celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Per quanto tempo conservare gli estratti conto e tutto il resto della carta in casa?

Stile Di Vita
per quanto tempo conservare gli estratti conto

Maskot/Getty

NFT

Quando arriva il momento di pulire la casa, potresti avere il prurito di buttare via ogni pezzo di disordine di carta nella tua casa. Ma prima di eliminare, dovresti probabilmente sapere per quanto tempo conservare estratti conto e altri documenti finanziari importanti. potresti pensare, Qual è il problema? Sta solo occupando spazio . E ti sentiamo lì, per non parlare del fatto che se il tuo spazio di archiviazione e la tua organizzazione mancano anche minimamente, può iniziare a sembrare un castello di carte crollato in casa tua, spargendo quadrati di carta in ogni fessura.

Tuttavia (e, sfortunatamente, è grande), ci sono alcuni documenti che meritano di essere conservati per, beh, probabilmente più a lungo di quanto chiunque di noi vorrebbe. Non sei solo nella tua confusione qui, non è sempre intuitivo quali ricevute e documenti dovrebbero essere conservati per un anno, tre o sette. Infatti, secondo gli ultimi dati di ricerca disponibili, la query viene cercata per quasi 1.900 al mese. Ci sono alcuni documenti che puoi stracciare con gioia, altri che dovresti conservare per almeno un anno, e altri che dovrai trovare una casa per almeno sette anni. Potrebbe non essere la soluzione esteticamente più gradevole, ma potrebbe proteggerti durante le tasse o in caso di altre situazioni potenzialmente costose.



Quindi, ecco cosa dovresti tenere e per quanto tempo.

NFT

Per quanto tempo conservare gli estratti conto?

Fortunatamente, ora esistono estratti conto bancari digitali, che semplificano l'archiviazione di questi ragazzacci in un modo deliziosamente ordinato (che tempo per essere vivi!). Detto questo, non è mai una cattiva idea avere a portata di mano un registro cartaceo tradizionale dei tuoi estratti conto. In ogni caso, dovrai conservare i tuoi estratti conto per almeno un anno. Le dichiarazioni annuali relative alle tue tasse dovrebbero essere conservate per almeno sette anni.

Perché? Gli estratti conto servono a diversi scopi, tra cui fornire la prova del reddito da conti fruttiferi e mostrare le transazioni fiscali.

Per quanto tempo dovresti conservare le dichiarazioni dei redditi passate?

Le dichiarazioni dei redditi passate sono proprio lì con gli estratti conto bancari in cima a quanto tempo devo conservare queste cose? elenco. E la risposta non è necessariamente la più divertente, ma potrebbe tenerti lontano da un grave mal di testa dell'IRS lungo la strada. Quindi, ecco: devi You conserva la tua dichiarazione dei redditi per un minimo di sette anni dalla presentazione della dichiarazione. L'IRS ha una finestra di tre anni per controllare il tuo ritorno se sospettano errori in buona fede. Se credono che tu abbia sottostimato il tuo reddito di almeno il 25 percento, hanno una finestra di sei anni. E hanno un lasso di tempo indefinito se stanno indagando su una frode.

qual è un buon soprannome per il tuo ragazzo?

Alcuni professionisti finanziari in realtà suggeriscono di conservare una copia elettronica o cartacea permanente della dichiarazione dei redditi di ogni anno e di eventuali pagamenti effettuati al governo: questa è una componente fondamentale della tua storia finanziaria. Inoltre, tenere i tuoi W-2 fino a quando non inizi a guadagnare la previdenza sociale è il modo più accurato per tenere traccia dei tuoi guadagni.

Per quanto tempo devi conservare le buste paga?

Non c'è bisogno tieniti le buste paga per sempre. Tuttavia, vorrai tenerli per un anno, abbastanza a lungo da ottenere il tuo W-2. Una volta ottenuto il tuo W-2, puoi assicurarti che tutti i numeri siano allineati. Se lo fanno, sei sicuro di distruggere dopo un anno.

Per quanto tempo dovresti conservare gli estratti conto della carta di credito?

Per alcuni di noi, tenere gli estratti conto della carta di credito in giro è solo un lampante promemoria che potremmo sopportare di stringere le redini del nostro spendere . Fortunatamente, non devi vivere a lungo con quel piccolo viaggio di colpa di carta. Bene, nella maggior parte dei casi. La regola generale è quella di conservare gli estratti conto della carta di credito per 30-60 giorni. Tuttavia, se includono il tuo unico record di una spesa o transazione relativa alle tasse, devi metterli da parte per - hai indovinato - sette anni.

Sebbene non sia necessario conservare la maggior parte dei documenti della carta di credito per troppo tempo, è necessario conservare la corrispondenza sulla chiusura di una carta per circa sette anni. Questo perché se sei andato avanti e hai richiesto la chiusura di una carta di credito e hai ricevuto una lettera o inviato una lettera al tuo prestatore confermando che la chiusura era su tua richiesta, dovresti conservare quei documenti nel caso in cui il tuo credito sia compromesso in alcuni modo.

Per quanto tempo dovresti conservare gli assegni annullati?

Se non hai già notato un tema, lo farai ora, perché, come altri documenti finanziari, gli assegni annullati possono essere distrutti dopo un anno, a meno che non siano correlati a un articolo dell'IRS. Se hai bisogno di conservare un assegno annullato a fini fiscali, dovrai conservarlo per almeno tre anni dopo l'anno fiscale a cui si riferisce.

Detto questo, gli assegni annullati che comportano importanti acquisti di una vita (pensa alla tua casa o agli aggiornamenti della casa) potrebbero rivelarsi importanti da conservare a tempo indeterminato. O, nel caso di una casa, fino a quando non la vendi.

Per quanto tempo dovresti conservare le bollette?

Fatture, fatture, fatture... chi li vuole davvero in giro, a fissarti in faccia? Bene, ecco un po' di buone notizie. Se stai ancora ricevendo fatture cartacee per posta, devi solo tenerle per un mese. Non appena ricevi l'estratto conto successivo che mostra che hai pagato per il ciclo precedente, puoi distruggere. Alcuni professionisti della finanza consigliano di conservare le fatture per un anno se ne hai bisogno a fini fiscali.

Ciò è particolarmente importante per quelli di noi che sono lavoratori autonomi poiché alcune spese domestiche - utenze, cavo, Internet, telefoni cellulari, ecc. - sono usati come detrazioni . In questo caso, è meglio conservare le fatture per tre anni dopo aver presentato la dichiarazione dei redditi.

Per quanto tempo dovresti conservare altri documenti importanti?

A questo punto, potresti guardarti intorno e pensare... Ma che dire di tutte queste altre cose? Quindi, ti daremo una rapida e facile analisi. Ci sono alcuni registri anagrafici di cui dovresti conservare per sempre copie fisiche (sì, nelle parole immortali di il tesoro cinematografico del 1993 Il Sandlot , Per sempre). Questi includono certificati di nascita, documenti di cittadinanza, accordi di custodia, atti e titoli, licenze di matrimonio, documenti militari, passaporti, testamenti e certificati di divorzio. Fondamentalmente, qualsiasi cosa con una firma originale o un sigillo in rilievo dovrebbe andare sotto chiave.

Se hai aggiornato il tuo passaporto, dovresti conservare una copia di quello scaduto per almeno 10 anni. Uno, fornisce prova di cittadinanza, prova di visto, prova di visita in un determinato paese, nonché per motivi sentimentali. Inoltre, tenere i passaporti scaduti in una cassetta di sicurezza o sotto chiave a casa ti aiuterà a evitare di diventare vittima di furti di identità.

Qualsiasi cosa relativa al miglioramento della casa o al settore immobiliare dovrebbe essere conservata fino alla vendita della casa, più sette anni (perché, le tasse). E le dichiarazioni di intermediazione mensili o i record di investimento che puoi conservare per un anno e quindi scaricare finché la tua dichiarazione annuale include un riepilogo di tutte le attività. Sicuramente vorrai mettere da parte quelle dichiarazioni annuali per i tuoi record per sette anni dalla loro data di rilevanza.

Quando si tratta di spese mediche, è consigliabile conservarle per almeno un anno, nel caso in cui la tua compagnia assicurativa debba farvi riferimento o se hai bisogno di contestare qualcosa. Secondo Hermoney , puoi detrarre l'importo totale delle spese mediche ammissibili non rimborsate per l'anno che supera il 10 percento del tuo reddito lordo rettificato, cosa che il tuo commercialista può aiutarti con la stagione fiscale. Tuttavia, se prendi tale detrazione, devi conservare le cartelle cliniche per almeno tre anni in caso di audit.

Di cosa puoi liberarti?

Anche se può sembrare così, non devi conservare ogni singolo pezzo di carta. Alcune ricevute possono essere considerate custodi a breve termine: una volta che abbini acquisti come generi alimentari o pasti con i tuoi rendiconti finanziari mensili, puoi distruggerli.

Puoi anche distruggere le ricevute degli sportelli bancomat e le ricevute di deposito e prelievo una volta riconciliate con i tuoi record. Naturalmente, non è mai una cattiva idea conservare le ricevute fino al momento delle tasse o anche qualche anno dopo per coprirsi le spalle. Fortunatamente, ora ci sono molte opzioni per la conservazione digitale delle ricevute.

Come dovresti conservare (o smaltire) queste cose?

Alcuni esperti consiglieranno una cassetta di sicurezza per salvaguardare i registri anagrafici e altri documenti importanti. Ma quel percorso potrebbe essere problematico se ti dovesse succedere qualcosa o se avessi bisogno di accedere alla scatola a un'ora dispari. In generale, è necessario conservare questi documenti in un'area sicura, asciutta e ignifuga come una cassaforte o una cassetta di sicurezza. Tutto ciò che è elettronico dovrebbe essere nascosto in un file protetto da password sul tuo computer o in un archivio di archiviazione online.

Quando arriva il momento di sbarazzarsi di documenti non necessari, abbiamo una parola per te: Brandello . È l'unico modo per impedire ai ladri di identità di mettere insieme documenti che potrebbero contenere le tue informazioni personali. Bonus? Può essere dannatamente catartico.

Conosci le tue opzioni di archiviazione...

Sebbene la maggior parte dei tuoi documenti possa essere conservata in una piccola cassetta o in uno schedario, ci sono le eccezioni che abbiamo menzionato sopra. Un consiglio: non tutte le casseforti sono uguali. Quando cerchi una cassaforte per i tuoi documenti più importanti, assicurati che siano ignifughi e sigillano l'acqua. Rapporti dei consumatori ha degli ottimi consigli per l'acquisto di una cassaforte antincendio. Sapevi che le casseforti sono classificate in base a ciò che possono tenere al sicuro. Ad esempio, i dischi e i CD del computer non possono resistere alle stesse temperature elevate della carta, quindi se stai archiviando unità flash o dischi con informazioni importanti al loro interno, ne vorrai uno valutato di conseguenza. Se questo inizia a sembrare costoso, non preoccuparti. Puoi trovare un forziere antincendio (valutazioni simili ma dimensioni più piccole) per circa $ 25. Se hai bisogno di più spazio per oggetti più ingombranti o desideri qualcosa che puoi fissare a un pavimento o a uno scaffale, quelle casseforti partono da $ 150.

Se il disordine della carta ti tiene sveglio la notte, ci sono un sacco di opzioni diverse che possono eliminare il fastidio dall'organizzazione. Una grande scatola di file con molte tasche e cartelle diverse ti aiuterà a coordinare cosa va dove. Le spese mediche possono stare tutte insieme, casa e mutuo insieme, banca, pensione, ecc. I negozi di soluzioni di archiviazione come Container Store e Staples sono perfetti, ma non trascurare il tuo Target e Walmart locali per prodotti di archiviazione super intelligenti.

cosa significa il nome kinley?

Condividi Con I Tuoi Amici: