Gli esperti affermano che il virus Nipah potrebbe essere un'altra pandemia, con un numero di vittime più elevato

Notizia
INDIA-VIRUS-NIPAH

STR/AFP/Getty

All'inizio di questo mese, un ragazzo di dodici anni nel distretto di Kozhikode, in Kerala, in India, è morto a causa del virus Nipah, un virus di cui la maggior parte delle persone probabilmente non ha mai sentito parlare. Un virus che, secondo gli esperti, ha il potenziale per diventare un'altra pandemia globale con un bilancio delle vittime significativamente più alto.

Circa il 70 per cento delle persone infettate dal virus Nipah muore, dice il dottor Stephen Luby , professore di malattie infettive alla Stanford University. Quando il virus è apparso per la prima volta in Malesia nel 1999, ha ucciso più di 100 delle circa 300 persone che erano state contagiate. Quando è emerso in Kerala nel 2018, solo due delle diciannove persone che avevano contratto il Nipah sono sopravvissute.

Spesso anche i sopravvissuti sono lasciati a soffrire. Molti hanno conseguenze a lungo termine, tra cui convulsioni persistenti e cambiamenti di personalità, Secondo il centro per la prevenzione e il controllo delle malattie .

Per queste e altre ragioni, l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato Nipah un virus preoccupante e gli esperti sollecitano più ricerca e attenzione.

Il virus Nipah è un virus zoonotico

Simile al coronavirus, Nipah è un virus zoonotico, il che significa che può diffondersi tra animali e persone. Generalmente, la trasmissione avviene quando una persona consuma cibo contaminato o entra in contatto diretto con un animale infetto. Pipistrelli della frutta sono i portatori naturali di Nipah . Una volta che Nipah si diffonde da un animale a una persona, quella persona può continuare a infettare altri umani.

Sebbene sia ancora incerto, gli esperti ritengono che il cibo contaminato abbia causato questo focolaio attuale.

Una teoria plausibile è che coloro che sono stati infettati [in Kerala] abbiano mangiato cibo o frutta contaminati con saliva o escrementi di pipistrello, ha detto il dottor Thekkumkara Surendran Anish, professore associato di medicina di comunità presso il Government Medical College di Thiruvananthapuram National Public Radio, Radio Pubblica .

Nipah non è facilmente trasmissibile... ancora

BSIP/UIG/Getty

nomi di bambini maschi forti

La buona notizia, se mai ci possono essere buone notizie quando si parla di un virus mortale, è che il virus Nipah non è molto trasmissibile.

Ci sono occasionali superdiffusori del Nipah che infettano molte persone, dice Luby . Ma la velocità di trasmissione media è inferiore a una persona per infezione.

Considerando che attualmente stiamo combattendo a virus respiratorio altamente contagioso con una variante altamente infettiva, questa è la notizia che vogliamo.

Tuttavia, quella buona notizia potrebbe (solo potrebbe) essere temporanea. Note di Luby che, [E]ogni volta che una persona viene infettata, il virus si trova in un ambiente che seleziona per l'adattamento e la trasmissibilità umana. Il rischio è che un nuovo ceppo che viene trasmesso in modo più efficiente da persona a persona possa generare un focolaio devastante.

Come abbiamo imparato troppo bene, i virus mutano. E quando mutano, potrebbero causare ancora più problemi.

Disponibilità di vaccini o trattamenti

Sfortunatamente, non abbiamo ancora una cura o un vaccino per il virus Nipah, anche se c'è speranza all'orizzonte. (Ancora una volta, prendiamoci un momento per ringraziare scienziati e medici che lavorano instancabilmente per proteggerci dalle pandemie attuali e potenziali!)

Oltre a un potenziale candidato per il vaccino, i ricercatori stanno cercando un farmaco chiamato M 102.4. Uno studia ha scoperto che negli studi clinici di Fase I, il farmaco è stato in grado di neutralizzare Nipah.

Neutralizzare il virus prima che possa causare danni è importante, considerando quanto sia preoccupante Sintomi del virus Nipah può diventare. I sintomi iniziali includono febbre e mal di testa, che possono durare tre giorni o fino a due settimane. Dopodiché, una persona infetta può aspettarsi mal di gola, tosse e problemi respiratori. Subito dopo (troppo presto), i sintomi diventano gravi. Nipah può causare gonfiore nelle cellule cerebrali, che porta a sonnolenza, confusione e potenzialmente coma e morte.

Il Note del CDC che remdesivir (usato anche contro COVID-19) ha mostrato una certa efficacia nei primati non umani quando somministrato a scopo profilattico dopo l'esposizione.

Se Nipah diventa globale...

CK Thanseer/immagini DeFodi/Getty

Il virus Nipah è apparentemente attualmente sotto controllo in Kerala, ma gli esperti avvertono che non possiamo abbassare la guardia . Finché c'è molto che non sappiamo, la possibilità di un'epidemia non può essere esclusa, dice Anish.

La prevenzione è fondamentale. Insieme alle misure standard di controllo delle infezioni, il CDC incoraggia chiunque viva in una zona in cui si sono verificati focolai di Nipah di praticare una buona igiene delle mani, evitare i pipistrelli malati ed evitare ovunque dove i pipistrelli si appollaiano, evitare di consumare sciroppo di palma da dattero crudo, evitare di consumare frutta potenzialmente contaminata dai pipistrelli ed evitare il contatto con sangue o liquidi di qualsiasi persona infetta da Nipah.

Allo stesso modo, il L'OMS sollecita chiunque consumi frutta o prodotti a base di frutta (come il succo di palma da dattero crudo) lavare accuratamente e sbucciare la frutta prima di consumarla per ridurre il rischio di trasmissione internazionale. Inoltre, scarta tutti i frutti con segni di morsi di pipistrello.

In questo momento, Nipah è stato identificato in Malesia (durante l'epidemia del 1999) e in Bangladesh e India. Dato che il nostro mondo si restringe a causa dei viaggi e del commercio internazionali e poiché il cambiamento climatico costringe i pipistrelli a entrare in nuovi habitat, le cose potrebbero cambiare.

Osserviamo [pipistrelli della frutta] qui [in Cambogia] e in Thailandia, in mercati, aree di culto, scuole e località turistiche come Angkor Wat – c'è un grande posatoio di pipistrelli lì, Veasna Duong, capo della virologia presso il laboratorio di ricerca dell'Institut Pasteur a Phnom Penh, Cambogia ha detto alla BBC Futuro programma . In un anno normale, Angkor Wat ospita 2,6 milioni di visitatori. Sono 2,6 milioni di opportunità per il virus Nipah di passare dai pipistrelli agli esseri umani ogni anno in un solo luogo.

Da lì, non è difficile immaginare una di quelle 2,6 milioni di opportunità che salgono su un volo internazionale e portano a un'altra pandemia globale. Uno che è molto più letale e molto più difficile da trattare.

Condividi Con I Tuoi Amici: