celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Sono una donna bisessuale in una relazione monogama con un uomo

Lgbtq
martin-dm/Getty

martin-dm/Getty

Quando l'ho detto a mio marito pensavo di esserlo bisessuale , si scateno l'inferno.

cosa significa il nome skylar?

Il problema era che non gliel'avevo mai detto prima. Voglio dire, potrei fare un commento o due sul pensare che un'attrice sia sexy, o su come ho avuto questa compagna di stanza del college e migliore amica con riccioli rosso oro e un corpo come Venere di Milo che era bellissima, e con chi ci provavo ogni volta che mi ubriacavo, ma questo è tutto. Quindi non aveva idea che io è piaciuto donne.



Relazionato: Ero l'altra donna

Il problema era che non avevo nemmeno un'idea di me stessa come bisessuale. sono bi. Sono anche esigente e non ero interessato a molte donne, quindi questo mi ha lasciato con i miei sentimenti da risolvere e con cui venire a patti.

Ma più invecchio, più... interessato Sono diventato. Ho iniziato a pensare a quanto fossero belle le donne, alle curve morbide invece che al petto duro.Ero ancora attratto dagli uomini. Ma guardavo anche le ragazze, soprattutto alcune star del cinema, e pensavo: mi piacerebbe portarla a letto. Mi chiedo cosa farei se la avessi a letto.

Più invecchiavo, più quei sentimenti diventavano irresistibili. Ma non ci ho pensato molto. Ho avuto figli e sono stato tutto il giorno in giro con le mamme che, francamente, non trovavo sessualmente attraenti.

Poi un'amica di uno dei miei gruppi di scrittura mi ha sfidato, mentre scrivevo altro materiale erotico, a scrivere dell'erotismo lesbico: narrativa per ragazze, la chiamiamo. Certo, qualunque cosa, ho detto. Quindi ho provato. Ed esso era bene . È stato davvero buono. Tutti lo adoravano. Così ho scritto un seguito. Ho scritto un altro seguito. Ho scritto una serie e ho iniziato a essere piuttosto invidioso delle cose che accadono tra i miei personaggi. Ho iniziato a volere quella roba per me.

Così ho detto a mio marito che non solo mi piacevano alcune ragazze. Ho anche chiesto come si sarebbe sentito se avessi esplorato quella strada. Tipo, se io, ipoteticamente, andassi a trovare quella migliore amica del college per un fine settimana - senza vincoli - solo una volta.

È uscito di senno. Ha detto che lo avrebbe ferito profondamente. Ha detto che quando ti sei sposato eri fedele, qualunque cosa fosse. Disse che la diversa anatomia non aveva importanza. Ha detto che sapeva che ero arrabbiato e sentiva che stava controllando la mia sessualità, ma quella era la fine, perché eravamo sposati, eravamo d'accordo sulla monogamia e lui sarebbe stato profondamente ferito. Certo, potevo fare quello che volevo, ma sarebbe tradirlo.

Il che significava che non potevo e non volevo fare quello che volevo.

giochi per pc per bambini di 3 anni

Il che significa che ho capito questa parte della mia sessualità troppo tardi.

Sono arrabbiato. Sono triste. Sento di aver perso qualcosa. Mi sento come se qualcuno mi avesse sbattuto una porta in faccia. Anche se mi piacerebbe esplorare questa parte di me stesso, la maggior parte dei giorni cerco solo di non pensarci. Qual è il punto, mi chiedo: non potrò mai farci nulla, quindi non importa, comunque. Ed è difficile chiudere un'intera parte di te solo perché hai realizzato qualcosa che non sapevi prima, ma l'hai fatto troppo tardi perché avesse importanza.

Alcuni dei miei amici hanno detto che non è giusto.

Alcuni dei miei amici mi hanno chiesto se ho intenzione di divorziare da lui. Ho riso in faccia loro. Non divorzierei mai da mio marito. Lo amo profondamente. È un brav'uomo, un uomo gentile, uno che mi ama e che io amo. Abbiamo un buon matrimonio. Non butterei via tutto questo. Non è che ho scoperto che io preferito donne — io no. ho scoperto che io come anche le donne. C'è una differenza.

Potrei sempre tradirlo, ovviamente. Ma non voglio farlo. Non voglio mantenere un segreto del genere. Non voglio rischiare il mio matrimonio perché voglio essere sposata con lui. Morale a parte, mi sembra sbagliato. Lo guarderei sempre e lo saprei sempre. Ero un imbroglione seriale al college. Ricordo come ci si sente a mantenere quel segreto. Per quanto amassi quel sesso, odiavo fingere, e più a lungo andava avanti, peggio andava. Sono anche un terribile bugiardo e non sono bravo a mantenere i segreti per sempre.

frasi sul sentirsi persi e soli

Quindi sono bloccato.

Essere una donna bisessuale in una relazione monogama con un uomo. E dal momento che l'ho capito più tardi nella vita, mi sembra di essere in trappola.

Se l'avessi saputo prima, se l'avessi scelto liberamente, mi sentirei molto diversamente. L'avrei sperimentato e scelto e detto, questo è quello che voglio nella piena consapevolezza di ciò che è dall'altra parte. Saprei cosa si prova a stare con una donna, anche se finissi in una relazione a lungo termine con un uomo. Ora non lo saprò mai, ed è stato quasi un processo di lutto realizzarlo.

Amo mio marito. Sono (soprattutto) felice con lui. Ma mi piacerebbe anche conoscermi meglio. Non avrò mai questa possibilità ora. Questo, forse più di ogni altra cosa, è ciò che fa più male. Non c'è negoziazione intorno ad esso. La porta è chiusa a chiave e la chiave è persa da qualche parte.

Mio marito non è una specie di trascinatore. Capisco il suo punto di vista.

Vorrei solo che capisse il mio.