Una casa disordinata non è una questione morale: possiamo finalmente smettere di comportarci come è?

Salute Mentale
Ho bisogno di vestiti nuovi

Scary Mommy and PeopleImages/Getty

Non riesco a vedere il mio adorabile tavolo da cucina. Ho trovato una scorta di quaderni questa settimana su uno scaffale cubico sotto il nostro drago barbuto. La mia batteria elettronica si è impossessata del mio soggiorno formale, dove le scatole di Amazon vanno a morire. Non posso raggiungere il mio armadio senza scalare una montagna di coperte e maglioni; il mio comò rimane vuoto e le mie ceste piene. Non mi interessa. Vieni comunque. La mia casa disordinata non riflette il mio valore morale.

Chiacchiere: elimina i tuoi pregiudizi e guarda bene. Pensi che io sia uno sfigato pigro . Perché non mi alzo dal culo e cazzo pulito ? Perché non metto quei vestiti nei cassetti, riciclo quelle scatole e non organizzo la mia vita? dovrei rimettermi in sesto; Ho bisogno di Marie Kondo la mia merda. Polvere. Vuoto. Macchia. Mettiti in ginocchio e lava quel pavimento.

Puoi andare a farti fottere nella soleggiata California.

Il mio adorabile marito ed io abbiamo tre figli a due anni di distanza l'uno dall'altro. Abbiamo anche tre cani, di taglia grande, più grande e occasionalmente mi superano. Entrambi lavoriamo a tempo pieno (sì, la mia scrittura conta come tempo pieno, anche se lo faccio a casa). Noi scuola a casa. Inoltre, ogni membro della nostra famiglia ha un furioso caso di ADHD. Ho anche bipolare II. Molto tempo fa, ci siamo resi conto che avremmo potuto avere figli felici o una casa pulita. Abbiamo scelto bambini felici.

Ecco che arriva il ma.

Ma voi può fare entrambe le cose. Voi potrebbe gestire ciò che ho appena descritto. Perché non possiamo farlo? Dobbiamo essere pigri. Dobbiamo essere sciatti. Non dobbiamo essere orgogliosi di noi stessi. Se ce ne fregasse un cazzo, puliremmo la nostra casa disordinata. Credi, in fondo, che siamo in qualche modo moralmente carenti perché la nostra casa è disordinata.

Newsflash: non lo siamo.

nomi femminili forti

Una casa disordinata non è una questione morale

Mi dispiace dirlo a voi, bambini degli anni Novanta, ma The Smashing Pumpkins' Zero aveva sbagliato: la pulizia non è divinità. Ovviamente, quell'idea non viene dal sexy eyeliner Billy Corgan, che sfortunatamente è andato a puttane su scie chimiche e cospirazioni nei suoi ultimi giorni, ma dalla nostra eredità puritana. L'idea prima viene da Francis Bacon, ma è John Wesley, il fondatore del Metodismo, che lo articola per la prima volta in un sermone intorno al 1778 : La pulizia è davvero accanto alla devozione. Ma come già nel 1529 la gente si lamentava della pulizia: tieni pulite le mani e gli abiti; pensa a quello che qualche volta ti ho detto,Tutte le persone pulite non sono buone, ma ci sono poche persone buone ma sono pulite... I nostri corpi sono il Tempio dello Spirito Santo...

Ideali vittoriani spinto oltre. Una casa santa era una casa pulita; i bambini santi avevano capelli ordinati e vestiti puliti. Un gentiluomo era segnato dalla sua pulizia.

formula che uccide i bambini 2022

Anche adesso puoi trovare saggi su Cristianesimo e pulizia .

Come mai una casa disordinata è una questione morale? Perché attribuiamo sciatteria e pigrizia alle persone con una casa disordinata? Perché non diamo per scontato, invece, che siano troppo occupati per pulire? Che hanno stabilito altre priorità? Che sono neurodiversi e così onestamente non si accorgono (o si preoccupano molto) di quel pasticcio?

Perché ci è stato inculcato di giudicare moralmente una casa disordinata?

Non ci sono buone ragioni per giudicare

Slavica/Getty

Dammi una ragione morale per cui i miei figli soffrono crescendo in una casa disordinata. Non una casa infestata da parassiti. Non la casa di un accaparratore, non una casa pericolosa.

Non impareranno a pulire? Non buono abbastanza. Di tanto in tanto puliamo. Li coinvolgiamo quando ciò accade.

Diventeranno sciatti? Abbiamo già convenuto che è un giudizio morale e inammissibile.

Soffriranno socialmente perché non possiamo avere persone qui? No. I veri amici non giudicano. E se ci aspettiamo visitatori, ci aspettiamo un minimo di disordine nelle stanze principali. Ma i piatti staranno nel mio lavandino; le scatole sporcheranno il pavimento del mio soggiorno formale. I miei figli potrebbe tipo di pulire la loro stanza.

Perdono perché non riusciamo a trovare nulla? Per lo più, possiamo. Quei taccuini erano in agguato sotto tre raccoglitori in un'area della nostra casa che non visito mai, perché non mi piace il nostro drago barbuto e sto alla larga dalla nostra stanza LEGO per proteggere i miei piedi. Mio marito può trovare qualsiasi libro sulla nostra miriade di scaffali in meno di un minuto. Mio figlio più giovane può trovare qualsiasi roba. Non perdo mai una maglietta o le mie bacchette.

Stai giudicando perché hai imparato che una casa disordinata significa pigrizia. Periodo.

Non sei la tua casa disordinata

Siediti e respira.

Forse la tua casa è disordinata. Forse hai mucchi di biancheria. Forse hai anche dei bambini.

richiamo neuroprosensibile enfamil

Abbiamo deciso che, a causa della nostra situazione di vita, per quello che siamo, per quello che sono i nostri figli, potremmo passare la nostra vita a pulire o potremmo essere felici. Abbiamo avuto abbastanza coraggio per scegliere la felicità. Sì, coraggio. Dopo una vita passata a sentire che una casa disordinata significa persone pigre, lasciare che un pasticcio si accumulasse ha preso coraggio. All'università, io e mio marito tenevamo una casa ordinata. Potremmo aver avuto una pila di biancheria, ma potremmo sempre invitare visitatori senza preoccuparci del giudizio.

Quando abbiamo avuto figli, la vita è cambiata.

Avevo bisogno di più... tempo. Più tempo per giocare con i nostri bambini. Più tempo per fare il mio lavoro. Più tempo per la scuola a casa. Ora che hai vissuto il 2020, sai che istruire i bambini a casa non significa lasciarli scrivere nelle cartelle di lavoro tutto il giorno mentre fai il bucato. Passo ore a insegnarglielo. Lo adoro. Non lo scambierei mai.

Ma tutto questo giocare, lavorare e andare a scuola significa che ho bisogno di più tempo per ricaricarmi. Api tutte impegnate con le case pulite: con che frequenza vi ricaricate? Sto imparando a suonare la batteria. Hai tempo per suonare la batteria? Ti sentiresti colpevole se suonassi la batteria? Mio marito sta guardando un film in questo momento. Ti risentiresti del tuo partner per aver visto un film? E non accusarmi di dormire fino a tardi. Mi sveglio da qualche parte tra le quattro e le cinque del mattino quasi tutti i giorni.

Tutti facciamo delle scelte.

Perché la mia scelta di avere una casa disordinata è una scelta morale?

Ecco il segreto, fa capolino: non lo è. È una scelta come le altre, una scelta per saltare su Instagram o portare a spasso il cane, una scelta per falciare il prato o raccogliere tazze di caffè. Quando il mio terapeuta mi ha detto che la mia casa disordinata non era un problema morale, sono scoppiata in lacrime. Qualcuno finalmente mi aveva dato il permesso. Qualcuno alla fine aveva detto: tu non sei il tuo pasticcio. Non sei il tuo bucato spiegato. Non sei i tuoi piatti sporchi, le tue scatole di cartone, il tuo riciclaggio dimenticato. Non sei la tua casa disordinata.

Nessuno ha il diritto di guardarti e dare un giudizio morale sul tuo carattere basato su quel pasticcio. Una casa disordinata non è indice di una persona buona o cattiva. Un serial killer può avere una casa pulita o una casa disordinata. Una persona cattiva può avere una casa in ordine. Una persona gentile può averne una disordinata. Capisci questo? Sono una brava persona. Sono un amico leale, un genitore gentile e una moglie rispettabile. Amo i miei figli e cerco di lasciare questo mondo migliore di come l'ho trovato. Niente di tutto questo ha a che fare con la mia fottuta casa disordinata.

Ti do lo stesso permesso che mi ha dato il mio terapeuta.

Non sei la tua casa disordinata, amore.

richiamo su similec anticipo

Condividi Con I Tuoi Amici: