celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

In che modo le emozioni influenzano la salute dell'apparato digerente e perché un'alimentazione consapevole può aiutare a migliorare i problemi intestinali

Meditare

La connessione intestino-cervello è reale e forte. Le emozioni possono avere un impatto diretto sulla salute dell'apparato digerente e un'alimentazione consapevole può aiutare a migliorare i problemi intestinali. L'intestino ospita trilioni di microbi, che svolgono un ruolo cruciale in tutto, dall'immunità all'umore. In effetti, l'intestino viene talvolta definito il 'secondo cervello' a causa del modo in cui comunica con il cervello attraverso il sistema nervoso. Quando siamo stressati, ansiosi o depressi, può portare a cambiamenti nella funzione intestinale e all'infiammazione. Questo può manifestarsi come qualsiasi cosa, dai problemi digestivi come la sindrome dell'intestino irritabile (IBS) ai problemi della pelle come l'eczema. Il consumo consapevole è un modo per prestare attenzione all'esperienza del mangiare, senza giudizio. Può aiutare ad aumentare la consapevolezza dei segnali di fame e pienezza e ridurre lo stress intorno al cibo. Questo a sua volta può aiutare a migliorare la salute dell'intestino. Se stai lottando con problemi intestinali, prova a mangiare in modo consapevole. Potrebbe essere solo la chiave per migliorare il tuo intestino e la tua salute generale.

Aggiornato il 30 aprile 2020 4 minuto letto

Non masticare le tue preoccupazioni, la tua paura o la tua rabbia.

Se mastichi la tua pianificazione e la tua ansia, è difficile sentirsi grati per ogni pezzo di cibo.

Basta masticare il cibo.

– Thich Nhat Hanh, monaco buddista e autore

I problemi digestivi stanno diventando sempre più comuni.

come disinfettare le bottiglie

Indigestione da lieve a moderata, gonfiore, bruciore di stomaco e reflusso acido stanno diventando disagi comuni che impariamo ad affrontare quotidianamente.

Anche disturbi gastrointestinali più gravi come IBS (sindrome dell'intestino irritabile) e malattie infiammatorie intestinali (IBD) come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa sembrano essere in aumento.

La cosa ancora più preoccupante è che anche queste condizioni digestive lo sono statelegati ai disturbi d'ansiae stress cronico.

Cosa ci dice questo?

Che gli stati emotivi sono intimamente connessi al sistema digestivo.

Sono indicati come sentimenti viscerali per un motivo.

La buona notizia è che se il benessere emotivo e la salute mentale hanno un impattosalute intestinale, allora abbiamo il potere di migliorare l'ambiente nel nostro tratto gastrointestinale...

La connessione cervello-intestino:

(Fonte: 'The Mind-Gut Connection' di: Emeran Mayer, MD)

Tutto ciò che colpisce l'intestino colpisce sempre il cervello.

– Dott. Carlo Maggiore

Hai un secondo cervello nel tratto digestivo.

Questobuon cervelloè composto da oltre 100 milioni di cellule nervose ed è indicato come il sistema nervoso enterico (ENS). (1)

Il tuo ENS è intimamente connesso al tuo sistema nervoso centrale (SNC), che comprende il cervello e il midollo spinale.

Il cervello nella tua testa è in costante comunicazione con il tuo cervello intestinale.

Si potrebbe pensare che il cervello della testa diriga il cervello dell'intestino, ma in realtà gli studi dimostrano che il 90% della comunicazione avviene dall'intestino al cervello della testa e non viceversa.(2)

Come se ciò non bastasse, ospiti anche un intero universo di batteri intestinali nel tuo sistema gastrointestinale.

Questi 100 trilioni di insetti intestinali creano quello che è noto come microbioma intestinale e hanno un impatto sulla tua salute mentale e generale in modo molto interessante emodi specifici.

Questi microbiota intestinale possono essere classificati in due gruppi:

1 – Insetti intestinali benefici (probiotici) che ci aiutano a prosperare.

2 – Insetti intestinali dannosi che possono creare malattie e infiammazioni nel corpo.

Tutti questi fattori influenzano il nostroFunzione immunitariapoiché circa l'80% del tuo sistema immunitario si trova nelle pieghe del tuo intestino.

Questo spesso porta ainfiammazione intestinalee peggioramento dei problemi digestivi.

Come le emozioni influiscono sulla digestione:

(Fonte: 'The Mind-Gut Connection' di: Emeran Mayer, MD)

L'espressione delle nostre emozioni si verifica nelle diverse regioni del tratto gastrointestinale.

– Dr. Emeran Mayer gastroenterologo e autore di 'Mind-Gut Connection'

La paura, la rabbia, l'ansia e la tristezza colpiscono il nostro stomaco e l'intestino e possono rallentare o accelerare la digestione.

Questo può interrompere il flusso armonioso del ritmo delicato del nostro intestino.

Quando siamo in uno stato costante di ansia, stress e sopraffazione (e aggiungiamo anche rabbia, tristezza e paura sottostanti), siamo in una modalità di stress cronico eormoni dello stressstanno conducendo lo spettacolo.

nomi di animali domestici per ragazza

ILdel sistema nervoso simpaticola risposta allo stress (risposta 'lotta o fuga') rallenta la digestione inibendo la funzione dello stomaco e dell'intestino.

Non digerire correttamente il cibo può portare a più gas, gonfiore, reflusso acido e persino carenze nutrizionali.

Migliora la digestione praticando l'alimentazione consapevole e il pranayama (respirazione yoga):

Il consumo consapevole sostituisce l'autocritica con l'auto-nutrimento.

Sostituisce la vergogna con il rispetto per la tua saggezza interiore.

– Roshi Dr. Jan Chozen Bays, pediatra, insegnante buddista zen e autore

Non è una buona idea mangiare quando ti senti troppostressato, ansioso o arrabbiato perché il tuo cibo non verrà scomposto e digerito come dovrebbe essere.

Poiché la risposta allo stress riduce la funzione digestiva, è una buona idea mettere in pausa e modificare il proprio stato prima che l'intestino interagisca con il cibo.

Entrambe le pratiche alimentari consapevoli erespirazione yogahanno dimostrato di ridurre la risposta allo stress attivando la risposta di rilassamento del corpo.

Per coincidenza, un altro nome per la risposta di rilassamento è ilriposare e digerirerisposta.

ILrisposta di rilassamentoaiuta ad attivare una digestione ottimale.

Aiuta anche i centri di pensiero del cervello a entrare in funzione in modo da poter fare scelte alimentari più sagge, migliori e più consapevoli.

Per attivare questa risposta di riposo e digestione, dedica semplicemente 3-5 minuti all'intenzionalerespiro di panciaprima dei pasti.

La respirazione addominale coinvolge il diaframma, il muscolo a forma di cupola che si trova sotto i polmoni e sopra gli organi digestivi.

Quando inspiri ed espiri, si espande e si contrae per creare un movimento simile a un massaggio benefico per la digestione.

È anche un modo per attivare il nervo vago, che è il nervo più importante coinvolto nella risposta di rilassamento.

Un piccolo ma crescente numero di ricerche suggerisce che un modo di mangiare più lento e ponderato potrebbe aiutare con l'aumento di peso e forse allontanare alcune persone dal cibo trasformato e da altre scelte meno salutari.

Questo approccio alternativo è stato soprannominato alimentazione consapevole.

Si basa sul concetto buddista di consapevolezza, che implica essere pienamente consapevoli di ciò che sta accadendo dentro e intorno a te in questo momento.

In altre aree, le tecniche di consapevolezza sono state proposte come un modo per alleviare lo stress e alleviare problemi come l'ipertensione e le difficoltà gastrointestinali croniche.

– Salute di Harvard

Per una digestione ottimale, abbina la respirazione addominalepratiche alimentari consapevoliche supportano scelte alimentari sagge e abitudini alimentari come mangiare lentamente, masticare accuratamente il cibo in modo che si rompa più facilmente e diventare consapevoli dei segnali di pienezza del tuo corpo in modo da non mangiare troppo e sovraccaricare il tuo sistema digestivo.

Condividi Con I Tuoi Amici: