Conosco i rischi, ma è per questo che scelgo ancora di dormire con il mio bambino

Bambini
co-dormire

NataliaDeriabina | Getty

Ho due bambini di 13 mesi e 9 anni. Tra loro due, hanno trascorso un totale di tre ore (sì, ore ) in una culla. Anche se non ho mai pianificato che fosse così, è sicuro dire che sono una mamma che condivide il letto.

Prima che nascessero i miei figli, ho frequentato corsi di cura del bambino e molti medici mi hanno detto che non dovevo dormire nel letto con i miei bambini. Andavano bene con il co-sleeping, dove il bambino è nella stessa stanza o in un co-dormiente attaccato al letto , ma in una culla o in una culla, ma condividere il letto è un no-no.



E questo non ha funzionato per me.

Quando sono diventata mamma per la prima volta, ho partorito tramite taglio cesareo, quindi la mia mobilità era un po' limitata. Ero anche una mamma single, quindi non c'era nessuno intorno ad aiutarmi quando mia figlia piangeva di notte. Ha dormito nella sua culla per circa un'ora quando l'ho portata a casa per la prima volta. Dopo quella sessione di allattamento inaugurale, appena 60 minuti dopo, è rimasta nel mio letto da quel momento in poi.

ho sculacciato mio figlio adesso cosa?

C'erano anche un sacco di vantaggi nel condividere un letto con il mio bambino. Mentre altre neomamme si lamentavano di svegliarsi per dare da mangiare ai loro neonati, la mia piccola aveva imparato rapidamente ad attaccarsi nel sonno. Annusare la sua testolina per tutta la notte mi ha fatto sentire calmo. Credo davvero che averla così vicino a me così spesso sia stata la ragione per cui mi sono sentita in pace anche durante i primi due mesi davvero stressanti da mamma.

Sapevo che era importante seguire tutte le regole della condivisione sicura del letto e le ho prese sul serio. Mi sono assicurato che non ci fossero cuscini o coperte vicino a lei. Non bevevo alcolici, quindi non dovevo preoccuparmi di rotolare su di lei ed essere troppo ubriaco per accorgermene. Non ho preso farmaci che avrebbero impedito la mia capacità di svegliarmi facilmente. Onestamente, non sono mai andato in un sonno profondo quando i miei figli erano piccoli bambini comunque.

Anche se prendevo precauzioni, ogni volta che la portavo a una visita dal dottore, mi sentivo sempre nervoso nel dire al nostro pediatra della nostra disposizione sulla condivisione del letto. So che è il loro lavoro proteggere i bambini, ma il mio istinto mi ha detto che dormire con mio figlio era la cosa giusta da fare. Quindi, ho continuato a farlo fino a quando lei ha compiuto 3 anni e mi sono sposata.

Ora, mio ​​figlio di 13 mesi dorme nel letto con me e mio marito. Ha una culla che è vuota dall'altra parte della nostra camera da letto, perché questo piccoletto non vuole farne parte. A dire il vero, quando è nato, non lo volevo nemmeno nella culla. Il piano era sempre di tenerlo nella nostra stanza per il primo anno.

Durante la nostra lezione di preparazione del bambino, l'infermiera ha suggerito che la nostra respirazione aiuta a regolare la respirazione del bambino e riduce il rischio di SIDS e ha incoraggiato tutti i genitori a stare con i loro piccoli almeno per i primi mesi. L'American Academy of Pediatrics sostiene i bambini che dormono nella stessa stanza dei genitori, sebbene non sostengano la condivisione del letto. Dopo un paio d'ore nella culla quando l'ho portato a casa per la prima volta, ho messo il mio neonato nel letto con me e da allora è sempre stato lì.

Io e mio marito dobbiamo assolutamente essere creativi quando si tratta di sesso, ma ne vale la pena essere in grado di legare con mio figlio in questo modo. Credo che lo faccia sentire curato e al sicuro, e questo è importante per me. Qualche settimana fa, mi sono svegliato nel cuore della notte perché il mio piccolino stava bruciando. Ho alzato mio marito in modo da potergli misurare la temperatura ed era 103. Non si è mai svegliato né ha pianto, e mi chiedevo cosa sarebbe successo se fosse stato nella sua culla e non accanto a me.

Non farei mai nulla per danneggiare intenzionalmente i miei figli. Ho aspettato che avessero entrambi i 6 mesi di età consigliati fino a quando non ho introdotto il cibo solido. I loro seggiolini sono stati installati professionalmente. I nostri televisori sono tutti montati con cinghie antiribaltamento. Scegliamo di condividere il letto perché sento che è la cosa giusta per la nostra famiglia. Ci sono molte cose su cui seguo i consigli degli esperti, ma questo è un problema su cui non sono disposto a muovermi. A volte devi solo fidarti del tuo istinto materno. Il mio mi ha detto di tenere i miei bambini vicino.

Se hai intenzione di dormire insieme o condividere il letto, ce ne sono alcuni consigli per la sicurezza che vorrai tenere a mente. Il bambino ha ancora bisogno di dormire sulla schiena e non dovrebbe essere coperto con coperte o avere cuscini vicino a lui. Non dovresti mai condividere il letto con un bambino quando stai assumendo farmaci o hai bevuto. Inoltre, che tu ci creda o no, l'allattamento al seno aiuta perché né tu né il bambino tendete a cadere in un sonno profondo.

Ora, da mamma più esperta, quando il dottore mi chiede come sta dormendo il bambino, gli dico che abbiamo scelto di dormire nello stesso letto senza vacillare. È una mia scelta, funziona per noi e non me ne vergogno.

linee di presa di una fodera di formaggio