Devi fare la cacca ogni volta che fai acquisti? Si scopre che questo è un vero fenomeno

Stile Di Vita
fare la cacca durante lo shopping

Rawpixel / Shutterstock

Per me, è ogni volta che vado a CVS. Sto sfogliando shampoo, sfogliando biglietti di auguri, ed eccolo: l'inconfondibile voglia di mollare un diavolo. Gli impiegati del mio CVS locale devono pensare che ho un problema, chiedendo la chiave del bagno ogni volta che sono lì.

Lo giuro, io Ho anche pensato che qualcosa non andava in me fino a circa una settimana fa, quando una mia amica ha confessato di aver bisogno di fare la cacca ogni volta che andava a Target. Quando ha chiesto agli altri suoi amici di intervenire, molti di loro hanno avuto la stessa esperienza.



Cosa sta succedendo qui?

La mia tappa successiva è stata Google, dove ho scoperto improvvisamente che c'era un'intera tribù online di noi che faceva la cacca ogni volta che mettevamo piede in un negozio. Target sembra essere il posto di merda più popolare, ma sembra che lo shopping, su tutta la linea, abbia un effetto piuttosto profondo sul proprio sistema digestivo.

jennifer garner leggendo vai a dormire

Non sono affatto uno scienziato, ma ho passato un po' di tempo l'altro giorno cercando di andare a fondo di questo (vedi cosa ho fatto lì?). Ho condotto alcune ricerche superscientifiche, sotto forma di commenti-interviste su Facebook tra i miei amici. Incredibilmente, molti di loro dichiarava di avere una relazione di tipo pavloviano con certi negozi – dove non appena ci mettono piede, chiama Doodie.

Innanzitutto, parliamo dei tipi di negozi che lo fanno. Sembra che le catene di negozi più grandi scatenino il mostro dello stronzo per molte persone. Oltre a Target e al mio amato CVS, HomeGoods, Michael's, Jo-Ann Fabrics e Costco sono in cima alla lista dei posti in cui in modo affidabile le persone sentono il bisogno di lasciare alcuni bambini in piscina.

Anche librerie come Barnes & Noble erano un luogo popolare, con un amico che confessava che la sezione libri di Goodwill lo fa sempre per lei. Un'altra amica dice che ha bisogno di stendere una pagnotta ogni volta che mette piede nella sua biblioteca locale. Questo ha quasi senso, perché a molti di noi piace leggere sul barattolo, quindi ho potuto vedere come essere vicino a una stanza piena di libri potrebbe mandare su di giri le nostre macchine di scarico.

Alcuni dei miei amici confessano di fare affidamento sui loro fidati negozi di cacca per far muovere le cose, se lo sono backup . Uno fa di tutto per dare un'occhiata a Marshalls solo per far girare la fabbrica di merda. Lei giura che funziona.

Un'altra amica ha condiviso che era estremamente delusa dal fatto che la libreria Borders avesse chiuso perché quello era stato il suo appuntamento preferito.

Per quanto riguarda il motivo per cui si verifica questo fenomeno, abbondano le teorie (di nuovo, nessuna scientifica). Alcuni dicono che è l'odore del negozio che fa scorrere i loro succhi digestivi (forse il modo in cui solo annusare il cibo potrebbe farlo per alcune persone?). Altri dicono che sono sicuramente le luci fluorescenti, che non è così inverosimile per quanto mi riguarda perché le luci fluorescenti mi hanno provocato nausea ed emicrania, quindi perché non anche il numero due?

Un sacco di miei amici pensano che lo shopping in generale li travolga in un modo eccitato, e che questo aiuti a liberare il cioccolato in ostaggio. Potrebbero benissimo essere coinvolti in qualcosa perché c'è sicuramente molta scienza là fuori sulla connessione cervello-intestino

Secondo SALUTE , una pubblicazione della Harvard Medical School, le nostre emozioni possono effettivamente avere effetti piuttosto profondi sulla nostra cacca. Il tratto gastrointestinale è sensibile alle emozioni, SALUTE dice. Rabbia, ansia, tristezza, euforia: tutti questi sentimenti (e altri) possono scatenare sintomi nell'intestino.

Ma la cosa divertente è che tra i miei amici, le emozioni che provano quando entrano nel loro negozio di cacca preferito in realtà variano parecchio. L'eccitazione è in cima alla lista, ma altri dicono che alcuni negozi li rilassano, li annoiano, li confortano o li stressano totalmente. Quindi è decisamente difficile dire cosa sia esattamente la connessione cervello-intestino che li sta mandando tutti al cesso pubblico.

Qualunque cosa sia, lo è sicuramente una cosa . E uno dei miei amici ha fatto eco a un sentimento che ho iniziato a provare non appena ho saputo che si trattava di un fenomeno reale e comune: sono solo entusiasta di scoprire che questa è una cosa. Pensavo davvero che fossi solo io, disse il mio amico.

Giusto?! Voglio dire, non pensavo esattamente di avere un disturbo serio perché dovevo rilasciare il Kraken ogni volta che mi aggiravo per il corridoio dei Kleenex al CVS, ma è bello sapere che non sono solo, e probabilmente non un mostro natura. Probabilmente .