celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Non mi sarei mai aspettato di essere una mamma single, figuriamoci una mamma solista

Genitorialità Single E Matrigna
Il bambino fa i primi passi verso la madre con le braccia aperte

Malte Mueller/Getty

Vorrei iniziare con l'essere perfettamente onesto. Non sono una donna che si aspettava di crescere un bambino con un compagno dalla mia parte. Questo perché non mi sarei mai aspettato di crescere un bambino.

Crescendo, quando giocavo, tenevo un pennello in mano e facevo finta che fosse un microfono. A volte ero una rockstar. Altre volte ero un giornalista o un autore di successo che faceva un discorso stimolante in un auditorium. Non ho giocato con le bambole né mi sono immaginata come una mamma. Non ho nemmeno preso parte a finti matrimoni nel cortile della scuola (una grande cosa in 5questogrado). No, nessuna di quelle cose mi ha attratto.



Mio figlio era un sorpresa . Una bella, magica, incredibile sorpresa. Sono così grato che la mia vita non sia andata secondo il mio piano personale. L'universo sapeva che avevo bisogno di mio figlio. Sono una persona migliore per averlo conosciuto, e rimango costantemente stupito che mi sia stata affidata la sua anima stravagante.

Non cambia il fatto che, poiché non ho immaginato questo ruolo per me stesso, non ho idea di cosa sto facendo. Forse nessuno di noi lo fa davvero. Immagina quanto sarebbe più facile essere genitori se i bambini arrivassero con un libro di istruzioni.

cose calde da dire durante il sexting

Per rendere le cose ancora più difficili, sono a solo mamma, non una mamma single. Questo significa che non ci sono fine settimana liberi per me. Nessuno che intervenga e mi aiuti quando sto lottando con la disciplina, o ho solo bisogno di una pausa perché ho avuto una giornata difficile. Sono davvero fortunato ad avere mia madre con noi, ma non è la stessa cosa che avere un partner che è ugualmente investito.

Il co-creatore di mio figlio è irlandese. Vive a Dublino. Ci siamo innamorati mentre ero in viaggio per l'Europa con lo zaino. Lo chiamo co-creatore perché di certo non è un padre. Questo è un titolo guadagnato, non uno che è predeterminato dallo sperma. Quando abbiamo scoperto che ero incinta e ha deciso di non essere coinvolto, l'unico titolo che ha guadagnato è stato codardo .

Essere una mamma solista può essere brutale. Metti da parte tutte le ovvie ragioni, come le finanze, le responsabilità e le ripercussioni emotive. Per me, è stare con mamme non sole o non single (vedo le mamme single come le mie sorelle dell'anima).

Che si tratti di lezioni di nuoto o di entrare in una funzione scolastica da solo, devo costantemente affrontare le coppie co-genitoriali. Due persone mano nella mano che sostengono con orgoglio il loro bambino. Insieme.

Non lo so insieme . Sono sempre stato solo io. Solo. Nessuno su cui appoggiarsi. Nessuno che aiuti a tifare mio figlio. Solo io.

Guardo le donne che hanno qualcuno accanto a loro, entusiaste quanto loro per il loro bambino. Mi spiazza. Potrei anche guardare gli alieni spawnare. È così che sembra normale.

Poi, mi ricordo. Mio idea di come siano queste relazioni è probabilmente realistico quanto un incontro di wrestling professionistico.

il ragazzo annegato al campo estivo

Nella mia mente, sono i migliori amici che fanno sesso fantastico ogni notte, e poi passano ore a parlare della loro giornata finché non si addormentano l'uno nelle braccia dell'altro. In realtà, sono probabilmente più come coinquilini che hanno programmato il sesso, raramente hanno conversazioni profonde e si addormentano con le spalle l'uno all'altro.

Indipendentemente da ciò, avere qualcuno con cui condividere le gioie e i trionfi di mio figlio sarebbe un gradito sollievo. Avere qualcuno su cui appoggiarsi, con cui condividere, a cui appoggiare la testa e con cui vivere tutto questo, sarebbe un regalo. Non ho mai saputo com'è tutto ciò.

Ciò non significa che nessuno dovrebbe sentirsi dispiaciuto per me, però. Mi piace essere autosufficiente e autonomo. Non sono mai stato qualcuno che esigenze essere in una relazione. Non ho bisogno di un uomo che mi faccia sentire apprezzato o importante. Sono troppo forte per aspettarmi che qualcun altro mi soddisfi o mi sostenga, finanziariamente, emotivamente o in altro modo. Non sono mai stato quello che sono.

Questo non vuol dire che io sia amareggiato o pessimista. L'amore è una cosa bella se sei con la tua persona. Sfortunatamente, non tutti sono abbastanza fortunati da trovare quella persona.

Per me, trovare la tua persona non deve essere romantico. La mia persona è mio figlio. Nessun altro ruolo che abbia mai interpretato mi ha fatto sentire così apprezzata e speciale, come quella di essere la mamma di mio figlio. È un ruolo che nessuno potrà mai togliermi. Sono sua madre per sempre e sempre.

Di recente, mio ​​figlio ha sentito qualcuno dirmi, non so come fai a farlo da solo.

Deve essere rimasto nella sua mente perché più tardi quella notte mi ha chiesto, mamma, non sei contenta di essere una mamma single?

Gli ho chiesto cosa volesse dire con questo. Disse: beh, se tu fossi come le altre mamme sposate e se io fossi come gli altri bambini che hanno un papà che vive con loro, non passeremmo così tanto tempo insieme. Probabilmente si sentirebbe escluso perché mi piace che siamo solo noi due.

Lui aveva ragione. Nessuno parla dei vantaggi che derivano dall'essere una mamma solista. Solo io posso prendere le decisioni su cosa fare e dove andare. Riesco a vivere appieno ogni momento con mio figlio. Non mi perdo mai una vacanza o un fine settimana. si imbatte in mio braccia quando è ferito o spaventato. Lui chiede io per un consiglio quando ne ha bisogno. Lui dice io tutto sulla sua giornata.

le migliori 20 domande da fare a un ragazzo

Potrebbe sembrare egoistico, ma c'è una tale bellezza nella dinamica dell'essere un duo. Un gruppo. Un paio. Io diventerò il numero uno di mio figlio e lui sarà il mio.

Nelle sagge parole di un meme che ho visto di recente fluttuare in giro, Qualsiasi donna può essere una madre, ma ci vuole anche una donna tosta per essere un padre.