Aiutare i tuoi figli a capire la differenza fondamentale tra chiacchierare e raccontare

Genitorialità
Bambino che sussurra all

Tang Ming Tung/Getty

NFT

Molto è stato discusso nello zeitgeist genitoriale sul insidie ​​del chiacchierio .

In effetti, insegnare ai nostri ragazzi l'importante differenza tra chiacchierio e raccontare li aiuterà a navigare nelle complessità di come comunicare al meglio i loro bisogni e desideri. Ci permetterà anche, come genitori, di prestare l'orecchio di cui hanno bisogno a seconda della situazione.



Quando i bambini si raccontano, è un invito a insegnare loro sia la condivisione che cosa significa essere ascoltati nel processo. A casa nostra, ad esempio, abbiamo un palinsesto televisivo affisso: un bambino ha la possibilità di scegliere un giorno uno spettacolo e il giorno dopo un altro bambino. Almeno una volta alla settimana, entrano in una guerra chiacchierona, che aggiunge solo più capelli grigi alla mia testa. C'è una linea molto sottile tra raccontare e cianciare.

NFT

Uno utile articolo dà alcuni solidi suggerimenti su come riformulare il chiacchierio per incoraggiare tuo figlio a raccontare di più. Quando tuo figlio dice che un ragazzo a scuola ha rubato la mia merenda: chiedi loro della situazione, crea un dialogo con loro, ascolta come pensano e come hanno percepito la situazione. Quali erano i loro sentimenti riguardo a uno scenario particolare? Cosa hanno fatto dopo? A chi l'hanno detto? Qual è stata la risposta di quella persona?

E poi, fai alcune cose. Innanzitutto, convalida i loro sentimenti dicendo che capisci ciò che hanno condiviso; poi, dai loro le parole (cioè riformulare); e poi ricordare loro che è sempre importante raccontare a un adulto cosa è successo, ma i pettegolezzi possono creare più problemi che soluzioni.

Jamie Howard, Ph.D. del Child Mind Institute, condivide che le regole sono importanti per aiutare i bambini a capire il chiacchierio piuttosto che il raccontare. Quindi, finché tuo figlio non inizia a sviluppare capacità di empatia, guida e regole sono i metodi più efficaci per mantenere l'ordine. Il chiacchierio può diventare una di quelle regole, anche se è difficile da padroneggiare, dice. Le regole funzionano bene con i bambini piccoli perché sono cognitivi e morali sviluppo consente di padroneggiare una serie di semplici istruzioni e sono motivati ​​a ricevere lode dagli adulti per averli seguiti. Per questi motivi, i bambini di solito credono che sia la cosa giusta da fare per spifferare i bambini che infrangono le regole, ha aggiunto.

Siamo i migliori insegnanti dei nostri bambini. Holly, una mamma con cui ho parlato, condivideva una distinzione molto importante tra chiacchierare e raccontare. Chiedo qual è il loro obiettivo. Anche i più piccoli, con l'aiuto, possono iniziare a pensarci ed entrare in contatto con esso. Se l'obiettivo è 'mantenere le persone al sicuro' o una versione di questo, allora sì, è importante dirlo. Se l'obiettivo è che 'non è giusto che abbiano preso una caramella in più, allora si tratta più di 'te' che dell'altra persona, giusto? C'è quell'età nello sviluppo di un profondo indignazione per l'ingiustizia e l'ingiustizia.

La sicurezza, l'ingiustizia e l'ingiustizia sono tutte cose che dobbiamo tenere a mente mentre cerchiamo di far bollire il chiacchierio e arrivare all'importanza di raccontare.

Alla fine, speriamo di crescere bambini che renderanno il mondo un posto migliore. Dobbiamo anche insegnare loro cosa significa essere al sicuro, essere empatici, condividere - e saprai, proprio come il vasino, quando saranno pronti per passare dal chiacchierone al narratore.