Va bene andare a letto arrabbiato con il tuo coniuge

Relazioni
Va bene andare a letto arrabbiato con il tuo coniuge

Foto dell'India / Shutterstock

Crescendo, i miei genitori avevano una regola su come gestire le controversie coniugali: non andare mai a letto arrabbiato. Se hanno avuto una discussione epica che li ha fatti arrabbiare entrambi, in qualche modo sono riusciti a mettere da parte le loro divergenze e a rimediare prima di andare a dormire.

E si sono assicurati che quel motto si applicasse anche a me e ai miei fratelli. Dovevamo fare pace prima di andare a letto, non importava quanto fossimo seccati l'uno con l'altro.



sveglia per i bambini che restano a letto

Devo ammettere che ci sono state molte volte in cui ho incrociato le dita dietro la schiena quando mi sono scusato con i miei fratelli nello spirito di andare a letto senza rabbia.

E ora che sono sposato, per quanto ci provi, ho deluso i miei genitori e i loro saggi consigli. Dopo 18 anni di matrimonio, due figli e un mutuo, posso dire con autorità che io e mio marito abbiamo avuto dei momenti piuttosto epici discussioni negli anni. Ci sono state molte volte in cui uno di noi ha superato il limite verbalmente o ha commesso un atto così eclatante che l'altro ha alzato le mani per la frustrazione e si è precipitato fuori dalla stanza. E sì, anche se non è ammirevole, a volte siamo ricorsi al temuto trattamento del silenzio quando la nostra rabbia ha avuto la meglio su di noi.

A volte, io e mio marito siamo persino andati a letto ancora arrabbiati l'uno con l'altro, senza nemmeno un bacio o uno sguardo dall'altra parte del letto. Nel complesso, però, siamo ancora felicemente sposati.

Baciarsi e truccarsi prima di andare a letto sembra una buona idea in teoria, ma ammettiamolo: non è possibile risolvere tutte le principali differenze quando ci sono bambini che hanno bisogno di aiuto con i compiti e la cena che devono essere buttati nel forno e divise da lavare per il giorno successivo.

Quando una coppia ha un grave disaccordo, ci sono molte ragioni per cui rimanere in silenzio finché non ci dormi sopra è in realtà la scelta migliore. E farlo non significa che il tuo matrimonio sia condannato.

1. Rimanere in silenzio ti impedirà di dire qualcosa che non intendi nella foga del momento.

Quando ci arrabbiamo con il nostro partner o coniuge, è naturale voler attaccare o vincere la discussione. E quando gli animi si infiammano e si combinano con la privazione del sonno, dalla tua bocca può uscire una merda piuttosto cattiva. Quelle parole non possono essere taciute o ritirate e spesso impiegano giorni o mesi per passare oltre. Quindi, anche se il trattamento del silenzio ottiene un brutto effetto, essere il partner meschino non è nemmeno la scelta migliore.

2. Prendersi del tempo per elaborare i propri sentimenti non è mai una cosa negativa.

Nel mezzo dei disordini coniugali, può essere difficile sapere esattamente come ti senti in questo momento perché una relazione a lungo termine arriva con sentimenti complessi. La vera introspezione richiede tempo e pazienza e, spesso, i genitori di bambini piccoli non hanno questo lusso. Quindi dobbiamo accantonare i nostri sentimenti feriti in una scatola fino a quando non possiamo disfare i nostri sentimenti quando le nostre vite non sono così caotiche. Per me, questo significa trovare il tempo per andare a correre o fare un giro in macchina per schiarirmi le idee prima di essere pronta a fare il lavoro pesante di aiutare mio marito a lasciarci alle spalle la nostra discussione.

cose da fare con i bambini a san antonio tx

3. I bambini rendono impossibile affrontare le discussioni in questo momento. E poi siamo troppo stanchi per parlare dopo che i bambini sono andati a letto.

A un bambino non frega un cazzo se i suoi genitori si guardano l'un l'altro dall'isola della cucina perché qualcuno ha dimenticato di pagare la bolletta della luce. I bambini sono esigenti, bisognosi e fastidiosi quando scoppia una discussione, e può valere la pena di chiudere le labbra nel caos della serata. Certo, è importante che i bambini vedano i loro genitori risolvere i conflitti e litigare davanti ai propri figli può essere salutare , ma se tuo marito ti ha fatto arrabbiare così tanto da volergli urlare oscenità, i bambini non sono il pubblico migliore per quel tipo di comportamento. E va bene aspettare di aver dormito qualche ora prima di affrontare la musica.

4. A volte, semplicemente non hai le parole. E va bene.

Ci sono momenti in ogni matrimonio in cui il dolore o la rabbia sono così profondi da rimanere senza parole. Momenti in cui, anche se il tuo partner assomiglia alla persona che hai sposato, non riesci a riconoscere chi sono perché ti hanno ferito. Quando quel dolore è crudo e reale e hai bisogno di proteggere il tuo cuore, a volte non ci sono parole per trasmettere ciò che hai in mente. E sì, porta a silenzi imbarazzanti al buio mentre vai a letto, ma in quei momenti il ​​silenzio è proprio necessario. Spesso, avrai i tuoi pensieri in qualche modo ordinati dopo una notte di sonno decente e potrai affrontare la discussione alle tue condizioni. Altre volte, una terza parte, come un terapeuta, può essere utile affinché entrambe le parti si uniscano e si aprano.

Mio marito ed io siamo stati in disaccordo innumerevoli volte nel corso degli anni, e non considero che stiamo fallendo al matrimonio perché a volte spegniamo le luci sulla nostra rabbia. Ciò che è importante è che facciamo uno sforzo per ritrovare la strada del ritorno dopo una grande discussione e che entrambi diamo priorità al nostro matrimonio (e a una sana comunicazione).

E per quanto riguarda quella volta che ho perso la mia merda alla fermata dell'autobus di fronte a tutto il vicinato mentre indossavo un accappatoio e pantofole pelose quando i ragazzi hanno perso di nuovo l'autobus sul suo orologio? Beh, diciamo solo che mi sono sentito completamente giustificato a non dargli un bacio quella notte. E sono abbastanza sicuro che lui provasse lo stesso. E siamo ancora qui.

Se ti è piaciuto questo articolo, metti mi piace sulla nostra pagina Facebook, È personale , uno spazio all-inclusive per discutere di matrimonio, divorzio, sesso, appuntamenti e amicizia.