Sono la mamma dei bambini 'cattivi' - Devi tagliare loro (e me) un po' di gioco

Bambini
Il fratello ha appeso sua sorella al muro

marcduf/Getty

I miei figli sono i cattivi. Sai quelli che intendo. Sono i bambini più rumorosi in un parco giochi. Fanno oscillare le oscillazioni troppo in alto. Quando è ora di partire, urlano. A volte corrono. Almeno uno lancia un'epica, inappropriata per l'età capriccio — davanti ai loro amici. A volte picchiano i loro fratelli. Non usano l'attrezzatura nel modo prescritto: si arrampicano sugli scivoli; luccicano all'esterno dei tunnel; pendono da altezze vertiginose. Sono gli unici bambini in grado di arrampicarsi direttamente sul palo del pompiere e lo fanno. Se ci sono dei bastoncini, li portano. Se ci sono dei bastoncini, combattono con loro. Se ci sono bastoni, organizzano eserciti per una battaglia di bastoni.

Se ci sono pigne, le lanciano.



Se ci sono dei tronchi, ordinano ai bambini di costruire un forte che rimarrà in piedi solo se nessuno ci respira sopra. Questo forte comporterà ciò che si potrebbe definire legname.

Trovano cose morte.

Mi interrompono.

Si lamentano.

Prendono troppi biscotti.

Altri genitori vorrebbero non essere nel parco giochi. Vedo i volti delle persone quando ne trascino uno, piangendo sonoramente, verso la mia macchina. Si scambiano sembra. Quegli sguardi sono carichi di significato e quel significato è: quei ragazzi sono dei mocciosi cattivi, orribili e maleducati ed è colpa sua. Sono i ragazzi cattivi e non sarebbero cattivi se lei solo... [inserire qui una punizione draconiana, forse illegale].

I cattivi ragazzi non sono così cattivi

I miei figli non sono i cattivi. I miei figli sono i ragazzi neurodiversi. Tutti hanno vari gradi di ADHD e questo mondo non è stato costruito pensando alle persone neurodiverse. Questa neurodiversità può portare a voci forti, capricci inappropriati per l'età e un forte bisogno di input sensoriali, che spesso significa arrampicarsi sugli scivoli del tunnel all'esterno. Dal momento che hanno bisogno di così tanto esercizio, trascorrono molto tempo a correre all'aperto, quindi sì, sono abbastanza forti da potersi appendere ad altezze che tolgono il respiro. Quando il mio maggiore era un subacqueo, faceva il suo allenatore lui, un magro bambino di 11 anni, dimostra le più difficili pose di allungamento per impiccagione per i subacquei più anziani ed esperti.

I bambini con ADHD spesso dimostrano un comportamento inadeguato all'età. Ciò include piagnucolare, fare i capricci e interrompere le persone. Assomigliano ai cattivi ragazzi quando si comportano davvero come loro previsto recitare.

Sono stati anche allevati abbastanza ruspanti. Loro sono consentito giocare con i bastoncini a casa. Possono avere eserciti di bastoni nel nostro cortile. Siamo tornati nel territorio che ti spaccherai gli occhi? Costruiscono forti, scavano buche e trovano cose morte, e mi dispiace, non mi dispiace che abbia rovinato il tuo piccolo parco giochi incontaminato, Karen. Mi dispiace solo che il piccolo Aiden/Aidan/Aydan/Ayden stia fissando con desiderio il loro forte mentre tu gli gridi di stare lontano.

Questo filosofia del campo libero è importante per gestire la loro neurodiversità. Il loro ADHD richiede uno sbocco creativo all'aperto che dia loro molto esercizio mentre consente loro la libertà di imparare dai propri errori e collaborare tra loro. Hanno semplicemente bisogno di esercizio all'aperto in natura. Un'altalena non lo taglierà.

quando il tuo migliore amico ti fa del male

E poiché sono istruiti a casa, vedono i bambini di ogni età come un possibile compagno di giochi, quindi consegnano i bastoncini agli asili e li inseriscono anche nel loro esercito. Quello che nessuno vede: sono consapevoli che i bambini piccoli non si fanno male. Ma le persone sono troppo impegnate a presumere che siano i cattivi ragazzi per accorgersene o preoccuparsene.

Naturalmente, questa è tutta colpa mia

Quando i bambini si comportano male, incolpiamo i loro genitori: è la modalità predefinita. I miei figli sono i cattivi ragazzi, ergo, io e mio marito siamo i cattivi genitori. Rafforzo questa idea quando mio figlio fa i capricci e non lo punisco. Invece, mi metto al suo livello, gli parlo e lo abbraccio finché non si calma (a meno che non ce ne andiamo, poi lo trascino prima alla nostra macchina). Quando usano l'attrezzatura in modo inappropriato, non vado oltre urlando con l'ira di Dio. Grido qualcosa del tipo, Ehi, tesoro! Puoi per favore non arrampicarti all'esterno dello scivolo, perché anche i bambini piccoli lo faranno se lo fai.

non dico perché non saliamo all'esterno dello scivolo o s le palpebre non sono per arrampicarsi o qualche B.S. annunciare un certo tipo di articolo deve essere utilizzato in un certo modo. Sono perfettamente felice che i miei figli si arrampichino all'esterno dell'attrezzatura del parco giochi: sono abbastanza forti e abbastanza sicuri per farlo. Ma altri ragazzi non lo sono e quegli altri bambini li imiteranno. Inoltre fa incazzare gli altri genitori, quindi li fermo gentilmente.

Gentle non è abbastanza buono per fermare i bambini cattivi.

Anche la gentilezza non è abbastanza quando io parla con loro di piagnucolare, o parla con loro di colpire, o dire, vuoi sederti con me e calmarti per un po'? E all'improvviso una piccola persona è nascosta sotto il mio braccio al Parent Table per dieci minuti. A nessuno piacciono i cattivi ragazzi, tanto meno quando vogliono lamentarsi del proprio coniuge invece di mantenere il convoglio PG.

I miei figli hanno l'ADHD. Colpirli o urlare contro di loro non insegnerà loro a smettere di picchiare o urlare. Punirli per le loro emozioni? Cosa, dovrebbero smettere di provare emozioni? Lavoriamo sulla regolazione emotiva, che sembra un discorso gentile. Sembra: usa le tue parole. Fai respiri profondi. Dimmi quello che vuoi.

Quanto ai bastoni, ai forti e agli eserciti di bastoni? Li fermerò se altri genitori sembrano eccessivamente incazzati. Ma sempre con calma e gentilezza e mai in un modo che li faccia sentire in colpa. Tal dei tali è a disagio con i bastoncini nel parco giochi, quindi siamo educati e troviamo un altro gioco, perché ha paura che il tale si ferisca, dirò. Stai zitta, Karen: non sto facendo sentire in colpa i miei figli perché hanno infranto la tua regola e non li sto confondendo facendogli credere che ho improvvisamente cambiato le regole su di loro. La coerenza è davvero importante per i bambini neurodiversi. Ti garantirò abbastanza rispetto per chiedere ai miei figli di smettere; le regole sono diverse in luoghi diversi e dovremmo essere educati con le persone. Ma non farò stare male i miei figli e non pretenderò di aver cambiato idea personalmente su ciò che è e non è un comportamento accettabile.

Quindi sembrano i cattivi ragazzi.

Probabilmente continueranno ad assomigliare ai cattivi ragazzi a meno che le persone non adattino il loro pensiero per adattarsi alla neurodiversità e ai diversi stili genitoriali. Non vedo che accadrà presto.

Ma se vedi un genitore alle prese con un bambino che fa i capricci che sembra troppo vecchio per essere buttato giù; se vedi un bambino che urla troppo forte e si arrampica sugli scivoli, piagnucola e colpisce i suoi fratelli, forse cortocircuita quella modalità predefinita: è colpa dei genitori. Quello è uno dei cattivi ragazzi. Forse pensa invece, cosa potrei fare per aiutare?

Noi mamme di bambini neurodiversi lo apprezzeremmo.