Ho pagato per il restyling della principessa a Disneyland e non ho rimpianti

Papà Prospettiva
Principessa Makeover Disney

Clint Edwards



Ero su Space Mountain quando mia moglie ha portato la nostra figlia di mezzo, Norah, a Bibbidi Bobbidi Boutique vicino al Castello di Cenerentola a Disneyland. Nessuno avrebbe cavalcato sulla Space Mountain con me, quindi sono andato da solo, e una volta attraversato il parco per scoprire che Norah si stava facendo un nuovo look a Disneyland, qualcosa che nella mia mente suonava astronomicamente costoso, mi sono sentito come se sono stato ingannato. Sembrava tutto una specie di esca e interruttore che faceva parte di un piano più ampio predisposto per distrarmi mentre mia moglie coccolava nostra figlia.

Alla Bibbidi Bobbidi Boutique, le bambine scelgono quale principessa vorrebbero essere per il giorno (mia figlia ha scelto Aurora), e poi si truccano, dalla testa ai piedi, per assomigliare a quella principessa. Acconciatura fantasia, glitter, diadema, le opere. Include anche un servizio fotografico, una principessa Disney che si incontra e saluta e i genitori vengono chiamati re e regina (questo è davvero più di un vantaggio collaterale). Non ho intenzione di giustificare il costo di tutto questo, e per favore non chiedere quanto abbiamo pagato. Dico noi perché è stato un regalo combinato dei miei suoceri e di me e mia moglie.





Ci sono alcune ragioni per cui mi sono opposto al fatto che Norah si facesse un cambio di principessa al di fuori del solo costo. La prima cosa in cui ho pubblicato Il Huffington Post era intitolato Mia figlia non è una principessa . Questo è successo circa tre anni fa, quando Norah aveva 4 anni e stava appena iniziando a infatuarsi delle principesse. Si trattava di come volevo che crescesse per diventare una donna a tutto tondo, che apprezza le persone per le loro qualità, non per i loro beni. (…) Voglio che ami qualcuno, non perché possieda un castello o un bel cavallo, ma perché è una brava persona con valori e virtù. Qualcuno che non la tratterà come una principessa, ma la tratterà come una compagna.

Ho sentimenti contrastanti su Norah's amore per le principesse , e mi sono chiesto quale impatto avrebbe avuto su di lei come persona il darle un completo rifacimento da principessa, ma quello che non mi aspettavo era quanto avrebbe avuto un impatto su di me come padre.

Mi sono seduto accanto a mia moglie, Mel, su una panchina nella boutique Bibbidi Bobbidi, guardando la mia bambina di 7 anni. Era sulla poltrona di un barbiere, una donna si stava facendo le unghie e un'altra si stava lavorando i capelli, entrambe vestite come personaggi secondari in un film di principesse.

perché ai ragazzi piacciono le ragazze grosse?

Norah indossava un abito rosa, un sorriso sul viso, le sue piccole scarpe da ginnastica rosa e bianche che rimbalzavano su e giù, e potevo vedere che qualunque cosa stesse provando era dal suo sorriso fino alle punte dei piedi. E una volta che le hanno messo una corona in testa, l'hanno girata, dando le spalle a Mel ea me, per affrontare tende blu con uccellini di plastica attaccati. Hanno chiesto a Norah se era pronta, e lei sembrava non riuscire a formulare la parola sì, quindi si è limitata ad annuire, eccitata. Gli uccelli cinguettarono e le tende si aprirono, rivelando uno specchio con la cornice dorata.

La vita di Norah ha sostanzialmente raggiunto il picco in quel momento. Non l'ho mai vista brillare così intensamente.

anche io non voglio che io faccia quello che sto facendo

E poi è successo qualcosa. Nel momento in cui si è vista, mi sono sciolto, dalla testa ai piedi. Ho sentito il calore nel mio cuore. Ho provato un senso di meraviglia che, come uomo, ho difficoltà a definire o descrivere, ma se dovessi provare a dargli un nome, sarebbe un misto di orgoglio e amore. I miei occhi si inumidirono, non esattamente lacrime, ma qualcosa di vicino. A quel tempo, non sapevo cosa significasse tutto questo. Mi sembrava di essere in un nuovo paesaggio di emozioni, uno che, come uomo, avevo evitato fino a quel momento.



Non so davvero cosa significasse tutto questo, ma quello che so è che mia figlia si sentiva incredibilmente speciale. E penso che quello che provavo fosse una conferma. È difficile per una ragazza sentirsi speciale. C'è così tanto avvolto nella nostra società, dall'aspetto, alla personalità, alla popolarità e tutto il resto.

Come padre, lo so, senza dubbio, che Norah è unica nel suo genere. So che è premurosa e tenera. So che è volitiva e intelligente. So che ha la capacità di fare tante cose meravigliose in questo mondo e voglio darle ogni opportunità possibile per realizzare i suoi sogni. Ma onestamente, non so se capisca quanto sia speciale. Forse questo è l'amore di un padre che parla, ma a volte sembra che ci sia un divario tra ciò che vedo in Norah e ciò che lei può vedere in se stessa.

Ma nella Boutique Bibbidi Bobbidi è successo qualcosa di pazzesco. Il modo in cui mi sentivo per lei poteva essere visto in ogni centimetro del suo sorriso. Sembrava che, solo per un momento, quel vuoto fosse stato colmato. Non ho intenzione di dire che dare a mia figlia una trasformazione da principessa ha cambiato al 100% il modo in cui si vedeva. E non dirò che ora posso togliere le mani dal volante quando si tratta di aiutare mia figlia a diventare una donna volitiva e sicura di sé. Non sto nemmeno dicendo che visiteremo mai più la Bibbidi Bobbidi Boutique.

Ma quello che dirò è che in quel momento il mio cuore ha sussultato, e so che anche quello di Norah lo ha fatto. Norah ha visto qualcosa in se stessa che non credo avesse mai visto, e che io conoscevo sin dal primo momento in cui l'ho cullata tra le mie braccia. E solo per questo motivo, non mi pento di aver pagato il cambio di principessa (molto costoso) di mia figlia.