celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Il burnout della mamma è reale ed è dannatamente brutale

Salute E Benessere
mamma esaurita

Shutterstock

NFT
i migliori nomi fantasy femminili

I miei figli sono tornati a scuola questa settimana. Abbiamo trascorso un'estate divertente e ricca di eventi. Mi è piaciuto averli a casa e ho apprezzato la loro compagnia. Mi sono impegnata molto per tenerli occupati mentre lavoravo, e anche per assicurarmi che insieme avessimo dei ricordi divertenti. Ma dopo essere tornato a fare shopping a scuola, aver frequentato gli orientamenti scolastici, aver cercato di ottenere tutte le loro scorte, socializzare con i gelati e riunioni di squadra, ho finito.

E per finito, intendo dire che sono bruciato fino a diventare croccante.



Il burnout è brutale e prima o poi ne soffriamo tutti. Siamo a corto di energia quando si tratta di genitori, lavoro e mantenimento della nostra salute, degli obblighi e dei calendari sociali e delle attività extrascolastiche dei nostri figli. La nostra società soffre di sentirsi stanchi perché pensiamo che dovremmo essere sempre attivi. È così facile guardare la pagina Facebook di qualcuno e prendere un brutto caso di FOMO e sentirsi come se non fossimo abbastanza, o ricevere un'e-mail sull'aiuto con la recita scolastica e accettare di partecipare anche se sappiamo che sarà una forzatura oltre a tutte le altre attività che abbiamo già concordato.

NFT

Il burnout ti fa sentire come se stessi barcollando attraverso la vita, cercando di superare la giornata finché non puoi colpire le lenzuola. Solo per svegliarsi e dover rifare tutto da capo. Il burnout ti ruba la gioia. Scarica la tua energia. Ti rende lunatico.

È come non ricordare cosa hai mangiato per il tuo ultimo pasto. È accettare qualcosa che non vuoi fare ma che senti di dover fare poiché tutti gli altri sembrano fare tutte le cose, quindi si incazzano davvero per questo. Sembra di vivere lo stesso giorno ancora e ancora, facendo un sacco di cose, ma senza sentirsi mai riposati o realizzati.

E la chiamiamo la nostra vita normale mentre ci lamentiamo di quanto siamo occupati, di quanto siamo stanchi, di quanto siamo frustrati e di come non abbiamo letteralmente tempo per prendere aria. L'ho fatto; l'hai fatto; la donna che tiene un corso sulla meditazione e sul centrarsi l'ha fatto.

Brené Brown è l'autore di tre best-seller n. 1 del New York Times: I doni dell'imperfezione , Osare molto Great , e In aumento forte. Ha studiato la vulnerabilità, il coraggio e la vergogna negli ultimi 16 anni e ne condivide alcuni consiglio fantastico sull'argomento: il burnout è così epidemico che può persino diventare il nostro shtick. Lo sento.

Correrci a pezzi, come qualsiasi altra cosa che facciamo continuamente, può diventare un'abitudine. Brown una volta ha sentito un consiglio da un prete che è rimasto con lei: se non vuoi esaurirti, smetti di vivere come se fossi in fiamme. Santo cielo, sì. Parla di un momento di lampadina. Non è ora di fermare la follia autoindotta?

Come tutti noi, Brown continua dicendo che quando inizia ad essere esausta non le piace il modo in cui si sente o interagisce con le altre persone. Non mi piace la persona che divento. Quella persona non riflette i miei valori e non è chi voglio essere come ricercatrice o genitore, dice.

miglior materasso gemello per bambini

E non è questa la cosa più importante? Ad amare il modo in cui ci sentiamo e come interagiamo con gli altri? Per sentirci orgogliosi di chi siamo come persona, genitore, coniuge, amico? Vale la pena rallentare se ciò significa che saremo più bravi a fare i genitori, nel nostro lavoro e a vivere una vita felice.

Brown suggerisce che una volta che iniziamo a provare ansia perché... non lo sono occupato, è un segno che stiamo cercando conferme attraverso i nostri programmi e dobbiamo cambiare non solo i nostri programmi ma anche il nostro modo di pensare. Rimanere occupati può aiutarci a respingere le emozioni spiacevoli come la paura e il dolore, ma è importante provare quei sentimenti, insieme alle emozioni piacevoli, per sentirsi a proprio agio con chi siamo.

La conoscenza è potere, quindi Brown suggerisce che il modo migliore per capire se il burnout si sta avvicinando a te è riconoscere i Tre Dare e poi agire su di loro.

1. Abbi il coraggio di essere onesto su come ti sembra il burnout.

Sembra diverso per tutti. Alcuni di noi diventano super-irritabili. Alcuni sono così esausti che non ricordano dove stanno andando mentre guidano per strada. Tutti possiamo riferirci a sentirci completamente sopraffatti, ed è importante riconoscere quando senti che sta arrivando in modo da poter affrontare la seconda sfida.

2. Abbiate il coraggio di stabilire dei limiti.

Il suo consiglio su come stabilire dei limiti è d'oro, e l'ho scritto e incollato sul mio frigorifero: ho finalmente imparato che solo perché posso fare qualcosa non significa che dovrei. D'ora in poi vivrò secondo quel mantra. Ci sono così tante volte che stiamo facendo qualcosa perché davvero può spremerlo dentro, o pensiamo, Potrei farlo, quindi dovrei semplicemente farlo . Non mi influenzerà molto. Ma tutte queste piccole cose che affrontiamo possono sommarsi e hanno un impatto negativo su di noi. In conclusione: non dobbiamo dire di sì a tutto o anche alla maggior parte delle cose se è per questo.

Una volta che inizi a dire di no a cose che non vuoi fare, o senti che non puoi fare, la liberazione che sentirai sarà contagiosa. Dolce sollievo. Ti renderai anche conto che il mondo continua a girare e che i tuoi figli, il partner e gli amici ti amano ancora e ti apprezzano anche quando non ti rompi la schiena ogni giorno.

3. Abbiate il coraggio di creare una radura per voi stessi.

Trova l'unica cosa che fa per te. Qualcosa che fa cantare la tua anima. Forse è chiamare il tuo migliore amico alla stessa ora ogni settimana, leggere un buon libro invece di rispondere alle e-mail o fare una passeggiata. Qualunque cosa sia, rendila una priorità, come tutti gli altri doveri che assumi perché ti senti come te dovrebbero . La cura di sé è essenziale.

Non è facile evitare il burnout, e certamente non è facile mettersi al primo posto. Se fosse facile, la gente non ne parlerebbe così tanto. Penso che sia importante ricordare che se inizi in piccolo e investi un po' di più nel tuo benessere, presto diventerà un'abitudine e sentirai il tuo corpo, la tua anima e la tua vita fare un cambiamento positivo.

miglior olio cicatrizzante

Condividi Con I Tuoi Amici: