Includi persone trans e non binarie: in caso contrario, la Giornata internazionale della donna è spazzatura

Lgbtq
Donna transgender con bandiera dell

Mamma spaventosa e llewellyn_chin/Getty

come usare correttamente una tavola ouija

La Giornata internazionale della donna (IWD) è stata riconosciuto fin dai primi del '900 quando le donne finalmente avevano sperimentato abbastanza oppressione per organizzarsi e chiedere il cambiamento. Nel 1908, 15.000 donne marciarono per New York City perché volevano una paga migliore, orari di lavoro più brevi e diritti di voto. Le donne avevano bisogno e volevano che la loro voce fosse ascoltata, trattate con rispetto e che venisse loro dato più credito di quello che ricevevano per il lavoro svolto. Suona familiare.

Con il passare del tempo nella nostra società patriarcale, le donne hanno cominciato a chiedere l'autonomia del corpo ei diritti riproduttivi. La conversazione si è spostata non solo sull'avere diritti, ma sul fatto che quei diritti siano uguali in opportunità ai diritti che hanno gli uomini. Termini come femminismo, parità di genere e l'uguaglianza di genere sono usati per combattere il sessismo e la misoginia. Ma anche all'interno dei circoli di donne liberali e indipendenti più ben intenzionate e autoidentificate, c'è una notevole debolezza nei loro sforzi.



La parità di genere è un rapporto misurabile tra uomini e donne quando si considerano determinati indicatori tra uomini e donne come il reddito, i tassi di istruzione superiore e la partecipazione alla forza lavoro. Questo è spesso chiamato uguaglianza di genere, ma tutti i risultati dell'uguaglianza non possono sempre essere misurati; la capacità di una persona di vedere uomini e donne come uguali non dipende semplicemente dal fatto che una donna può guadagnare la stessa quantità di denaro per un lavoro come un uomo, ma anche da come si giudica e si tratta una donna.

Anche i pregiudizi, il sessismo e gli stereotipi giocano nell'uguaglianza. Il problema evidente con entrambi, tuttavia, è che funzionano partendo dal presupposto che il genere sia binario. C'è anche l'idea sbagliata che il genere sia inamovibile e un fatto innegabile basato sul sesso biologico di una persona alla nascita. Questo è uno dei difetti del femminismo radicale se non di tutti i tipi di femminismo: le persone che lottano per i diritti delle donne si riferiscono solo alle donne cisgender.

La Giornata internazionale della donna sarebbe molto più potente ed efficace nella lotta contro i sistemi e le istituzioni patriarcali, cioè le posizioni e il potere detenuto da uomini cisgender, se le persone transgender e non binarie fossero incluse intenzionalmente. Dobbiamo trattare il genere di tutte le persone che si identificano come donne allo stesso modo e dobbiamo fornire equità a coloro che non si identificano come nessun genere ma perdono opportunità nella società perché non sono uomini o donne cisgender.

era antistock/Getty

Le donne transgender sono donne e dovrebbero sempre essere incluse in qualsiasi conversazione sulle donne senza dover giustificare la loro presenza o soddisfare una serie di requisiti. Le TERF (femministe radicali trans-esclusione) amano assumere il ruolo di polizia di genere e non considerano le donne transgender vere donne se non sono nate con la tipica anatomia sessuale femminile. La loro stessa identità si sente sotto attacco quando anche una donna transgender si identifica come donna. Questi pensieri sono transfobici e non riescono a vedere le donne come uguali anche all'interno della stessa identità di genere. I TERF sono un male per il femminismo e un male per le donne.

Gli uomini transgender sono uomini. Non posso parlare di come si sente un uomo transgender a essere incluso nell'IWD, ma so che le donne devono lottare per gli uomini transgender e tenere le porte aperte per le loro storie e la loro presenza. Alcuni uomini transgender non si sentono al sicuro negli spazi riservati agli uomini a causa del numero schiacciante di uomini cisgender tossici e transfobici, quindi fondamentalmente per ragioni simili per cui le donne non vogliono stare con uomini cisgender. Inoltre, molti uomini trans hanno vissuto esperienze come donne e comprendono la discriminazione che deriva da quell'etichetta. Spuntare la casella Maschio non toglie il desiderio di un uomo transgender di far avanzare i diritti delle donne.

La transizione è diversa per ogni persona, ma molti uomini transgender e persone non binarie hanno vagine e/o uteri e hanno bisogno e meritano l'accesso all'assistenza sanitaria e al controllo delle nascite. Alcuni uomini transgender e persone non binarie possono concepire e far nascere bambini. Gli uomini transgender e le persone non binarie, indipendentemente dal loro sesso, possono essere incredibili alleati per tutte le donne; le donne dovrebbero restituire il rispetto, soprattutto quando si battono per i diritti riproduttivi. I diritti di aborto non sono semplicemente diritti delle donne. Un linguaggio inclusivo deve essere usato per essere sicuri che ogni persona con un utero abbia accesso a cure economiche, affermative e sicure, comprese le persone non binarie come me.

Il tema della Giornata internazionale della donna di quest'anno è #ChoosetoChallenge. Sfido tutti voi a scegliere di fare la giornata non solo sull'uguaglianza, ma sull'equità. Vi sfido a scegliere l'inclusività. Come possono le donne e le ragazze essere emancipate se le ragazze e le donne transgender vengono escluse? Se una donna ha diritto al suo corpo, perché le donne non combattono più duramente per fermare la sorveglianza dei corpi transgender? Perché IWD non si concentra sul violenza contro e morte delle donne transgender , in particolare le donne transgender nere? Se riconosciamo la necessità di elevare le voci delle donne perché sono considerate emarginate rispetto agli uomini, allora dobbiamo riconoscere ed elevare anche le voci più emarginate delle minoranze di genere non conformi e di genere diverse.

L'uguaglianza di genere deve espandersi oltre il binario eteronormativo in modo che tutti i generi abbiano una possibilità di combattere. Includere persone transgender e non binarie nella Giornata internazionale della donna non toglie nulla alla femminilità; prende una posizione più forte contro il sessismo e il patriarcato - e questo è l'obiettivo. Altrimenti è solo un giorno per celebrare donne e ragazze cisgender. È solo un altro giorno per dire alle tue figlie e ai tuoi figli che possono essere qualsiasi cosa, tranne transgender.