Va bene non avere figli, ma non va bene trattare i bambini come una schifezza

Stile Di Vita
Ma-non-bene-trattare-i-bambini-come-merda

Vlad Teodor/Shutterstock

NFT

La genitorialità non è per tutti. Semplicemente non lo è. Alcune persone non vogliono avere figli e vivono una vita felice senza di loro. Questa è una scelta perfettamente valida - e se non vuoi essere un genitore e stai vivendo la tua vita migliore, allora dovresti assolutamente farlo. In questo momento, è di tendenza; il tasso di natalità negli Stati Uniti è in calo. ma le persone sono continuerà ad avere figli. È così che funziona tutta questa cosa.

Sono madre di quattro figli. Hanno un'età compresa tra i 13 ei cinque anni. Ho un po' di tutto nella mia timoneria genitoriale in questo momento, meno un bambino o un bambino piccolo. Ma se conti quegli anni da zero a quattro, allora ho sedici anni di esperienza collettiva in quelle età - alcune delle quali sovrapposte - e posso dirti che il mondo non è gentile con quei bambini o quei genitori. Ma non si ferma all'infanzia; ad alcune persone non piacciono affatto i bambini. E come genitore, è davvero difficile.



Gli adulti che non hanno figli a volte possono avere un'aspettativa distorta su come dovrebbero agire quei bambini. Presumono che tutti i bambini siano solo piccoli adulti, meno la settimana lavorativa di 40 ore e il grande latte. Questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. I bambini sono bambini. Non possiamo aspettarci che siano adulti. Non possiamo attenerci a standard che non siano adeguati allo sviluppo. Non possiamo aspettarci che non partecipino alla società perché alcune persone credono che non dovrebbero mai essere disturbati.

NFT

Quando sono bambini, sono rumorosi. E piangono. Che siano a casa, al supermercato, in aereo o in chiesa. I bambini piangono. Una volta una donna in chiesa mi ha detto che dovevo portare fuori la mia bambina di 14 mesi perché la disturbava con i suoi balbettii felici. Invece, sono rimasta, ho informato il pastore e ho scritto un lungo post sul blog sul perché le persone come lei dovrebbero andare all'inferno. Si sentiva bene. Ma ero ancora triste. Come può qualcuno essere intollerante verso un bambino innocente?

Man mano che i bambini crescono, ci aspettiamo di più da loro. I bambini staranno fermi per periodi di tempo più lunghi. Possono essere silenziosi per tratti più lunghi. Sono un po' più calmi. Sono più facili da consolare. Ma questo non è vero per tutti i bambini, solo per alcuni. E se ne hai uno? Buon per te. Se non lo fai? Va bene anche questo. Nessuno dovrebbe dirti come dovrebbe comportarsi tuo figlio. A meno che non sia un medico, un insegnante o uno specialista del comportamento che sta lavorando con tuo figlio, di cui stai attivamente cercando i consigli, altre opinioni non contano. Semplicemente non lo fanno. E come genitori, dobbiamo ricordarlo. Ma a volte, far crescere quella pelle spessa è difficile.

Per favore, capisci, non sto dicendo che ogni persona che ha scelto di non avere figli sia un cattivo o sia intollerante nei confronti dei bambini. Questo semplicemente non è vero. Sto parlando a un gruppo specifico di persone che in qualche modo hanno dimenticato il fatto che a un certo punto erano loro stesse dei bambini. Nessuno germoglia dal grembo materno di un magnate immobiliare di 38 anni con una laurea stravagante in una prestigiosa università. Veniamo tutti dallo stesso posto. Nessuno poteva parlare. Abbiamo tutti fatto la cacca, fatto pipì e pianto tutto il giorno. Le nostre orecchie sono scoppiate tutte quando siamo saliti su un aereo. Tutti si sono rattristati quando hanno perso il loro amato. E ognuno di noi ha fatto troppo rumore quando dovevamo stare tranquilli e far incazzare un adulto teso. Tutto. Di. Noi . Dobbiamo ricordarlo.

Sono rispettoso delle persone che non hanno figli. Faccio del mio meglio per essere sicuro che i miei figli si comportino con loro e non li offendano. A volte funziona, a volte no, perché quando non sei abituato a stare con i bambini, può essere molto. Ma non dovrei contrastare la personalità di mio figlio per rendere felice un adulto. Voglio sempre che si comportino al meglio, ma a volte succedono cazzate. È qui che entra in gioco la grazia. E non sono io a chiedere grazia a un adulto; è quell'adulto che fa un respiro profondo, si rende conto che un bambino è un bambino e dà quella grazia in modo naturale.

Proprio come non mi è permesso esprimere giudizi su come dovresti vivere la tua vita senza figli e cosa dovresti fare con i tuoi soldi o il tuo tempo o qualsiasi altra cosa, non hai il diritto di intervenire e giudicare me o la mia genitorialità. Se non hai mai avuto un figlio, non puoi dire a un genitore come allevarlo. Siamo tutti qui fuori a cercare di navigare in un mondo pazzo per noi stessi mentre siamo responsabili al 100% della vita o delle vite di altre persone. Non dirci come farlo. Essere genitori non è per i deboli di cuore. O per chi ha un debole riflesso del vomito. Prometto con tutto quello che sono, stiamo facendo del nostro meglio.

Non possiamo sradicare i bambini; saranno sempre tra noi. Grazie a Dio, o il mondo cesserebbe letteralmente di esistere! Gli adulti sono quelli che hanno bisogno di crescere. Il cervello di un bambino semplicemente non è completamente sviluppato. Ci vuole fino a quando non hai circa 25 anni . Sai, quando sei adulto? Allora perché abbiamo aspettative così alte per i bambini piccoli? Semplicemente non è giusto. Non è giusto nei confronti del bambino o del genitore che sente di essere disprezzato a causa del comportamento del figlio.

Agli adulti che hanno scelto di non avere figli: quando vedi un genitore che sta lottando con un bambino, sia esso un neonato o un adolescente, prenditi un secondo per pensare a te stesso. Mettiti nella loro posizione. No, non l'adulto, mettiti nei panni di quel bambino. Potresti non ricordare un giorno specifico, ma sappi che senza dubbio eri quel bambino a un certo punto. Tu non sei ora, e non eri allora, un essere umano perfetto. Ci sono voluti tempo, esperienza e pazienza da parte di molti adulti per trasformarti nella persona che sei oggi.

Quando vedi un bambino, non giudicarlo e non respingerlo. Invece, rispettali e trattali nel modo in cui vorresti essere trattato. E se non riesci a ricordare nient'altro, ricorda cosa dice la maglietta, Sii gentile. I bambini sono bambini. Diventeranno adulti abbastanza presto e stanno sempre a guardare e prendere l'iniziativa di coloro che li circondano. Da adulto, faresti meglio a comportarti sempre al meglio: non sai mai chi potrebbe prendere appunti.

Condividi Con I Tuoi Amici: