celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Signore, compratevi i dannati fiori

Mamma Spaventosa: Tweens & Teens
Acquista fiori

Unsplash

NFT

Durante il nostro primo San Valentino insieme, il mio attuale marito ha bussato alla porta della mia stanza del dormitorio del college e l'ho aperta per trovarlo timidamente con in mano un mazzo di rose. Ma le rose nelle sue mani non erano le bellissime rose rosse a stelo lungo che sono diventate il segno distintivo del giorno più importante di Cupido. Piuttosto, erano piccole, minuscole rose da tè e il bouquet sembrava essere stato creato per un elfo. Mio marito, sempre attento al budget, aveva sentito di quella che ora sapeva essere un'offerta troppo bella per essere vera per i fiori di San Valentino. La spina nel fianco per essere stato tosato era ovvia, e non ho potuto fare a meno di essere affascinato da un uomo che almeno ha cercato di farmi un po' l'amore. Anche se era con le rose le comprava con un buono a metà prezzo.

Dopo che ci siamo sposati, non vedevo l'ora che il romanticismo continuasse, coupon e tutto il resto. Ma poiché le settimane dopo il nostro matrimonio si sono trasformate in mesi senza nemmeno una consegna dal fiorista locale, ho iniziato a irritarmi. Sapeva che adoravo ricevere i miei fiori preferiti e, a quanto pare, ho sposato un uomo di Neanderthal che non riusciva a vedere il beneficio di mantenere sua moglie felice. Passavo fiori con desiderio nel negozio di alimentari e nelle vetrine dei fioristi e sospiravo, desiderando il giorno in cui mio marito mi avrebbe ritenuto degno di un gesto così romantico. Ho anche lasciato alcuni suggerimenti lungo la strada.



Ma un giorno, a distanza di pochi anni dal nostro matrimonio, mentre mi portavo al naso un mazzo di fresia nel negozio di alimentari, mi colpì: non avevo bisogno di aspettare che mio marito con una sfida romantica mi comprasse dei fiori. Potrei comprare i miei dannati fiori, grazie mille, ed è proprio quello che ho fatto. Quel giorno ho comprato una bracciata di fiori e la mia cucina si è riempita di una sinfonia di profumi che mi ha portato gioia per il resto della settimana.

NFT

Mi sono reso conto che i fiori e i graziosi cespugli per il mio giardino mi portano gioia e allegria, e non avrei sprecato un solo secondo per rendere un uomo responsabile del fatto che sentissi o meno le semplici gioie nella mia vita quotidiana. Mio marito, Dio lo ama, non riesce proprio a capire l'eccitazione che provo quando vedo i girasoli all'inizio dell'autunno o i narcisi che spuntano nel terreno invernale in primavera. Divento praticamente stordito quando vedo i tulipani e le rose gialle mi fanno sempre sorridere.

Ormai da anni compro i miei fiori, quasi settimanalmente, perché rallegrano il mio spazio di lavoro e il profumo mi rinvigorisce mentre svolgo la vita quotidiana. Compro le mie piante e i miei giardini Zen perché prendermi cura delle piante ogni giorno mi fa sentire determinato. Aspetto con impazienza la primavera in modo da poter andare al mio negozio di giardinaggio locale per acquistare piante perenni e annuali che trascorro felicemente ore a piantare nel mio giardino. Il giardinaggio è il mio posto felice, ed è mio compito assicurarmi di soddisfare quello spazio nella mia vita, non quello di mio marito.

Non ho bisogno che mio marito mi regali le gioie che posso coltivare da solo.

Inseguendo le mie forme di gioia, assicurandomi di essere onesto riguardo ai miei bisogni di cura di me stesso, non solo mi sto facendo un regalo quotidiano, ma sto anche liberando mio marito dal sentirsi responsabile per rendermi felice . È amorevole, gentile e premuroso in una miriade di modi, spesso in modi che non mi sarei mai aspettato. Mi fa innamorare tenendomi sulle spine, con sorprese che hanno superato le mie aspettative. E sebbene i fiori facciano parte del mio linguaggio d'amore, trovare i biglietti per uno spettacolo di Broadway in fondo alla mia calza di Natale o ricevere un regalo di cui ho parlato sei mesi fa è romantico quanto un bouquet.

Scelgo di trovare la mia gioia e, così facendo, io e mio marito abbiamo trovato la felicità nel nostro matrimonio. Abbiamo imparato a lasciar andare l'idea che siamo obbligati l'uno all'altro per la soddisfazione nella nostra vita quotidiana e abbiamo imparato ad ascoltare veramente ciò che ci rende veramente felici. Questo non vuol dire che non abbiamo romanticismo nel nostro matrimonio. Lungi da esso, in realtà. Ho semplicemente accettato che mio marito non dia valore romantico ai fiori. E va bene. Lo amerò comunque e le sue deficienze botaniche perché questo è il matrimonio: vedere oltre i difetti del tuo partner e scegliere di impegnarti nelle aree che ti fanno prosperare entrambi, proprio come un giardino.

Mentre il suo gesto romantico ai tempi del college potrebbe essere fallito, quelle rose tea ci hanno fatto ridere affettuosamente nel corso degli anni. Per lo più, l'ho preso in giro senza pietà per la sua incapacità di separarsi dai soldi guadagnati duramente per cose come fiori e caramelle durante le vacanze romantiche e gli anniversari. Può fare schifo a ricordarsi di ordinare un bouquet per il mio compleanno, ma quando lo vedo cullare uno dei nostri figli a tarda notte quando sono malati o quando sento la sua mano raggiungere la mia in un cinema buio, esce puzzando come un mazzo di rose.

Quindi, signore, compratevi i fiori. O i cioccolatini. O i biglietti. O i gioielli. Qualunque cosa sia, sappi solo che non devi aspettare che venga regalato. Il tuo partner altrimenti meraviglioso potrebbe semplicemente fallire in questo reparto, ma non devi soffrire, perché sei capace di comprare cose per te stesso. E non te ne pentirai.