Scegliere di diventare una madre single è stata la decisione migliore che abbia mai preso

Maternità
scegliendo

Kristen heelon

A 19 anni ho scoperto che aspettavo il mio primo figlio. Per la maggior parte delle donne in questa situazione, è terrificante. Avevo appena terminato il mio primo anno di college, non avevo idea di come pagare le bollette, archiviare le tasse - diavolo, riuscivo a malapena a fare un carico di bucato senza far arrossire i miei bianchi o restringere il mio paio di felpe preferito. E all'improvviso ho capito che sarei stato responsabile di una vita, di un bambino, di una realtà persona.

giochi sessuali per coppie in relazioni a lungo termine

In quella prima settimana dopo aver scoperto che mi aspettavo, ho contemplato le mie opzioni. Sono andato a Planned Parenthood per la pianificazione familiare e ho valutato ogni decisione disponibile. Ho parlato con due dei miei amici più cari e ho chiesto consiglio. Dopo un sacco di lacrime, sono scoppiata a piangere e l'ho detto ai miei genitori, che erano delusi ma favorevoli a qualsiasi decisione avessi deciso di prendere. E ho pregato, oh Signore, ho pregato. Sembrava che per quelle prime due settimane, parlassi costantemente con Dio o piangessi a porte chiuse.



Ho deciso di aver creato questa vita che stava crescendo dentro di me, e anche se sono favorevole alla scelta, sapevo che dovevo tenere il mio bambino. Lo sentivo nel profondo di me: il mio cuore aveva parlato. Ero in pace con la mia decisione e sono stata in grado di buttarmi nell'eccitazione della gravidanza.

L'unico problema era che negli ultimi 5 anni ho avuto una relazione fisicamente ed emotivamente violenta con la persona biologicamente responsabile della creazione di questo bambino con me. Sapevo dal momento in cui ho deciso che avrei tenuto il mio bambino, che l'avrei fatto come una madre single. Quella era l'unica opzione per me... per noi.

Questo ragazzo (mi rifiuto di usare la parola uomo o padre quando si tratta di questa persona) ha passato anni - tutta la mia esperienza al liceo - a tradirmi, degradarmi, mentirmi e persino mettermi al pronto soccorso con un naso. Con altri due bambini di cui non si prendeva cura, sapevo di dover finalmente liberarmi dal suo incantesimo e staccarmi.

È stata dura, ma avevo un fantastico sistema di supporto a casa e sono stata in grado di affrontare la mia gravidanza con un contatto minimo con lui. Non era presente alla nascita di mia figlia, né inserito nel suo certificato di nascita. Sapevo di essere abbastanza forte, e di avere le persone giuste intorno a me, che sarei stato in grado di fare da solo tutta questa faccenda dei genitori.

Nelle mie ore più buie, mettevo in discussione ogni decisione che avevo preso. Non potevo credere di essermi permesso di diventare una statistica. Una madre single e nubile che vive a casa con i suoi genitori. Lo disprezzavo per il dolore che mi aveva fatto passare e per non esserci stato per mia figlia. Ma ancora di più, mi sono risentito per aver permesso a quella tossicità di avvolgermi e controllarmi per così tanti anni prima della mia gravidanza.

Ma abbastanza sicuro, con l'aiuto dei miei genitori, sono riuscito a uscire vivo dalla fase del neonato (con un bambino colico). Ho iniziato a prendere piede nella mia vita e a provvedere a me stesso e a mio figlio più che mai. Sono stati anni faticosi, ma ho perseverato.

Ora, quasi dieci anni dopo aver scoperto che aspettavo il mio primogenito, sono in grado di riflettere felicemente sull'ultimo decennio. So di aver preso la decisione giusta nell'essere una madre single e che sono molto più di una statistica. Tre anni dopo la nascita di mia figlia, la mia anima gemella è entrata nelle nostre vite e ha rivendicato volentieri il ruolo di suo padre. Da allora abbiamo accolto altri due bambini nel mondo e abbiamo costruito una famiglia fondata sull'amore e sulla fede. Sono stata in grado di lasciar andare ogni odio che avevo per il mio aggressore e assaporare la consapevolezza che scegliendo di essere una madre single all'inizio, avevo creato una bella vita per me stessa, mia figlia e la mia famiglia.

Nelle situazioni più difficili traspare il vero carattere di una persona, devi solo tenere duro, ascoltare il tuo cuore e non arrenderti mai. Scegliere di diventare una madre single è stata la decisione migliore che abbia mai preso