celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Il mio buco del culo di 7 anni

Genitorialità
Aggiornato: Originariamente pubblicato:  Un bambino di 7 anni seduto sul divano Miscela immagini - JGI/Jamie Grill / Getty

Tyler sta davanti a me mimando e sussurrando le parole che dico mentre gli chiedo di prendersi una pausa per avermi ignorato per la terza volta. La sua faccia è contorta e completamente irrispettosa mentre finge di essere me. Sembra giovane e sciocco mentre mi copia male, eppure il mio sangue ribolle dentro. Sento il mio corpo teso. Mi ha preso.

Lo sfacciato dito medio pediatrico alla mia richiesta relativamente neutra dopo molte possibilità di sedermi e basta. Questo è tutto. Siediti al suo posto durante la cena. Nient'altro. Muoio dalla voglia di dargli il doppio dito medio e dirgli di andare a fanculo e dire 'sei un completo stronzo'. Ma non lo faccio.

Combatto ogni impulso di mantenere la rotta e conto fino a 3, facendogli sapere che i suoi pattini (il suo bene più prezioso) se ne andranno per la notte se arrivo a 3. Lui si allontana lentamente dal tavolo fino alla sua stanza, e io faccio sicuro che i miei piedi siano ben piantati sul pavimento, in modo che non si sollevino e gli diano uno stivaletto per aiutarlo ad aumentare il ritmo. Sono in costante guerra con ciò che voglio fare e dire come genitore e con ciò che so essere il più sano e utile come psicologo clinico. La verità è: questo è normale. Ty sta finalmente uscendo dall’ombra del fratello maggiore, lontano dai suoi genitori, lavorando per trovare il suo posto nella nostra famiglia e il suo posto indipendente nel mondo.

Se questo bambino entrasse nel mio ufficio, cosa penserei? Quali domande farei? La prima cosa che mi chiedo sempre è qual è lo stadio di sviluppo del bambino. Ovviamente, ogni bambino ha la sua strada, ma com'è la sua vita a 7 anni e cosa si aspetterebbe in generale il campo.

Secondo i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), a segno distintivo dello sviluppo per i bambini di età compresa tra 6 e 8 anni è una lotta con una crescente indipendenza. In parole povere, i bambini di questa età stanno invecchiando e diventando indipendenti pur essendo giovani e necessitano di supervisione. Quando faccio un passo indietro dall'emozione e penso con la mia mente da psicologo, ha perfettamente senso.

miscelatore di bottiglie di formula

Quest'anno è stato un anno di grande indipendenza: Tyler ha iniziato la prima elementare, ha aderito al programma di immersione in francese che gli richiede di completare i compiti in modo indipendente, parla una lingua che nessuno dei suoi genitori capisce, corre per il quartiere da solo chiamando gli amici, gioca in modo indipendente a casa con i suoi fratelli e i suoi coetanei, e generalmente ha un'intera vita a scuola e sul campo da gioco in cui si sente per lo più separato da me e suo padre.

Capisco la confusione. Vuole essere completamente autonomo e ha molto bisogno di noi. La ritrovata sfrontatezza di Ty è una rappresentazione concreta del superamento del confine tra indipendenza e dipendenza. Si chiede cosa potrà farla franca e come negoziare l'essere autosufficiente e un ragazzo gentile e rispettoso. Il mio compito è aiutarlo a trovare la sua strada. Per mantenere quella linea per lui. Insegnare. Vedere il suo cuore puro e amorevole sotto il limite. Dargli un doppio dito medio o un calcio nel sedere dimostra solo che la rabbia e la frustrazione sono gestite fisicamente e con rabbia, inviando il messaggio che non posso tollerare la sua emozione difficile, la sua confusione e la prova dei limiti.

Quindi, per tutti i genitori a casa con esuberanti bambini di 6-8 anni, ricordate questo:

– I tuoi figli non sono cattivi ragazzi. Come tutte le fasi, anche questa passerà.

rischio di soffocamento della banana

– Rispondere con rabbia non aiuta, aggiunge confusione e generalmente peggiora il comportamento a lungo termine.

– Mantieni la linea. E aspettati che si scontrino spesso. Contare 1-2-3 aiuta molto lentamente in casa nostra. Fai sapere a tuo figlio che ci saranno delle conseguenze se non risponde in modo appropriato entro tre anni e mantieni il limite REALISTICO (fai attenzione a non essere troppo estremo perché sei arrabbiato).

– Nomina le tre cose più importanti per te come genitore. Dichiara a tuo figlio le tue aspettative riguardo a queste tre cose. Riteneteli responsabili. E lascia andare il resto. Essere genitori è un compromesso, non una dittatura.

– Parla con tuo figlio. Chiedi della loro esperienza. Convalidare le loro emozioni. “Stai facendo molto di più da solo e questo mi rende orgoglioso. Ma i bambini spesso si sentono confusi perché fanno di più da soli e non sono sicuri di come essere anche dei bravi ragazzi. Com'è stato per te? Sei un bravo ragazzo. Adoro quando puoi usare le tue parole e sei rispettoso, anche se so che a volte è difficile. Puoi essere indipendente e una brava persona proprio come ( qualcuno a cui tuo figlio guarda ). Ricorda quando loro ( nomina un gesto gentile che ha fatto )?'

Alla fine della giornata, ricorda a te stesso che stai facendo un buon lavoro. Tempi come questi possono mettere alla prova i genitori e suscitare sentimenti di frustrazione perché sentono che il comportamento dei loro figli riflette quanto sono bravi come genitori. Questo può essere vero, ma spesso non lo è. I bambini devono risolvere i propri nodi emotivi e questo fa parte di questo processo di sviluppo. Allaccia le cinture, sii gentile e amorevole e prenditi il ​​tempo per capire cosa sta guidando il comportamento.

Condividi Con I Tuoi Amici: