Lascia che la gerarchia dei bisogni di Maslow sia un punto di partenza per il tuo viaggio di autorealizzazione

Stile Di Vita
La gerarchia dei bisogni di Maslow

Jill Wellington/Pexels

La strada per l'auto-miglioramento è un viaggio personale e, per questo motivo, i risultati sembrano un po' diversi per tutti. Ma se ti sei immerso nel mondo di auto-aiuto libri, allora probabilmente hai incontrato lo psicologo Abraham Maslow e la sua teoria motivazionale nota come Gerarchia dei bisogni di Maslow. La sua teoria postula che ci sono cinque tipi di bisogni che ogni persona ha bisogno di soddisfare nella sua vita, con il bisogno più importante che è l'autorealizzazione. In un mondo ideale, tutti raggiungerebbero il livello di autorealizzazione e, a loro volta, diventerebbero la versione migliore in assoluto di se stessi. Tuttavia, proprio come l'auto-miglioramento significa qualcosa di diverso per tutti, così anche l'autorealizzazione – e anche il percorso che intraprenderai per arrivarci sarà unico per te.

Secondo Semplicemente Psicologia , Maslow ha ipotizzato che solo il due percento circa delle persone si realizzi effettivamente e wow, sono quelle pessime probabilità. Se solo il due percento della popolazione raggiungerà la cima della piramide, dovresti anche preoccuparti di provare a vivere la tua vita migliore? Assolutamente dovresti perché la teoria di Maslow è solo uno strumento, non una legge.



Prima di addentrarci nei dettagli della Gerarchia dei bisogni di Maslow, ecco alcune cose che devi sapere su questa teoria: prima di tutto, come tante cose in questo mondo, favorisce gli uomini bianchi di successo rispetto a tutti gli altri. Quando stava creando la sua gerarchia, Maslow ha principalmente guardato le vite di famosi uomini bianchi come Abraham Lincoln e Albert Einstein quando ha elencato le caratterizzazioni delle persone autorealizzate. Nel frattempo, le donne e le persone di colore sono state in gran parte escluse dal suo studio.

Ciò significa che le idee di Maslow favoriscono coloro che conducono una vita di privilegi, ma anche se la sua gerarchia è tutt'altro che perfetta, è comunque un punto di partenza interessante per chiunque cerchi di comprendere l'autorealizzazione e gli ostacoli che le persone possono incontrare mentre lavorano per essere al meglio sé.

Qual è comunque la Gerarchia dei bisogni di Maslow?

La gerarchia di Maslow si basa sull'idea che fino a quando i bisogni umani fondamentali di una persona non saranno soddisfatti, lotteranno per realizzarsi. Questa teoria è particolarmente vera in ambienti scolastici in cui gli insegnanti ipotizzano che se un bambino è affamato, stanco o in un ambiente non sicuro, non ci si può aspettare che raggiunga il suo pieno potenziale come studente fino a quando anche i suoi bisogni più elementari non saranno soddisfatti. Questi sono i cinque livelli della gerarchia di Maslow:

  1. Bisogni biologici e fisiologici: In fondo alla piramide ci sono i bisogni più basilari, ma anche più vitali, per l'uomo. Questi includono cibo in abbondanza, un posto sicuro dove appoggiare la testa e acqua pulita. Fondamentalmente, i mattoni primari per un ambiente domestico stabile.
  2. Esigenze di sicurezza: Questo livello riguarda il nostro bisogno collettivo di sentirci al sicuro sia a casa che nella società. Affinché queste esigenze possano essere soddisfatte, una persona deve avere un posto sicuro in cui vivere, un lavoro sicuro e anche sentirsi come se l'ambiente oltre la porta di casa fosse ben protetto, accogliente e privo di paure.
  3. Bisogni d'amore e di appartenenza: In questa fase, i bisogni diventano più filosofici. Il terzo livello riguarda il nostro bisogno di amore e un senso di appartenenza tra la nostra famiglia, gli amici e gli altri significativi.
  4. Bisogni di stima: Il quarto livello riguarda l'essere orgogliosi di te stesso e del tuo lavoro, guadagnando anche l'ammirazione e il rispetto degli altri.
  5. Necessità di autorealizzazione: Al culmine del periodo c'è l'autorealizzazione, il punto in cui una persona si sente a proprio agio nella propria pelle, vive al massimo del proprio potenziale e cerca costantemente di continuare il processo di crescita.

Mentre Maslow ha diviso la sua gerarchia in cinque livelli distinti (e li ha ampliati ulteriormente per includere cose come i bisogni cognitivi ed estetici in seguito), la piramide non si muove in una sola direzione. Ad esempio, una persona i cui bisogni di sicurezza non vengono soddisfatti, può ancora trovare amore e appartenenza o realizzarsi. Inoltre, puoi tornare indietro nella piramide se perdi il lavoro o senti una mancanza di appartenenza. Fondamentalmente, non c'è bisogno di guardare alla piramide come a una lista di controllo da seguire in ordine, perché anche Maslow sapeva che la vita è molto più complicata di quanto suggeriscano i suoi cinque livelli. Invece, pensa ai livelli della piramide più come a un suggerimento di come potrebbe essere una versione ideale della vita, mentre capisci che solo perché stai lottando in un'area non significa che non puoi sforzarti di essere il tuo io migliore.

OK, quindi come posso diventare autorealizzante?

L'obiettivo finale è diventare autorealizzazione, ma l'autorealizzazione non deve essere confusa con la perfezione. Se stai attivamente cercando di diventare la versione migliore di te stesso, dovresti sapere che il risultato finale sarà adattato alle tue esigenze personali. In breve, l'autorealizzazione significa cose diverse per persone diverse, ma l'obiettivo finale è trovare un senso di pace nella propria vita.

Ad esempio, l'obiettivo finale di alcune persone può ruotare attorno all'essere un genitore amorevole e di mentalità aperta. Un'altra persona potrebbe voler perseguire le proprie passioni come carriera e una terza persona potrebbe semplicemente voler sentirsi a proprio agio nella propria pelle. Semplicemente non c'è una risposta unica a come sia vivere la tua vita migliore, il che a sua volta significa che il tuo viaggio sarà un processo profondamente personale.

La cosa più importante che devi sapere sull'autorealizzazione è che è un processo continuo. Anche se ti senti come se stessi trovando gioia nelle piccole cose della vita, esercitando la tua creatività e mostrando empatia agli altri, il bisogno di crescere non scompare mai. Quindi parte dell'autorealizzazione è riconoscere che non è un obiettivo finale, è uno stato dell'essere.

Quali sono alcuni esempi di autorealizzazione?

Come riportato da Psychology Today, lo studio di Maslow si è concentrato in modo piuttosto ristretto sugli uomini bianchi di successo, quindi anche i suoi esempi di autorealizzazione sono un po' distorti. Ma dopo aver esaminato le biografie di persone come Lincoln e Aldous Huxley, ecco alcuni attributi che ha attribuito a persone autorealizzate:

  • Accettano che la vita sia piena di incertezza.
  • Abbracciano la spontaneità nelle loro vite e possono cambiare i loro piani con improvvisi cambiamenti.
  • Si concentrano su problemi su larga scala rispetto a questioni egocentriche.
  • Sono creativi nel pensiero e nell'azione.
  • Si sentono a proprio agio trascorrendo del tempo da soli.
  • Sono profondamente preoccupati per il benessere degli altri e della società nel suo insieme.
  • Praticano l'autoaccettazione.
  • Cercano di trovare l'umorismo o il lato positivo in una situazione. Possono anche ridere di se stessi.
  • Fanno uno sforzo per cercare la realizzazione e rimanere presenti. Cercano di non soffermarsi sul passato o di non stressarsi per il futuro.
  • Si concentrano sulla comprensione di ciò che devono fare o pensare per sentirsi realizzati.
  • Cercano di rimanere fiduciosi e al sicuro nella loro individualità.

Ancora una volta, è importante notare che l'autorealizzazione è diversa per tutti, ma se riesci ad accettare te stesso, a trovare il modo di essere creativo (qualunque cosa ciò possa significare per te) e a goderti i piccoli piaceri della vita, allora sei già in crescita come persona. E alla fine, questo è l'obiettivo non solo della Gerarchia dei bisogni di Maslow, ma anche di una vita felice.

Chi ha raggiunto l'autorealizzazione?

Un ottimo modo per capire se hai raggiunto l'autorealizzazione è guardare coloro che sono già arrivati ​​a quel punto. Qui ci sono diverse persone che hanno caratteristiche di individui autorealizzati.

  • Abraham Lincoln
  • Albert Einstein
  • Albert Schweitzer
  • Aldous Huxley
  • Angela Merkel
  • eleonora roosevelt
  • Federico Douglass
  • Jane Addams
  • Jim Carrey
  • Neil Armstrong
  • Paolo McCarthy
  • Sandra Cisneros
  • Thomas Jefferson
  • Toni Morrison
  • Walt Whitman
  • William James