Guardare video di genitori statunitensi in altri paesi mi dà così tanto FOMO. Perché non riesco a fermarmi?!

Genitorialità

Un esperto genitoriale, psicologo e analista comportamentale affronta questa ossessione di tendenza.

  Una madre siede in un bar all'aperto a Praga con i suoi figli. Jan Nevidal/Getty Images

Se il tuo algoritmo di Instagram è simile al mio, ultimamente le famiglie americane che vivono all'estero stanno attraversando un momento difficile. E ammetto pienamente che mi sono innamorato della possibilità di dare un'occhiata come vivono le famiglie all'estero . Che si tratti di dare un'occhiata a Merenda parigina dopo la scuola (cioccolata e baguette?!) o fantasticare sul il paese delle meraviglie della vita reale di un parco giochi danese , è fin troppo facile lasciarsi risucchiare in una spirale infinita di voglia di viaggiare.

Avere la possibilità di vedere gli stili genitoriali in tutto il mondo, dove i bambini hanno infanzie completamente diverse rispetto ai bambini che vivono negli Stati Uniti, è incredibilmente affascinante. Ma mentirei se dicessi che non ho guardato questi video con una certa gelosia. E come potrei non farlo? È difficile vedere le famiglie all’estero parlare di cose come l’assistenza all’infanzia sovvenzionata quando un anno di asilo nido può farlo costano più di 15.000 dollari l’anno negli Stati Uniti.

Per saperne di più sul fascino dietro questa tendenza video, ho parlato con Reena B. Patel , esperto genitoriale, consulente di orientamento, psicologo educativo autorizzato e analista comportamentale certificato.

nomi del bambino della dea

Perché c'è un tale fascino per le famiglie americane che vivono all'estero?

'Da un punto di vista psicologico, i genitori americani che vivono all'estero possono essere accattivanti da guardare perché offrono agli spettatori una finestra su uno stile di vita alternativo che potrebbero [aver] solo sognato prima di sperimentarlo personalmente', afferma Patel. 'C'è anche una vita indiretta in gioco qui [del] guardare questi genitori crescere i loro figli in un'altra cultura - che può sia educare che ispirare gli spettatori.'

Patel spiega che c'è una certa curiosità che deriva dal vedere come vivono le altre culture, qualcosa che è diventato molto più facile da fare attraverso le app dei social media. Vedere queste culture dal punto di vista degli americani all'estero rende l'esperienza ancora più riconoscibile e interessante.

Visualizza su TikTok

Naturalmente, oltre alla cultura, c'è anche il fascino di vedere cosa viene offerto ai cittadini in altri paesi. Patel spiega che i video 'consentono agli spettatori di assistere ai servizi di asilo nido forniti dallo stato, alla copertura sanitaria o ai benefici non offerti nel loro paese d'origine, un'esperienza che spesso evidenzia le disparità all'interno dei sistemi sanitari o di assistenza all'infanzia all'interno della stessa America'.

In effetti, molte mamme americane che vivono all'estero con un seguito sociale più ampio sembrano guadagnare terreno creando contenuti che mettono a confronto direttamente la vita all'estero con quella negli Stati Uniti. Un esempio: Aly ( @usa.mom.in.germania ) è una madre americana che vive in Germania che ha creato Reels che confrontano i due paesi su argomenti come risorse per la gravidanza E asilo nido . I suoi Instagram Reels hanno collezionato centinaia di migliaia di visualizzazioni, dimostrando il fascino diffuso di apprendere come la vita in America è paragonabile a quella all'estero.

È sbagliato sentirsi così gelosi?

Per quanto mi riguarda, so che un fattore importante nel guardare gli americani all'estero sui canali social è il senso di gelosia (qualcosa che sono imbarazzato ad ammettere). Vivendo negli Stati Uniti, non riesco a immaginare di sentirmi mai abbastanza sicuro da lasciare che mio figlio viaggi da solo in metropolitana in giovane età, ma è esattamente quello che i bambini in Giappone sono in grado di fare .

fare supposizioni sugli altri

Dieci anni fa, la mia gelosia sui social media potrebbe essere derivata dal fatto che qualcuno è andato a un concerto divertente a cui mi stavo perdendo. Ora, la mia FOMO più grande è guardare un americano in Svezia parlare di loro 480 giorni di congedo parentale retribuito mentre il Gli Stati Uniti non ne hanno .

Quando ho chiesto a Patel cosa provavo guardando questi video, mi ha ricordato che questa sensazione è comune con qualsiasi tipo di social media. 'Può essere facile essere intimiditi quando si visualizzano contenuti sui social media che descrivono vite apparentemente perfette, in particolare la vita genitoriale e familiare. Ma ricordare che i social media spesso presentano una versione selettiva della realtà può rendere gelosi; ogni situazione presenta una serie di svantaggi e sfide che non dovrebbero essere trascurate quando si esaminano questi post', afferma Patel.

dea bel nome
Visualizza su TikTok

E continua: 'Sebbene possano sorgere sentimenti di desiderio o invidia guardando coloro che vivono all'estero, è anche importante riconoscere che potrebbero esserci dei compromessi associati al vivere all'estero, e talvolta potrebbe non essere la scelta giusta per tutti... [ cercare di] concentrarci maggiormente sull'apprezzamento degli aspetti positivi della nostra vita piuttosto che sul confronto con gli altri.'

Quindi, anche se i video di tendenza potrebbero portarmi a cercare su Google 'come trasferirsi in Norvegia' una volta al giorno, devo fermarmi e ricordare che, come con qualsiasi social media, è basato sulla paura della FOMO. E poiché non vedo di avere l'opportunità di trasferirmi in un nuovo paese in tempi brevi, concentrerò invece le mie energie sull'apprezzamento di ciò che ho.

Bene, quello e sostenere il congedo familiare retribuito già che ci siamo perché è già qualcosa nessuno dovrebbe perdere qualcosa, non importa in quale paese.

Condividi Con I Tuoi Amici: