Minecraft e Fortnite sono terreno fertile per i predatori online

Bambini
fortnite-bambini-che giocano

Agenzia Anadolu/Getty

Mio figlio è un maggiore giocatore. Non solo trascorre ogni secondo libero che ha a giocare ai videogiochi, ma sono diventati un modo importante per socializzare. Alzavo gli occhi al cielo ogni volta che lo trovavo bloccato nella sua stanza giocando a Minecraft , ma negli ultimi mesi ho capito che è così che esce con i suoi amici.

In passato, mi sedevo sul pavimento con un lungo telefono con filo avvolto intorno a me a chiacchierare con i miei amici, ma immagino che le cose siano semplicemente diverse in questi giorni. Passerò davanti alla stanza di mio figlio e lo sentirò chattare dal vivo con i suoi amici mentre costruiscono qualunque cosa tu costruisca in Minecraft. Li sento ridere, fare battute interne e persino fare commenti sbrigativi sulla scuola, la vita, la famiglia, e chi più ne ha più ne metta.



Qualche mese fa ho deciso di fare pace con questo. Sì, il bambino gioca a troppi videogiochi, ma se è così che si lega ai suoi amici, allora così sia. Non può far male, giusto?

Tutto andava bene fino a poche settimane fa, quando mi sono imbattuto in un bomba esporre nel Il New York Times sui videogiochi e sui predatori sessuali online. Ero a letto un sabato sera e stavo scorrendo il telefono e questo articolo mi ha fermato. Quando ho iniziato a leggerlo, ho sentito che stavo per vomitare.

L'articolo ha spiegato che non si tratta solo di siti di social media come Instagram e tic toc che sono diventati i luoghi preferiti dai predatori sessuali per uscire e costringere i bambini a mandare nudi e ad impegnarsi in altri comportamenti orribili. Ma videogiochi, chat room di videogiochi e altre app e servizi stanno strisciando con questo genere di cose.

Come I tempi lo descrive, i predatori sessuali incontrano interpolazioni, adolescenti e persino bambini più piccoli nelle chat di gioco o su app di chat esterne in cui i giocatori si connettono comunemente durante il gioco (come Discord, su cui mio figlio e i suoi amici sono su tutto il tempo ). Si atteggiano ad altri giovani giocatori. Spesso i bambini presumono di essere qualcuno che conoscono, forse un amico di un amico, e lentamente costruiscono la fiducia di chi li circonda.

I criminali iniziano una conversazione e costruiscono gradualmente fiducia, I tempi rapporti. Spesso si atteggiano a bambini, confidando alle loro vittime false storie di disagio o disprezzo per se stessi. Il loro obiettivo, in genere, è indurre i bambini a condividere foto e video sessualmente espliciti di se stessi, che usano come ricatto per più immagini, in gran parte sempre più grafiche e violente.

domande difficili che ti fanno pensare

Si chiama sextortion e diventa brutto, veloce . I predatori si insinuano nella realtà dei tuoi figli, adescando gradualmente e senza soluzione di continuità il tuo bambino, desensibilizzandolo alle immagini sessuali e al linguaggio sessuale, e poi sperando in immagini e video sessualmente espliciti con cui possono poi ricattarti.

La prima minaccia è: 'Se non lo fai, lo pubblicherò sui social media e, a proposito, ho un elenco dei tuoi familiari e lo invierò tutto a loro'. ', ha detto Matt Wright, con il Dipartimento della sicurezza interna Security I tempi . Se non inviano un'altra foto, diranno: 'Ecco il tuo indirizzo, so dove vivi'. Verrò a uccidere la tua famiglia.'

Questo. È. Terrificante.

Il governo degli Stati Uniti riferisce che i crimini di sestorsione sono aumentati in modo esponenziale, con enormi picchi negli ultimi anni. C'erano una media di circa 50 crimini denunciati sei anni fa. L'anno scorso, tuttavia, il numero di reati denunciati è salito a 1500 e le autorità ritengono che ci siano molti altri casi che semplicemente non vengono denunciati.

Le piattaforme di gioco e le app menzionate nell'articolo includono Minecraft, Fortnite, Discord, Twitch, Steam, Facebook Messenger, Kik e Skype. Ma non si ferma qui. Praticamente ogni piattaforma che i bambini usano in questi giorni è a rischio. E alcune delle storie e delle chat condivise all'interno dell'articolo sono decisamente orribili. Assolutamente da capogiro e terribile.

Dopo aver letto tutto questo con totale disgusto, il mio primo pensiero è stato, OK, quindi cosa diavolo posso fare per assicurarmi che nulla di simile accada ai miei figli?

E sì, gran parte dell'onere qui sembra ricadere sulle spalle dei genitori. Come I tempi , spiega, mentre le piattaforme di gioco e le varie app rilasciano periodicamente dichiarazioni pubbliche affermando che l'attività inappropriata e illecita è assolutamente vietata, sembra che possano fare ben poco per fermarla.

Esistono strumenti per rilevare contenuti abusivi identificati in precedenza, ma la scansione di nuove immagini, come quelle estorte in tempo reale ai giovani giocatori, è più difficile, afferma I tempi . Sebbene una manciata di prodotti disponga di sistemi di rilevamento in atto, la legge prevede pochi incentivi per affrontare il problema poiché le aziende non sono in gran parte ritenute responsabili per i contenuti illegali pubblicati sui loro siti Web.

Ugghhh .

Per quanto mi riguarda, il mio istinto iniziale è stato di dire a mio figlio che i videogiochi e l'elettronica sono stati banditi completamente da ora in poi. Ma ovviamente, questo non è realistico ed è improbabile che aiuti. Come I tempi lo descrive, vietare i videogiochi e i social media di solito non fa altro che rendere queste piattaforme più allettanti per i bambini, portando a comportamenti potenzialmente più rischiosi.

Quindi, ho fatto quello che faccio di solito con mio figlio. Avevo un molto discussione franca con lui. Gli ho detto quello che avevo letto. Gli ho fornito quanti più dettagli possibili al riguardo, incluso il fatto che fossero coinvolte foto di nudo e linguaggio sessuale.

Abbiamo parlato apertamente di quanto tutto questo fosse spaventoso e pericoloso e che tipo di misure di sicurezza potesse adottare per assicurarsi che non gli accadesse nulla di simile. Abbiamo parlato di impegnarsi solo in modo personale con persone che conosce al 100% nella vita reale, senza mai inviare nudi a nessuno mai , ed è solo attento alla lingua e al tono che usano i suoi compagni di gioco.

personaggi Disney che iniziano con e

Non dire mai nulla online che non diresti nella vita reale, ho detto, e non permettere nemmeno agli altri di parlarti in quel modo.

Come genitore, sento che più sono aperto su queste cose, meno è probabile che mio figlio sia interessato a nasconderlo e a seguire un sentiero oscuro. Ovviamente, non posso impedirlo completamente e non incolperei mai nessun bambino per essersi sentito attratto dal mondo di un predatore sessuale. Ma sembra che assicurarsi che i bambini sappiano cos'è tutto questo, non rendendolo un grande segreto, potrebbe aiutare, almeno un po'.

Ma la cosa più importante che ho detto è stata questa: se ti succede qualcosa anche un po' strano online, qualcosa che ti fa sentire come se i tuoi confini fossero stati in qualche modo oltrepassati, puoi dirmelo. Non mi interessa cosa sia. Non sarò mai arrabbiato con te. Non sarai nei guai. Ce ne occuperemo. E andrà bene.

Poi ho incrociato le dita delle mani e dei piedi che niente di lontanamente simile a quello che ho letto I tempi sarebbe successo a uno dei miei figli, mai, e che se fosse successo qualcosa, l'avremmo affrontato immediatamente, contattato le autorità e assicurato che tutti fossero al sicuro e a posto.

Questo è praticamente tutto ciò che un genitore può sperare, giusto? Grande sospiro .