celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

I giorni di neve negli anni '90 erano semplicemente migliori

Stile di vita

Aspetto il nome della mia scuola su quel piccolo telescrivente in fondo alla TV... magia.

 Le giornate di neve negli anni '90 erano semplicemente migliori di quelle che hanno i bambini adesso. Jocelyn Michel/fStop/Getty Images

Ricordo l'attesa che sarebbe iniziata la notte prima di un previsto temporale. I miei due fratelli e io tempestavamo i miei genitori di domande a tavola sulle nevicate previste e sulla probabilità che la scuola venisse cancellata il giorno successivo. E quando è successo, è stato magico. Una giornata intera di libertà innevata pieno di amici del vicinato, prelibatezze calde e film. Perbacco, nevicare i giorni degli anni '90 erano i migliori.

E semplicemente non li fanno più così, per una serie di ragioni. Innanzitutto, non ci sono più molti annunci a sorpresa mattutini. Oggi, un messaggio vocale automatico viene spesso inviato ai genitori la sera prima – a volte nelle prime ore del mattino, svegliandoti da un sonno profondo – e poi si diffonde ampiamente attraverso messaggi di testo e app di social media.

È un’atmosfera molto diversa dai giorni sulla neve della mia infanzia, iniziati con una corsa al piano di sotto nell’oscurità mattutina invernale per accendere la televisione. Osservavo febbrilmente il banner ticker nella parte inferiore dello schermo scorrere tutte le città con ritardi e annunci di cancellazioni, strillando quando appariva il nome della mia scuola. Era una piccola fetta di magia mattutina di Natale per caso giornata nevosa a gennaio, ed era il paradiso in terra.

E la scena del quartiere in questi giorni imbiancati era selvaggia. È quasi come se potessi sentire i bambini esultare dalla casa accanto quando è stata annunciata la cancellazione. Io e i miei fratelli indossavamo l'attrezzatura da neve e ci incontravamo con gli altri ragazzi del vicinato al cartello stradale. Avremmo preso il controllo dell'isolato, esplorando i boschi dietro le case delle persone, arrampicandoci su grandi cumuli di neve creati dagli aratri e persino avventurandoci lungo la strada fino allo stagno locale per vedere se si era ghiacciato. Nessuno aveva un cellulare o uno smartwatch. Non c'erano tracker di tag Apple o modi per effettuare il check-in. Ci è stato detto quando siamo usciti di casa di riscaldarci quando ne avevamo bisogno. E che ne sai, siamo sopravvissuti tutti.

E durante le nostre avventure, ci siamo fermati in diverse case lungo la strada. La maggior parte delle case aveva almeno una casa madre. Alcuni di loro ci hanno preparato brownies o cioccolata calda, altri hanno subito afferrato i nostri guanti per metterli nell'asciugatrice per una rapida rinfrescata.

alimenti per bambini biologici surgelati

Era una comunità di adulti che contribuivano ad aiutare il nostro equipaggio ad affrontare la giornata. Nessuno ci ha tempestato di domande o posto troppi limiti: nessuna restrizione dietetica o microgestione degli orari. Nessuno aveva un posto dove stare ed eravamo liberi di goderci la giornata e trasformarla in qualunque avventura scegliessimo.

E quando faceva troppo freddo, o eravamo stanchi, ci rannicchiavamo sotto le coperte sul divano per guardare in continuazione i nostri film preferiti, senza che nessuno litigasse per i dispositivi elettronici o sfogliasse freneticamente video di breve durata. Ci sedevamo e ci godevamo l'intero arco narrativo di un lungo lungometraggio, spesso recitando le nostre battute preferite che avevamo memorizzato. I nostri genitori non si sono spaventati per i limiti di tempo davanti allo schermo, ma hanno guardato con noi o si sono divertiti con qualcos'altro.

Ora, non sto dicendo che i miei figli abbiano delle terribili giornate di neve oggi. Giocano ancora fuori dal fare forti di neve , bevi una cioccolata calda e mettiti comodo sul nostro divano. L'atmosfera è semplicemente diversa. Non li lascio correre liberi e selvaggi per il quartiere, e sono troppo preoccupato che possano gironzolare in un gruppo di case senza che io lo sappia.

I tempi sono cambiati, così come le giornate di neve. Ma non dimenticherò mai quel ticker del canale di notizie e i sentimenti che ho provato quando è stata annunciata la cancellazione della mia scuola. Non c'è niente come questo.

nomi maschili oscuri

Fare un passo è un'ex avvocato e mamma di quattro figli che impreca molto. Trovatela su Instagram @ Sam Davidson .

Condividi Con I Tuoi Amici: