Come, quando e perché dovresti fare un autoesame del seno questo mese e ogni mese

Salute E Benessere
esame-seno-mensile

Westend61 / Getty

NFT

Dopo aver trovato il mio terzo nodulo al seno in dieci anni, ero certa di avere di nuovo una massa benigna. Quando ho ricevuto la notizia che il mio nodulo al seno sembrava normale, ero euforico. Tuttavia, pochi giorni dopo, ho avuto la fastidiosa sensazione che qualcosa non andasse. Ho chiesto un secondo parere, ho fatto una biopsia e poi mi hanno detto quelle quattro parole stridenti che nessuna donna vorrebbe mai sentire: hai il cancro al seno.

borsa da spiaggia grande impermeabile con cerniera

Ho trovato ciascuno dei miei noduli al seno facendo un autoesame del seno. Certo, non lo sapevo sentendo un nodo sotto la pelle se ero al sicuro o meno. Ma fare l'esame e trovare un nodulo significava che avrei potuto portarlo all'attenzione del mio ginecologo. Mi ha aiutato a fare i passi successivi e necessari per capire con cosa avevo a che fare. La chiave per la diagnosi precoce del cancro al seno, nella mia esperienza, è fare un autoesame mensile del seno, insieme a vedere il tuo medico su base annuale e ottenere mammografie iniziando il prima possibile.



Ho condiviso la mia storia con milioni di lettori negli ultimi tre anni e ricevo messaggi che mi fanno domande sull'autoesame del seno. Non sono un medico, un'infermiera o un professionista medico di alcun tipo. Tuttavia, le donne vogliono sapere quando, come e perché dovrebbero fare l'autoesame mensile del seno. Sfortunatamente, non sempre ricevono queste informazioni dai loro medici. Le risposte alle loro domande scottanti possono essere trovate dagli esperti.

NFT

https://www.instagram.com/p/CF7OO7iBHoN/?utm_source=ig_web_copy_link

Chi dovrebbe fare l'autoesame del seno?

Alcune donne mi hanno detto che non hanno bisogno di fare un autoesame perché non hanno una storia familiare di cancro al seno. Beh, nemmeno io, e solo il 5-10% di quelli con diagnosi di cancro al seno ha un rischio ereditario . Sì, avete letto bene. Ciò significa che la stragrande maggioranza dei casi di cancro al seno è apparentemente inaspettata. Inoltre, circa l'11% dei casi di cancro al seno si verifica in donne di età inferiore ai quarantacinque anni . Da le mammografie generalmente non sono raccomandate per le donne fino a quando non raggiungono i quarant'anni , questo lascia molti anni in cui il cancro di una donna più giovane può passare inosservato. Gli uomini rappresentano circa l'1% dei casi di cancro al seno .

Chi è a rischio di sviluppare il cancro al seno?

Il cancro al seno può verificarsi negli uomini o nelle donne, anche se la stragrande maggioranza sono donne di età superiore ai cinquant'anni. Il CDC condivide che i fattori di rischio per il cancro al seno includono età, mutazioni genetiche, storia riproduttiva, storia personale, storia familiare, densità del seno, storia medica e storia della salute del seno. Inoltre, il livello di attività fisica, il peso, la storia ormonale, il consumo di alcol e la storia riproduttiva di una donna sono fattori di rischio. Il fumo, l'esposizione alle tossine e i cambiamenti ormonali dovuti ai turni di lavoro serali potrebbero anche aumentare il rischio di una donna di sviluppare il cancro al seno.

nomi difficili da pronunciare

https://www.instagram.com/p/CGEDfqyhPs6/?utm_source=ig_web_copy_link

Quando dovresti fare il tuo esame del seno?

La Mayo Clinic consiglia di evitare di controllare le tette quando sono più tenere . L'obiettivo non è essere a disagio, ma invece essere in un luogo in cui puoi essere accurato invece di lavorare per evitare la tenerezza. A causa delle fluttuazioni ormonali, possono verificarsi cambiamenti nel tessuto mammario durante il ciclo. Consigliano di aspettare fino al termine del ciclo, il momento in cui il tessuto mammario inizia a diminuire di gonfiore. Il momento migliore per fare l'esame, in generale, è la settimana dopo la fine del ciclo. Ogni volta che scegli di fare il tuo esame, Johns Hopkins dice di farlo alla stessa ora del mese, ogni mese.

Come fare un autoesame del seno

Non so voi, ma io non lo sono mai stato ha insegnato come fare un autoesame del seno . Credo di aver ricevuto una dispensa a un appuntamento molti anni fa. Ho trovato il mio primo nodulo per caso, mentre mi lavavo il corpo con una luffa sotto la doccia. Dopo il mio primo, ho deciso di imparare come autoesaminare il seno e di farne una routine mensile. Per fortuna, la magia di Internet è qui per salvare la situazione e insegnarci come fare correttamente un esame. Ti incoraggio a guardare un video e poi a metterlo in pratica. In sostanza, devi guardare e sentire. Esamina il tuo seno allo specchio frontalmente e anche con le braccia in alto, alla ricerca di fossette, perdite o scolorimento. Devi anche fare un esame tattile, sia in piedi che sdraiato. Questo dovrebbe essere fatto una volta al mese, ogni mese, preferibilmente, come condiviso in precedenza, la settimana dopo il ciclo.

Perché è importante fare l'autoesame del seno

Gli autoesami sono importanti in quanto conosci il tuo corpo, qual è la tua linea di base. Questo ti aiuta in futuro. Se noti qualcosa di strano, lo saprai presto piuttosto che aspettare fino a quando non sarai considerato abbastanza grande per una mammografia. Inoltre, non tutti i medici eseguono esami clinici del seno sui pazienti. Inoltre, nonostante le raccomandazioni, non tutte le donne si sottopongono al controllo annuale in cui il medico può o meno eseguire un esame clinico del seno. Il vecchio cliché è vero. La diagnosi precoce salva la vita. Lasciare il cancro non curato per mesi o addirittura anni può avere risultati devastanti. Facendo il tuo autoesame e vedendo il tuo medico ogni anno, così come fare la mammografia a partire dai quarant'anni , ti stai armando della massima protezione possibile. L'autoesame del seno non dovrebbe essere il tuo unico strumento di screening, ma può sicuramente essere una parte importante della tua consapevolezza del seno.

Cosa dovresti fare dopo se vedi o senti qualcosa di sospetto

Se senti o vedi dei cambiamenti nel tuo seno, chiama il tuo ginecologo per un appuntamento . Possono aiutarti a determinare i prossimi passi migliori. A volte questo è solo un esame clinico. Altre volte potresti essere inviato per un'ecografia, una mammografia o entrambi. Se sono necessarie ulteriori immagini, può essere necessaria una risonanza magnetica al seno e può essere ordinata una biopsia. I risultati di questi aiuteranno il tuo medico a sapere quale dovrebbe essere il tuo piano d'azione.

https://www.instagram.com/p/CGEEdJJsgbO/?utm_source=ig_web_copy_link

cosa significa il nome halle?

Esistono diversi tipi di cancro al seno e molti fattori di rischio, che possono sembrare incontrollabili per una donna. Capisco perfettamente la paura e l'evitamento. Fare un autoesame del seno ti apre alla possibilità di scoprire qualcosa di sospetto. Tuttavia, c'è una cosa che possiamo controllare ed è se scegliamo di dare la priorità alla salute del nostro seno e decidiamo che siamo abbastanza importanti da dedicare qualche minuto al mese a controllare il nostro seno.

https://www.instagram.com/p/CFzWIMoh00R/?utm_source=ig_web_copy_link