Come parlare ai tuoi figli di Dio quando non sei religioso

Club Mid
come-parlare-ai-tuoi-figli-di-dio-quando-non-sei-religioso
Pressa per carta marrone

Rispondere alle grandi domande

Quello che scegli di condividere sulla religione, e in che modo, darà a tuo figlio determinate coordinate da cui formarsi un'opinione. Questo fa parte del motivo per cui essere onesti con i bambini su ciò che ritieni sia essenziale. Quindi, prima di iniziare a discutere di questioni di fede, pensa ad alcune domande fondamentali per conto tuo: credi in Dio? Credi nell'aldilà? Credi che l'umanità abbia uno scopo? Sei soddisfatto delle tue convinzioni?

Il modo in cui rispondi a queste domande per te stesso è diverso da come risponderesti a tuo figlio? E, se sì, perché?



Quando nascondiamo le convinzioni ai nostri figli, possiamo pensare di proteggerli da confusione, ferite o influenze indebite; ma molto più spesso ci proteggiamo dall'imbarazzo, dal senso di colpa o dall'imbarazzo. E, così facendo, rischiamo di incrinare le fondamenta di un rapporto forte e di fiducia con le persone che contano di più per noi: i nostri figli.

Il figlio di un amico una volta la sorprese chiedendole se fosse vero che Dio morì sulla croce. Ha chiarito che è stato Gesù che è morto su una croce e che alcune persone credono che Gesù fosse il figlio di Dio. Suo figlio ha poi chiesto se lei ci credeva. Non voglio dirti quello in cui credo, disse, perché voglio che tu prenda una decisione.

L'indottrinamento non è un sottoprodotto della semplice onestà o esposizione. Dire a tuo figlio ciò in cui credi, o esporlo a ciò che credono gli altri, non lo indottrina. Invece, mostrerà la tua volontà di essere aperto e disponibile. Dimostrerà loro che non c'è vergogna nel condividere le proprie convinzioni con gli altri. E mostrerà loro che la tua è una famiglia che parla apertamente e rispettosamente di argomenti difficili, inclusa la fede.

Di seguito sono riportate alcune idee su come rispondere alle domande più comuni dell'infanzia. Assicurati solo che, prima di usare queste risposte, ci pensi da solo e assicurati che ti sentano giuste. Non c'è niente da memorizzare qui, quindi gioca a modo tuo. Modifica se necessario. Fai domande tu stesso. Mostra a tuo figlio che sei interessato a ciò che pensa. Ammetti di non sapere tutto. E, ricorda, la brevità è tua amica.

va bene dormire con il mascara?
Cos'è Dio?

Dio è una parola che molte persone usano per significare cose diverse. Molte persone pensano a Dio come a un essere invisibile che ha creato ogni cosa nel mondo. Alcune persone pensano che Dio vegli su di loro dal cielo e li aiuti ad essere buoni. Alcune persone pensano che Dio sia solo una parte della nostra immaginazione, come un sogno.

Che cos'è la religione?

La religione è un insieme di credenze e opinioni su come le persone dovrebbero comportarsi. Alcune religioni coinvolgono Dio o gli dei, altre no. La religione esiste da migliaia di anni. Molte religioni sono andate via con il tempo e molte altre sono andate avanti. Alcune religioni si sono formate molto di recente.

Devo credere in Dio per essere buono?

No. Nessuno ha bisogno di Dio per essere una brava persona, così come non ha bisogno di Dio per sentirsi a suo agio o per avere una vita piena e soddisfacente. Essere una brava persona significa essere gentile e trattare gli altri come vorresti essere trattato tu.

Alcune religioni sono cattive?

La religione non è né cattiva né buona, anche se a volte può sembrare così. Alcune persone fanno cose buone per le loro religioni; e alcune persone fanno cose cattive per le loro religioni. Se sei cattivo con le persone solo perché sono diverse da te, a causa della religione o per qualsiasi motivo, è un male. Ferire le persone è sbagliato, che tu sia religioso o meno.

Perché ne stiamo parlando?

La religione è qualcosa che conta per molte persone. Te ne parlo in modo che tu possa prendere una decisione su ciò in cui credi, e perché voglio che tu sia in grado di capire e apprezzare tutte le diverse persone che incontrerai durante la tua vita. Conoscenza, consapevolezza e curiosità sono tratti che tendono a invitare esperienze nuove e positive. In breve, penso che insegnarti qualcosa sulla religione ti aiuterà a renderti una persona più intelligente, più amichevole e più felice.

Posso parlare delle mie convinzioni a scuola?

Ovviamente. Puoi parlare delle tue convinzioni ovunque. Ma dovresti sapere che le persone spesso si sentono fortemente riguardo alle loro convinzioni, così fortemente che possono portare a disaccordi e ferire i sentimenti, motivo per cui probabilmente non imparerai molto a scuola e perché alcune persone incoraggiano i bambini a non parlarne sul campo di gioco.

Da dove veniamo?

L'intero universo, tutto ciò che vediamo (e ciò che non vediamo) è iniziato 13,8 miliardi di anni fa. Da allora l'universo si è espanso e si sta ancora espandendo. Fino ad oggi, gli scienziati stanno ancora cercando di capire come sia successo tutto e perché. Nel frattempo, alcune persone credono che Dio abbia creato l'universo, mentre altri credono che sia successo da solo.

quanto presto ti senti stanco quando sei incinta?