Julie Delpy non ha tempo per la perfezione

Tendenza
My Zoe Premiere a Berlino

Isa Foltin/WireImage/Getty

NFT

Sul punto , ora in streaming su Netflix, è un valore anomalo per molte ragioni. Protagonista quattro donne, tutte di età superiore ai 40 anni, con libido, desideri, ambizioni e insicurezze. Hanno le rughe. E le cime dei muffin. E saldi bancari negativi. A volte sono ambivalenti riguardo alla maternità. E nessuno di loro si chiama Meryl Streep.

Lo spettacolo nasce da un'idea di Julie Delpy, la protagonista profondamente espressiva e articolata e co-autrice dell'impeccabile e senza tempo Prima del tramonto trilogia, che ha deciso di creare una serie che, mi dice, fosse veritiera per le donne e non sono perfette. Sono pieni di difetti. Non hanno capito tutto.



Questo è uno dei motivi per cui Delpy ha riunito Alexia Landeau, Elisabeth Shue e Sarah Jones, nel mezzo di una pandemia globale, per girare quello che lei chiama un cane con tre gambe. Non è stato facile. L'abbiamo fatto durante la pandemia, che è stata, sai, una ciliegina sulla torta in più, per renderlo più complicato. Non è facile fare uno spettacolo su donne di quell'età. È uno spettacolo sulle donne di mezza età.

NFT

Delpy interpreta Justine, una chef potente che mette in ombra il marito piagnucoloso, un architetto fallito verbalmente offensivo che si risente profondamente del successo di sua moglie. A casa, lei è il proverbiale zerbino. La sua erosione della fiducia e dell'autostima non è istantanea. È lento, corrosivo e nascosto sotto forma di cure, poiché Martin dice a Justine che perdere peso, ad esempio, non sarebbe una pessima idea.

Netflix

È totalmente autorizzata al lavoro e un pasticcio a casa. Ma mi dispiace anche per lui. È così insicuro. È insicuro, ma le sta rendendo la vita miserabile. Questa è la realtà, dice Delpy, 51 anni.

Vede alcuni parallelismi tra lei e Justine, in particolare nel loro sfrenato desiderio di avere successo.

Justine è motivata perché deve sfamare la sua famiglia. Nessuno sta facendo soldi per lei. Non è sposata con un ragazzo ricco. Non sta facendo soldi. Avrebbe avuto un enorme successo se non avesse lasciato Parigi per lei e, naturalmente, sarebbe stato il più grande architetto vivente. Quindi è colpa sua. Ha distrutto la sua carriera e si sente estremamente in colpa per questo, dice Delpy.

Delpy ha un figlio, Leo, 12 anni, dal compositore tedesco Marc Streitenfeld. E poiché Delpy non fa parte di una leggendaria dinastia hollywoodiana, con ammortizzazione finanziaria e nepotismo in abbondanza, lavora perché non c'è altra opzione.

Sono guidato, ma sono anche guidato dal fatto che ho anche bisogno di guadagnarmi da vivere. Sono una donna che lavora. Non ho soldi dalla mia famiglia. I miei genitori erano estremamente poveri quando sono nata, dice. I miei genitori stavano lottando. Non è stata una vita infelice, ma è stata una vita estremamente povera. Justine lo dice a suo figlio a un certo punto: se smettessi di lavorare, perderemmo tutto. La verità è che se smetto di lavorare per qualche anno, ho finito.

Per lo più, le donne sulla quarantina sono relegate ad essere le aiutanti: la moglie longanime, il comico sollievo, la bizzarra migliore amica. E Delpy non è una superdonna: è diffidente nell'essere criticata e diffidente nel dover difendere i personaggi che non sono perfetti con gli stampini.

Netflix

Dopotutto, non diresti di non guardare Frena il tuo entusiasmo perché il personaggio non è simpatico. Come donna, è molto, molto difficile. Soprattutto quando si invecchia, è più facile essere etichettati e le persone sono molto veloci e penso che sia ancora accettabile farlo. Solo perché la realtà è essere una donna della mia età e la nostra età non è davvero qualcosa che piace davvero alla gente. E soprattutto le donne naturali.

E ancor più soprattutto donne che amano i propri figli, ma forse non sono madri naturali. Qualsiasi cosa significhi. Un personaggio coccola suo figlio fino al punto di diventare nauseante. Un altro trasforma i suoi figli in un reality perché è al verde. Un terzo sembra deliberatamente ignaro di quello che sta succedendo proprio sotto il suo naso vivace.

I personaggi delle donne qui si divertono a essere madri. Non sempre sanno essere madri perfette. Per me, in realtà non sono cattive madri. Sono brave madri, ma a volte fanno la cosa sbagliata. Sai come alcune persone hanno buone intenzioni, ma non sempre sanno come farlo, dice Delpy.

Aggiunge: amo essere madre. E penso di essere una buona madre nei miei limiti di chi sono: non sarò mai una persona completamente equilibrata in ogni momento. Non sarò mai sempre calmo, sempre rilassato e dirò, va tutto bene. Sai, sento mio figlio dirmi qualcosa su un bambino che gli dice qualcosa di brutto. Sono sempre nella posizione di proteggerlo. Penso di essere una brava madre perché sono estremamente protettiva. Sono la madre perfetta? No, ma chi è? Finché non li incasini psicologicamente troppo, stai facendo un buon lavoro.

canzoni hip hop pulite per bambini

Per quanto riguarda il suo altro lavoro, Delpy è realista. Sì, il suo spettacolo è esilarante, premuroso, intelligente e insolito e incentrato su donne che generalmente non ottengono ruoli da protagonista in produzioni patinate. Ma sa anche che per lei ottenere una seconda stagione, Sul punto deve essere due volte più bravo e cinque volte più efficace di qualcosa che coinvolge un supereroe: vedremo se qualcuno vuole quel cane a tre zampe del canile.

Condividi Con I Tuoi Amici: