Quindi, quanto fa davvero male un tatuaggio? Discutiamone

Stile Di Vita
Donna abbastanza giovane che crea un tatuaggio per il cliente in studio.

Iuliia Isaieva/Getty Images

Inchiostrare il proprio corpo è uno dei modi più belli per esprimersi. Non solo puoi raccontare storie attraverso i tatuaggi, ma puoi catalogare ricordi che dureranno una vita, tutti proprio lì sulla tua pelle. Ma per quanto attraenti siano i tatuaggi, possono essere proibitivi per un paio di motivi. Per uno, i tatuaggi sono comprensibilmente costosi. Non solo stai pagando un artista per creare arte letterale per te, ma poi stai pagando perché lo metta sul tuo corpo. I tatuaggi sono qualcosa con cui non vuoi lesinare sul prezzo, perché la qualità del lavoro e la pulizia dello studio di tatuaggi sono fondamentali. L'altro punto dolente del tatuaggio è quanto farà male a finire. Hai mai visto una tabella del dolore del tatuaggio? A seconda di dove si trova il tuo tatuaggio sul tuo corpo, il tuo livello di dolore sarà diverso, ma puoi aspettarti che praticamente ovunque ti faccia male almeno un po'.

Naturalmente, persone diverse hanno soglie del dolore diverse. Tuttavia, mentre l'esperienza di tutti con il tatuaggio sarà unica, ci sono alcune aree del corpo su cui puoi contare per essere più dolorose di altre. Dai un'occhiata a questa utile tabella del dolore del tatuaggio, così come tutto ciò che devi sapere sulla gestione del dolore del tatuaggio.



Che aspetto ha una tabella del dolore del tatuaggio?

Questa tabella del dolore corporeo del tatuaggio ti fornirà un esempio visivo di dove generalmente puoi aspettarti di provare più o meno dolore mentre ti fai tatuare.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sam McGarry – Tattoo Artist (@sammcgarrytattoos)

Qual è il punto del tatuaggio più doloroso?

In generale, ci sono alcune aree del corpo che sono in genere più dolorose di altre. Ovunque tu stia tatuando direttamente su un osso tende a essere piuttosto scomodo. Ciò include la colonna vertebrale, le ginocchia, le costole, il torace e i piedi. Poiché non c'è molto grasso tra la pelle e l'osso, il ricamo sembra più intenso.

Anche i punti del corpo in cui la pelle è generalmente sottile o sensibile possono essere dolorosi, come il seno, l'interno dei gomiti e il sedere. La pelle in queste aree non è indurita, il che rende un tatuaggio più doloroso. Tuttavia, tieni presente che tutti sperimentano il dolore a livelli diversi. Quindi, qualcuno potrebbe valutare un tatuaggio del piede a un livello di dolore incredibilmente alto e qualcun altro potrebbe trovarlo solo leggermente a disagio.

Qual è il posto meno doloroso per farsi un tatuaggio?

La schiena e le braccia sono di solito i posti più facili per tatuarsi quando si tratta di dolore. In queste aree, la pelle è un po' più spessa, il che significa che c'è grasso e muscoli sotto la pelle per attutire la pressione dell'ago. Alcune aree delle gambe sono anche molto meno dolorose, come le cosce. Alcuni posti sono incostante, però. I polsi possono essere terribili per alcune persone poiché un polso è così ossuto, ma i tatuaggi più piccoli potrebbero non essere così male.

Come si sente il dolore del tatuaggio?

Anche se gli aghi producono tatuaggi, non ti sembra di essere pugnalato. Non è nemmeno come sparare. L'artista sta effettivamente disegnando sulla tua pelle, quindi sembra così, ma più bruciante. Sentirai la pressione dell'artista che tiene la tua pelle in posizione e anche degli aghi che premono verso il basso. Per i tatuaggi sulla pelle che si trova proprio sopra un osso, potrebbe sembrare che gli aghi ti graffino le ossa. (Lo sappiamo, suona orribile, ma onestamente non è poi così male.)

Le dimensioni e la portata di un tatuaggio fanno una grande differenza in quanto sia doloroso. I tatuaggi con molte linee o sfumature sono più dolorosi di un piccolo tatuaggio con solo un contorno. Anche i tatuaggi più grandi possono richiedere più sessioni e tornare quando il primo round è appena guarito può rendere la seconda sessione più dolorosa della prima.

Il dolore dipende anche dal tuo artista e dalle sue capacità. Qualcuno che non è così abile potrebbe non essere così delicato sulla tua pelle. Questo è il motivo per cui ricercare in anticipo il tuo artista e il tuo studio è un gioco da ragazzi. Ma ricorda: il dolore non dura. Una volta terminato l'appuntamento, potresti provare qualche disagio per alcuni giorni mentre la tua pelle inizia a guarire. Finché il tatuaggio è stato eseguito correttamente, il dolore non durerà molto più a lungo.

Come mi preparo per il dolore del tatuaggio?

Anche se potresti sentirti incline a prendere un antidolorifico prima di un appuntamento per un tatuaggio, davvero non dovresti. Alcuni antidolorifici, come l'aspirina, sono anticoagulanti, che possono essere pericolosi mentre si hanno aghi che entrano ed escono dalla pelle. Invece, prova i seguenti suggerimenti.

  • Assicurati di essere ben riposato prima dell'appuntamento e di aver mangiato e bevuto a sufficienza. A seconda di quanto tempo rimarrai sulla sedia, potresti anche voler portare con te dell'acqua da sorseggiare mentre fai il lavoro.
  • Vuoi anche solo parlare con il tuo artista. Sentirti a tuo agio con la persona che fa il lavoro ti aiuterà a rimanere più rilassato durante la sessione. E non aver paura di dire qualcosa se in qualsiasi momento fa male oltre ciò che puoi tollerare. Il tuo artista non vuole ferirti, quindi mantieni quelle linee di comunicazione aperte per il massimo sollievo dal dolore del tatuaggio.
  • Per ridurre al minimo il dolore una volta completato il tatuaggio, assicurati di indossare abiti larghi. Ad esempio, se sai che ti stai facendo un tatuaggio sulla coscia, evita una gonna a tubino o jeans e indossa invece una gonna fluida.
  • Se stai pensando di intorpidire il dolore andando al tuo appuntamento ubriaco, in realtà è un'idea davvero pessima. Uno, la maggior parte dei tatuatori si rifiuta di lavorare su persone ubriache e due, l'alcol fluidifica il tuo sangue, il che ti fa sanguinare ancora di più durante il processo.
  • Non assumere pillole anticoagulanti come l'aspirina o l'ibuprofene per un massimo di due giorni prima di farti il ​​tatuaggio. Questo ti farà sanguinare di più durante la sessione e renderà più difficile per il tuo tatuatore vedere cosa stanno facendo.
  • Stai lontano da latticini o zucchero alcuni giorni prima della sessione. Zucchero e latticini possono rendere il processo di guarigione più lungo. Questi tipi di prelibatezze possono anche far gonfiare un po' lo stomaco, il che può rovinare un pasticcio di pancia: potrebbe risultare diverso sulla pelle gonfia rispetto al tuo stomaco normale.

Cosa non dovresti fare dopo un tatuaggio?

Dopo aver ottenuto un tatuaggio, ci sono anche alcune cose da evitare in modo che il tuo nuovo inchiostro rimanga pulito, visibile e non infetto. Dovresti:

  • Vieni ai tuoi appuntamenti per i tatuaggi in abiti larghi e continua a indossare abiti larghi fino a quando non è completamente guarito.
  • Evitare l'esposizione diretta al sole. Ma se hai bisogno di trascorrere del tempo all'aperto, assicurati di indossare una crema solare.
  • Evitare di nuotare in specchi d'acqua.
  • Non graffiare o graffiare il tuo tatuaggio in quanto potrebbe causare infezioni o rovinare il tuo tatuaggio.