celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Come aumentare la calma interiore con la respirazione oceanica

Respirare

Stai cercando un modo per aumentare la tua calma interiore? In tal caso, potresti provare a respirare nell'oceano. La respirazione oceanica è un tipo di respirazione che prevede di inspirare lentamente e profondamente attraverso il naso ed espirare attraverso la bocca. Questo tipo di respirazione può aiutare a rallentare la frequenza cardiaca e abbassare la pressione sanguigna. Può anche aiutare a ridurre lo stress e l'ansia.

Aggiornato il 12 ottobre 2021 6 minuto letto

La calma è mantenuta dall'espirazione controllata o dalla ritenzione del respiro.

– Sutra 1.34, Libro 1, Yoga Sutra di Patanjali

Ero solito lottare con attacchi di panico cronici.

Arrivavano all'improvviso e dal nulla e mi lasciavano senza fiato.

È stata questa sensazione di non riuscire a respirare che mi ha portato a studiare il mio respiro.

Ero così spaventato dall'esperienza di non riuscire a riprendere fiato che sapevo che dovevo imparare a riprenderne il controllo.

Così ho iniziato a osservare il mio respiro in diversi momenti della giornata.

Se mi sentivo ansioso, notavo il mio respiro e scoprivo che era breve e superficiale.

Se avevo paura, notavo il mio respiro e scoprivo che era breve e superficiale.

Se mi sentivo arrabbiato, mi fermavo e notavo il mio respiro e scoprivo che era corto e superficiale.

Ho notato che il mio respiro era profondo, uniforme e molto tempo dopo aver praticato lo yoga o durante la meditazione profonda.

Presto ho capito che il mio respiro poteva essere il mio alleato o il mio nemico, a seconda di chi aveva il controllo in quel momento: io o lui.

Usare il respiro per conquistare emozioni difficili:

Quando il respiro vaga, la mente è instabile.

enfamil neuropro similac equivalente

Ma quando il respiro è calmo, anche la mente sarà calma.

- Hatha Yoga Pradipica

Quando le nostre emozioni sono intensificate, come quando siamo stressati, sopraffatti o spaventati, può sembrare che il nostro respiro venga dirottato e perdiamo il controllo.

Quindi urliamo o urliamo o facciamo saltare in aria i nostri figli o partner solo per poi pentircene.

La buona notizia è che puoi usare il respiro nel calore del momento prima di esplodere.

E ancora meglio: possiamo insegnare ai nostri figli a usare il respiro anche per cavalcare le onde di emozioni intense o spiacevoli.

Respiro ed emozioni sono intimamente legati tra loro; si influenzano l'un l'altro e formano quello che mi piace chiamare il Breath-Emotion Loop:

I ritmi respiratori inviano messaggi al tuo corpo che influenzano il tuo umore, i tuoi livelli di stress e persino la tua immunità.

Il modo in cui respiri può letteralmente cambiare il tuo stato emotivo e mentale.

Se respiri velocemente e in modo superficiale, il centro di eccitazione del tuo cervello diventa iperattivo.

Ciò può portare a una maggiore vigilanza, veglia, eccitazione o ansia.

Se respiri lentamente, profondamente e a lungo, diventerai più calmo perché la parte di eccitazione del tuo cervello non viene attivata. (1)

Al contrario, il nostro respiro risponde automaticamente ai nostri cambiamenti emotivi.

Le emozioni causano cambiamenti nel corpo e la respirazione è uno dei processi corporei maggiormente influenzati dalle emozioni. (2)

Il ricercatore yogico Dr. Ananda Balayogi Bhavanani lo spiega così:

È noto che le emozioni e il respiro hanno una relazione profonda.

Animali come il ratto e il coniglio hanno una respirazione veloce e quindi sono estremamente nervosi, mentalmente instabili, emotivamente irrequieti e vivono solo per un breve periodo di tempo.

Al contrario, l'elefante e la tartaruga respirano lentamente e profondamente e di conseguenza hanno una personalità più calma e una vita più lunga.

Allora come possiamo fare del nostro respiro un nostro alleato nei momenti di stress e di caos emotivo?

Semplicemente osservando e diventando consapevoli del nostro attuale schema respiratorio, possiamo interrompere il ciclo e riprendere il controllo.

Una volta che ci rendiamo conto che il nostro respiro è stato dirottato (cioè: stiamo respirando in modo corto, superficiale e irregolare) possiamo scegliere di cambiare consapevolmente marcia.

Cambiare marcia con il pranayama:

La mente è il re dei sensi, ma il respiro è il re della mente.

Hatha Yoga Pradipica

Gli yogi sanno da migliaia di anni che possiamocambiare il nostro umore, stato energetico ed emozioni cambiando il respiro.

ciao yumi recensioni

Questo è ciò di cui la praticapranayamaÈ tutto basato su.

La parola sanscrita 'pranayama' significa 'regolazione dell'energia della forza vitale attraverso il respiro.'

Gli esercizi di respirazione yogica aiutano a infondere energia vitale nei polmoni perché ad ogni inspirazione inspiriamo prana (aria fresca) e ad ogni espirazione espelliamo apana (aria viziata). (3)

Se hai mai praticato ashtanga o vinyasa yoga, sai quanto sia importante il respiro per generare calore corporeo interno e concentrazione mentale.

Le lezioni di yoga che si concentrano sulla fusione di pratica asana (pose), respirazione intenzionale e consapevolezza cosciente tendono a creare una forte dipendenza perché la fusione di movimento, respiro e mente crea uno yoga alto che ti fa sentire come se avessi premuto il pulsante di ripristino.

E ora puoi praticare lo yoga dal tappeto impegnandoti nella tua pratica di pranayama a casa... ti mostrerò come di seguito.

Ecco alcuni comprovati benefici per la salute della pratica costante e regolare della respirazione profonda/pranayama:(4)

– Aumentare la resilienza nell'affrontare efficacemente lo stress, l'ansia, la rabbia e la depressione

– Regolare le emozioni

– Bilanciare il sistema nervoso

– Diminuire la risposta allo stress

– Aiuta a gestireattacchi di panico

– Aumenta la risposta di riposo/digestione/rilassamento/rigenerazione

– Regolare i livelli di zucchero nel sangue

– Abbassare il colesterolo

idee per nomi di ragazze

– Regolare la pressione sanguigna

Migliora il sonnociclo e qualità

– Migliora la digestione

Aumenta l'immunità

– Migliorare la funzione respiratoria

Migliora la concentrazionee concentrazione

Usare Ocean Breathing per prendere il controllo:

La resistenza alla respirazione è resistenza al cambiamento.

La resistenza al cambiamento è resistenza alla vita.

La resistenza alla vita è una specie di morte ambulante.

– Max Strom, Una vita degna di essere respirata

Ho usato molte tecniche di respirazione efficaci nel corso degli anni, ma il mio punto di riferimento è sempre stato Ocean Breathing.

C'è qualcosa di veramente nutriente nel suono delle onde dell'oceano che fluiscono e fluiscono da dentro di me.

Quando chiudo gli occhi e mi addentro davvero, diventa come una piccola sessione di meditazione.

Il respiro dell'oceano è anche conosciuto come Ujjayi pranayama e respiro vittorioso.

Con la respirazione di Ujjayi, c'è una leggera costrizione nella parte posteriore della gola che si traduce in un sibilo che suona un po' come Darth Vader in Star Wars.

Benefici di Ujjayi (respiro oceanico):

Quando accoppi la respirazione oceanica con la respirazione profonda, aumenti la tua risposta di riposo/digestione/rilassamento/rigenerazione perché stimoli il tuo nervo vago, un nervo chiave che passa dalla base del cervello, giù per il viso e la gola, fino all'intestino. (5)

Sostenere l'attenzione sul suono del tuo respiro mentre pratichi Ocean Breathing renderà più facile concentrarsi e mettere a tacere le chiacchiere della mente.

Diversi studi suggeriscono che Ujjayi può essere efficace nel lavorare con ansia, insonnia e PTSD. È stato utilizzato con successo con i veterani del Vietnam (6) e le vittime di disastri naturali. (7)

I suoni ondulatori di questa tecnica di respirazione possono fornirti un po' di sollievo tanto necessario nel mezzo di momenti intensi o di caos emotivo.

Solo pochi minuti di respirazione Ocean Breathing offrono un gradito senso di controllo e onde di calma energia radicata.

Quindi proviamo, va bene?

COME:

1 – Sedersi comodamente e con la schiena dritta.

2 – Fai un respiro profondo attraverso il naso per 5 conteggi espandendo la parte inferiore della pancia mentre i polmoni si riempiono d'aria. (Tieni fermo il petto e la parte superiore del corpo.)

3 – Trattenere l'aria contando fino a 3.

4 – Espira lentamente tutta l'aria attraverso il naso contando fino a 7 (la tua pancia inferiore ora si contrarrà verso l'interno verso la colonna vertebrale mentre i tuoi polmoni si svuotano d'aria... Ancora una volta, fai del tuo meglio per mantenere fermo il petto e la parte superiore del corpo.)

5 – Respira normalmente.

6 – Rilassa spalle, collo, mascella, bocca, occhi.

7 – Posiziona la punta della lingua sul palato e tienila lì per il resto di questo pranayama. (* Ci sono terminazioni nervose nel palato che possono attivare il lato calmante del tuo sistema nervoso.)

8 – Chiudi gli occhi.

9 – Inspira attraverso il naso contando fino a 5 e stringi la parte posteriore della gola per produrre il suono di un'onda dell'oceano (ricorda di coinvolgere la parte inferiore della pancia e mantenere ferma la parte superiore del corpo).

10 – Espira attraverso il naso contando fino a 7 mentre stringi la parte posteriore della gola per produrre il suono di un'onda dell'oceano (ricorda di coinvolgere la parte inferiore della pancia e mantenere ferma la parte superiore del corpo).

11 – Continua a inspirare ed espirare proprio così e porta la tua consapevolezza al suono delle onde che emanano da dentro di te. Mantieni la tua consapevolezza sul suono dell'oceano e senti le onde dell'energia vitale che fluiscono e fluiscono dentro di te.

12 – Se arriva un pensiero, lascialo venire… sentilo svanire mentre riporti la tua consapevolezza alle tue onde interiori.

13 – Mantieni questo ritmo di respirazione di inspirare per 5 ed espirare per 7 per almeno 10 giri (2 minuti).

ciucci come il capezzolo della madre

Più sono, meglio è quando si tratta di aumentare la calma interiore.

La coerenza è la chiave per raccogliere davvero l'intera gamma di benefici mentali, emotivi e fisici di questa antica pratica.

Usa questa tecnica ogni volta che senti un'emozione a disagio o di confronto.

Consideralo pratica yoga fuori dal tappeto.

Creare l'abitudine di utilizzare questo strumento al momento può davvero farti risparmiare molta energia vitale e risorse interiori invece di far girare le ruote.

Il tuo respiro è qualcosa che hai sempre con te, qualunque cosa accada.

Capita anche di essere uno strumento provato e testato (e provato) per aiutarti a disattivare il tuo allarme di stress interiore attivando anche i tuoi innati sistemi calmanti e curativi.

Approfittane, è 100% naturale e gratuito.

In media prendiamo da +/- 17.000 a 23.000 respiri al giorno.

E se dedicassi solo 20 di quei respiri a una pratica quotidiana di Ocean Breathing?

Cosa potrebbe succedere se impari a cavalcare le tue onde interiori?

In che modo questo semplice esercizio di respirazione può aiutare la tua famiglia?

Provalo con i tuoi figli e nota l'impatto positivo che può avere su di loro.

Condividi Con I Tuoi Amici: