puoi essere.

Che cosa vuol dire? ACCETTA TUTTO L'AIUTO CHE È DISPONIBILE PER TE.

Potresti essere l'unico che il tuo bambino desidera durante quelle ore di alimentazione a grappolo, ma se qualcuno di cui ti fidi vuole venire a tenere il tuo bambino per alcune ore durante il giorno mentre riposi e fai la doccia o altro, per favore dì di sì .

E anche: vedi se il tuo bambino accetterà qualcun altro durante quelle ore di alimentazione a grappolo. A volte una pausa da te è in realtà proprio ciò che il dottore ha ordinato. I miei bambini erano davvero felici di rimbalzare sulle spalle del loro papà durante l'inferno di alimentazione a grappolo, e poi sarebbero stati più contenti di tornare da me e allattare.

Arruola tutti i prodotti o gadget che ti aiutano senza sensi di colpa. Il tuo bambino starà seduto su un'altalena per 30 minuti durante l'ora delle streghe? Fallo! Che ne dici di un marsupio? Se funziona, procurati quello più bello che puoi permetterti. E per quanto riguarda i ciucci? Fai ciò che funziona per te e il tuo bambino, mamma (non lasciare che il paci sia un sostituto totale del seno, perché a volte può causare problemi).

E che dire delle bottiglie? Se l'allattamento al seno sta andando bene (come durante le ore non streghe), tira completamente il latte e chiedi a un aiutante fidato di dare al tuo bambino un biberon in modo che tu possa riposare. Anche la formula va bene, soprattutto se stai comunque integrando. Se hai intenzione di allattare esclusivamente al seno, è preferibile il latte materno pompato.

la cosa meno costosa del mondo

Ma una bottiglia di formula qua o là perché eri troppo stanca e disperata per pompare? Non è un problema. Sii gentile con te stesso.

Sii gentile con te stesso . Questa è la linea di fondo. L'alimentazione a grappolo non è uno scherzo. Metterà alla prova la tua pazienza, la tua resistenza e la tua sicurezza come nient'altro. A volte è normale sentirsi commossi e persino infastiditi dal proprio bambino. Potresti anche iniziare a dubitare di essere tagliato per questa cosa della maternità per cominciare.

Ricorda che non devi amare ogni secondo dell'allattamento al seno. O la maternità, se è per questo.

Ma sappi questo: sei una grande madre. Questo passerà. E lo supererai. Lo prometto.