celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

La sindrome dell'impostore è una vera puttana

Salute Mentale
Specchio della tenuta della mano ritagliato con riflesso dell

Lisa Vlasenko/Getty

Conosci quella vocina nella tua testa che racconta non sei abbastanza? O che ne dici di quello che dice che non importa quanto ci provi, non sarai mai all'altezza. Se non hai mai lottato con questo, scatta per te, e per favore, dimmi tutti i tuoi segreti . Perché da quando ho memoria, quella vocina ha sussurrato quanto sono indegno praticamente di tutto. Inoltre, quando parlo di questa vocina, non intendo dire che sto effettivamente sentendo delle voci. Mi riferisco al nostro dialogo interiore. Ho chiamato il mio Winifred. E voi tutti? Winifred è una puttana.

Winifred rappresenta la vera sindrome dell'impostore con cui convivo ogni giorno. Allora, qual è la sindrome dell'impostore? Per me, la sindrome dell'impostore lo è sentirsi un falso . Sentirsi non abbastanza bene. Tutto. Il. Dannazione. Volta. Quando gli insegnanti di mia figlia dicono che sto facendo un ottimo lavoro con loro? Beh, non lo intendono. Lo dicono a tutti i genitori, vero? O forse al lavoro. Il capo dice che lo stai uccidendo! Lavoro eccellente! Winifred mi dice sai che lo sta dicendo solo perché vuole farti sentire bene. Uffa. Vorrei che stavo inventando questa merda.



Quando mi siedo e ci penso, ha davvero senso? L'anno scorso mi sono imbattuto in uno scenario che mi ha davvero sfidato in un modo per il quale non ero pronto, ma che ha finito per essere dannatamente essenziale per la mia crescita. Vedi, da quando ho memoria, volevo diventare uno scrittore. Bookworm era un titolo che portavo con orgoglio. Non solo amavo scappare per ore e giorni in queste storie e fare amicizia con questi personaggi, ma volevo anche essere qualcuno che li ha creati.

Autore. Poeta. Scrittore. Tutte le cose che ero sicuro avrebbero abbellito il mio curriculum. Sfortunatamente, erano anche cose che insegnanti e consulenti accademici mi dicevano non sarebbero mai stati in grado di pagare i miei conti. Queste persone ( chi presumibilmente sapeva cosa stavano facendo, perché adulti, amirite? ) mi ha detto, questi sono grandi hobby, ma devi avere un piano.

E così ho fatto, beh, ho cercato di fare un piano. Sono inciampato e sono caduto in un diverso piano di carriera dopo l'altro. In primo luogo, sarei diventato un educatore, poi sarei diventato uno psicologo carcerario (pensa al dottor Huang della SVU). Ho considerato di essere un consulente e un avvocato. Ma invece, in qualche modo, sono caduto nelle vendite e nelle operazioni bancarie e più recentemente mi sono ritrovato come investigatore di frodi per oltre cinque anni.

Per farla breve, non ho mai sentito che stavo facendo bene questa cosa dell'adulto. È come se fossi un falso. Ero io la frode. Non avevo idea di cosa stessi facendo! E poi, in mezzo a tutto questo, è arrivata l'opportunità che stavo aspettando, letteralmente, da tutta la mia vita! L'opportunità di essere uno scrittore, e Winifred (vedi sopra) stava facendo di tutto per essere sicuro di essere ridicolmente non qualificato.

È iniziato con alcuni articoli qua e là. Alcuni sono stati assegnati, e alcuni erano parole che ho chiesto di scrivere. Il feedback che ho ricevuto è stato giusto e incoraggiante e niente di grave, considerando che non l'avevo mai fatto prima. E invece di acquisire fiducia in me stesso e nelle mie capacità, momento dopo momento, dubitavo sempre di più di me stesso. La mia vecchia amica Winnie alzò la sua brutta testa. Lo dice solo per essere gentile. Sanno che non sei buono ma non vogliono ferire i tuoi sentimenti. Sei un falso. Una frode totale. Tutto crollerà perché non sei degno di questa opportunità. dovevo essere d'accordo, no?

Sbagliato. Questa opportunità è stata qualcosa che ho sempre desiderato, sperato e sognato, ma non l'ho perseguita. Stelle allineate, l'universo ha cospirato a mio favore ed è successo che ha funzionato. C'erano persone che non avevo mai incontrato e che non conoscevo. Sono sicuro che non avrebbero fatto di tutto per essere cattivi, ma c'era anche un investimento emotivo molto limitato. Se le cose non avessero funzionato e non avessi quello che stavano cercando, avrei ottenuto un no grazie.

Fu allora che mi resi conto che Winnie era fatta di stronzate complete e totali. Non c'era alcun obbligo di continuare a lavorare con me se non volevano. È facile dirlo ora perché sappiamo tutti che il senno di poi è 20/20, ma a un certo livello, una parte di me ancora non ci crede. Vorrei sapere da dove viene la profonda insicurezza di non essere abbastanza bravi. Sì, ci sto lavorando in terapia, ma meno per me e più per le mie figlie.

Non voglio mai che mettano in dubbio se stessi. Non intendo come saltare in situazioni pericolose a capofitto senza pensare, ma non voglio che la paura di essere imperfetti impedisca loro di perseguire ciò che vogliono da questa vita. Credetemi tutti voi. Ho passato decenni a fare proprio questo, e non è così! Ancora una volta, per le persone dietro. Esci dalla tua dannata strada. Non sei un falso, non sei un imbroglione, devi concederti la grazia che dai a tutti gli altri nella tua vita. Ugh, non sto piangendo - stai piangendo.

Non lasciare che la tua sindrome dell'impostore ti dica che non puoi. Perché te lo prometto, se te lo dici, allora non lo farai assolutamente. Sei degno di tutto ciò che vuoi per la tua vita. È una realtà così semplice, ma ci rinneghiamo troppo spesso. Non devi essere più di questo o meno di quello. Sei tutto, così come sei.