Come aiutare tuo figlio quando è un perdente dolorante

Altro
Come aiutare tuo figlio quando è un perdente dolorante

iStock | skynesher

Mio figlio di 6 anni è un bambino molto appassionato, che è il modo più educato che mi viene in mente per dire che è un perdente quando si tratta di competizioni amichevoli. Non importa se è sul campo di calcio a bloccare la porta o al tavolo della sala da pranzo a giocare a Connect Four, farà il broncio, piagnucolerà, piangerà o addirittura si scatenerà se non vince.

Onestamente, è difficile non essere infastiditi da questo comportamento. Ma il lato positivo è che con un po' di guida da parte dei genitori, i bambini possono imparare a perdere con grazia e ad affrontare la sfida della buona sportività, lentamente, ma inesorabilmente.



Secondo Amy Morin, LCSW , È improbabile che essere un perdente dolorante faccia un favore a tuo figlio. Dopotutto, nessuno vuole giocare con il ragazzo che imbroglia perché sta perdendo o che inventa scuse sul motivo per cui non ha vinto.

Per aiutare il tuo bambino a superare l'essere un perdente dolorante, il trucco è essere un modello per l'aspetto e la sensazione di una buona sportività. Ecco alcuni suggerimenti utilizzati dagli esperti:

Concentrati sui buoni comportamenti.

Non importa quanto tuo figlio piagnucoli o addirittura faccia i capricci, fai del tuo meglio per parlare dei punti salienti del suo comportamento. Lodare tuo figlio quando è gentile e paziente nei confronti degli altri giocatori e quando mostra un vero sforzo (anche se fallisce), e insistere nel congratularsi con lui quando finisce un compito (indipendentemente dal risultato), insegnerà a tuo figlio che il valore di essere un compagno di squadra che segue le regole e mostra rispetto è più importante della vittoria.

Non cedere alle lacrime.

A volte, come genitore, è super allettante lasciare che tuo figlio vinca per evitare i capricci del disastro se perde. Questa è un'idea terribile perché insegna a tuo figlio che la minaccia di un tracollo è efficace. Lasciare che tuo figlio perda un paio di volte e usare quelle esperienze come opportunità per insegnare l'autocontrollo e come trasformare una prospettiva negativa in una positiva aiuterà tuo figlio a capire che perdere una volta non è un grosso problema perché il punto è divertirsi.

Calma il mostro della pancia.

Non appena senti che il tuo corpo ti invia un segnale di avvertimento che ti dice che stai perdendo il controllo... fai tre respiri profondi e lenti dalla pancia, dice l'esperto Michele Borba, Ed.D. , che insegna ai bambini abilità di gestione della rabbia. Anche i bambini hanno bisogno di aiuto in questo reparto. La formazione di nuove abitudini richiede circa 28 giorni, quindi adottare abilità facili da memorizzare, come la respirazione addominale per calmarsi, può trasformarsi in un'abitudine positiva che aiuterà tuo figlio ad affrontare i grandi sentimenti in modo appropriato.

Smettila di vantarti quando tuo figlio vince.

Può sembrare un grande risultato quando tuo figlio vince e non fa i capricci, ma a volte accade il contrario: anche i bambini che sono dei perdenti irritati si vanteranno anche della vittoria. Cogli ogni vittoria come un'opportunità per insegnare a tuo figlio la grazia. Certo, loda tuo figlio e certamente celebra la vittoria in modo appropriato, ma assicurati anche di sottolineare a tuo figlio l'importanza dell'umiltà nella vittoria, poiché questo è importante tanto quanto gestire una perdita con grazia.

Mostra loro una buona sportività FUORI dal campo.

La buona sportività è costruita su una base di rispetto, compassione, umiltà e grazia sotto pressione. Non solo queste abilità sono vitali per gli sport e i giochi, ma se ci pensi, sono le stesse abilità che miriamo a insegnare ai nostri ragazzi per prepararli ad essere grandi persone.

Cogli ogni opportunità che puoi trovare per modellare una buona sportività nella vita reale. Se vieni tagliato fuori nel traffico, non imprecare sottovoce. Se sei in ritardo per qualcosa, non abbaiare a tutti di sbrigarti. È più facile a dirsi che a farsi, ma usare un linguaggio rispettoso, efficaci tecniche di auto-calmante e in generale essere un essere umano decente è un modo piuttosto potente per insegnare ai tuoi figli come seguire le tue orme.

I bambini attraversano molte fasi difficili man mano che crescono, ed essere un perdente dolorante non è probabilmente il primo (o l'ultimo) dei problemi comportamentali che incontrerai con i tuoi figli. Con un po' di compassione e coerenza, puoi aiutare tuo figlio a capire come affrontare i sentimenti di delusione in un modo maturo che esemplifichi il significato di una buona sportività.

(ebook_gratuito)