celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Come dire la differenza tra il gioco di combattimento e il semplice combattimento

Bambini
gioco di combattimento (1)

Mireya Acierto / Getty Images

I bambini adorano farsi il solletico e rincorrersi. Potrebbero anche sconfiggersi a vicenda in un epico incontro di wrestling con piccole mani e piedini volando ovunque mentre si torcono l'un l'altro in prese alla testa e vanno in WWE in bodycheck E certo, può essere carino. Anche divertente! Ma dal punto di vista dei genitori, è del tutto comprensibile se ti chiedi se le buffonate aggressive dei tuoi figli sono sane e normali, per non dire sicure. Potresti anche essere desideroso di interrompere immediatamente il combattimento di gioco e farli giocare invece bene l'uno con l'altro. Allora, qual è il problema con questo tipo di gioco? È una qualche forma di rivalità tra fratelli? E se fosse tra tuo figlio e uno dei suoi amici? Dovresti anche permetterlo?

Mentre c'è un certo dibattito sul fatto che il combattimento di gioco sia appropriato per i tuoi piccoli, il gioco ruvido non è in genere considerato un combattimento reale. In effetti, il gioco approssimativo è qualcosa che i tuoi figli probabilmente pensano sia molto divertente. Inoltre, potrebbe essere utile per il loro sviluppo sociale. Sei una mamma preoccupata, però... lo capiamo. Continua a leggere per aiutare a distinguere tra combattimenti di gioco e comportamenti problematici.



Cos'è il gioco combattendo?

Il combattimento di gioco è anche conosciuto come gioco rude e ruzzolante. È stato definito come un gioco fisico ad alta energia, come la caccia e il gioco di combattimento, attività spesso accompagnate da sentimenti positivi (pensate a ridere e sorridere) tra i bambini coinvolti. Questo tipo di gioco di solito inizia intorno età prescolare e prosegue fino alla prima adolescenza.

E mentre potresti essere preoccupato quando il tuo piccolo sta strisciando sopra la faccia del tuo altro bambino, i tuoi figli in genere conoscono la differenza tra aggressivo e divertente quando si tratta di giochi violenti. Indipendentemente da quanto possa sembrare aggressivo per te, i bambini si divertono a giocare in modo duro l'uno con l'altro. Un'altra nota: i genitori possono anche essere coinvolti nel combattimento! Basta chiedere a qualsiasi papà che non resiste a lottare con i suoi figli in soggiorno.

Quali sono i vantaggi del gioco di combattimento?

Ti starai chiedendo, In che modo rincorrersi, urlare o lottare l'un l'altro a terra può essere vantaggioso per lo sviluppo sociale di mio figlio? Il dottor Stuart Brown, che ha studiato gioco ed è il fondatore del National Institute of Play, suggerisce che il gioco violento dei bambini impedisce effettivamente il comportamento violento e che il gioco può far crescere i talenti e il carattere umani per tutta la vita.

Altre ricerche ha anche dimostrato che il gioco di combattimento tra i bambini li aiuta a imparare di più sull'interazione sociale, compreso come leggere il linguaggio del corpo e migliorare le loro capacità di comunicazione. Inoltre, può aiutarli a risolvere autonomamente i problemi e a correggersi da soli. Ad esempio, quando il combattimento diventa troppo duro, imparano qual è il comportamento appropriato e non. Li incoraggia a esprimere empatia quando un compagno di giochi cade ed esprime disagio.

perché non avere un bambino?

I bambini imparano anche i benefici dei confini, come etichettare qualcuno come il cattivo contro il buono. Un altro vantaggio? Sono in grado di far rispettare un livello di fiducia e il controllo sulle loro vite che non sono in grado di fare nella vita reale. E, naturalmente, il gioco di combattimento può essere un'ottima fonte di esercizi cardio per i più piccoli. Non c'è da stupirsi che si rimbocchino dopo una partita di caccia!

Che ne dici dei rischi del gioco di combattimento?

Naturalmente, qualsiasi attività che comporti l'avvicinamento dei gomiti ai volti comporta alcuni rischi intrinseci: la preoccupazione principale è che tuo figlio sviluppi risposte inadeguate all'aggressività e che il gioco di combattimento si trasformi in qualcosa di violento e reale. Ecco perché è importante che i genitori siano in grado di riconoscere cosa è il gioco di litigare e cosa è il vero combattimento tra bambini.

Quando si tratta di giochi violenti, uno dei segni chiave che tutto va bene è quando tutti i bambini coinvolti sono ridendo e sorridendo . Certo, tua figlia potrebbe solleticare suo fratello, ma è evidente che tutti si divertono. Altre differenze chiave tra il gioco di combattimento e l'aggressività includono:

  • Ognuno è un partecipante disposto e uguale. Nei combattimenti reali, di solito c'è qualcuno che è dominante e agisce in modo più aggressivo degli altri.
  • L'intenzione del gioco di combattimento è divertirsi e ridere. Se nessuno sta ridendo o si diverte, e/o puoi dire che l'intenzione è di infliggere del male a un altro, allora questo è un segno che si tratta di un vero combattimento.
  • I bambini sembrano a loro agio e a proprio agio l'uno con l'altro quando sono impegnati in un gioco rude e ruzzolante. Con un vero combattimento, vedrai molte facce stressate, arrabbiate e sconvolte.
  • I bambini continueranno a tornare per di più, inclusi più bodycheck e solletico, se si tratta di combattere per gioco. Se sono impegnati in un vero combattimento, noterai che i bambini non tornano volontariamente all'interazione e/o non fanno nulla per sfuggirvi.

Quali sono alcuni esempi di combattimenti di gioco?

Quindi, detto tutto ciò, cosa significa vedere i propri figli giocare a combattere? In genere, il gioco approssimativo comporta:

  • Affrontare e lottare a vicenda
  • Inseguirsi l'un l'altro
  • Solletico
  • Giocare con spade giocattolo e altre armi giocattolo
  • Combattimento corpo a corpo (magari imitando le scene di combattimento di un programma televisivo o film preferiti )

Mentre il gioco di combattimento può sicuramente essere snervante per i genitori, il principale aspetto del gioco ruvido è che è più spaventoso di quanto sembri. Prima di interrompere il prossimo epico incontro di wrestling, ascolta le risate e considera i benefici del roughhousing.

Cos'è il gioco ruvido e ruvido?

Il gioco ruvido e ruvido include il gioco di combattimento, ma non si ferma qui. Durante questo stato di gioco, tuo figlio può rotolare, scavalcare altri bambini e partecipare ad attività energiche come inseguire, dondolarsi tra le cose e saltare. Possono anche condividere storie con altri bambini in modo animato. Così facendo, i bambini imparano a comprendere la propria forza e le dinamiche del proprio corpo. Li spinge anche a imparare i confini degli altri bambini e come impostare i propri.

come trattare con un ex partner di controllo

Come si impedisce ai bambini di litigare?

Il gioco di combattimento è una parte importante della crescita di tuo figlio e una parte normale del suo sviluppo. Tuttavia, a volte può trasformarsi in un vero combattimento. Quindi, ecco alcuni modi per aiutare i tuoi piccoli a gestire la loro aggressività.

  • Sii un buon modello. Tuo figlio impara da te a gestire le situazioni. Quindi, cerca di mostrare buone capacità di risoluzione dei problemi di fronte a tuo figlio ed evita di essere eccessivamente polemico.
  • Se i tuoi figli si danno sempre la gola, dai loro l'opportunità di lavorare insieme. Dai loro un progetto che piace a entrambi, come colorare o cuocere al forno. Questo darà loro la possibilità di praticare una migliore comunicazione.
  • Invece di intervenire e capire la causa del litigio, fallo fare ai bambini. Dopo averli lasciati, incoraggiali a discutere il motivo per cui stavano litigando, i problemi a portata di mano e come possono risolvere il problema insieme. Se arrivano a una soluzione, possono condividerla con te. Tuttavia, se non lo fanno, va bene. Questo è un ottimo esercizio di comunicazione. È importante mostrare ai bambini che possono discutere e gestire i loro problemi senza litigare.
  • Dai ai tuoi figli una volta sola. Ciò consente ai bambini di parlare delle proprie frustrazioni e fornisce tempo ininterrotto per comprendere ogni bambino individualmente. Stroncherai i problemi sottostanti sul nascere e parlerai delle cose che li rendono felici o turbati. Questa volta ti aiuterà a capire meglio perché i tuoi figli si scontrano e può essere semplice come cucinare o fare una passeggiata insieme per l'isolato.