celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Chiedi a Scary Mommy: mi sento indeciso su cosa fare con la mia mamma tossica

Genitorialità
Aggiornato: Originariamente pubblicato:  La copertina di Ask Scary Mommy raffigura una donna che le tiene la testa con le mani Mamma spaventosa e drbiimages/Getty

Chiedi alla mamma spaventosa è la nuova rubrica di consigli di Scary Mommy, in cui il nostro team di 'esperti' risponde a tutte le domande che hai sulla vita, sull'amore, sull'immagine corporea, sugli amici, sulla genitorialità e su qualsiasi altra cosa che ti sbalordisce.

Questa settimana discutiamo di cosa fare quando hai un genitore tossico e gaslighting e ti senti bloccato nella loro presa. Hai una domanda che vorresti che affrontassimo? Inviaci un'e-mail: Advice@scarymommy.com

Cara mamma spaventosa,

So che mia madre è tossica. È stata una strada lunga e difficile in cui ho provato così tanto ad avere un buon rapporto, ma non credo di poter sopportare ancora l'illuminazione e gli abusi. Ha un impatto sulla mia famiglia, soprattutto dopo una delle sue visite. Non finiscono mai bene. Mi sento solo in questo. Cosa posso fare qui?

Quindi, questa domanda mi colpisce nel segno.

Offro più che simpatia, sono empatico. Profondamente. IO ho rotto con mia madre 4 anni fa , quasi oggi.

Dopo aver avuto il tempo di elaborare la finalità della cosa, Ne ho scritto.

flaconi con dosatore di formula

Avevo una paura mortale di pubblicare qualcosa di così vicino a me. Ho scritto dal profondo del mio cuore e speravo che le mie parole aiutassero qualcuno. E lo hanno fatto. Quel post è stato pubblicato alcuni anni fa e ricevo ancora messaggi ogni settimana senza interruzioni. Persone che sono così sollevate di sapere che non sono sole. Mamme che si sentono come se un grosso peso fosse stato sollevato dal petto sapendo che qualcun altro ha percorso quella strada. Quindi non sei solo. Neanche vicino.

A volte, se le hai provate tutte e ritieni che la tua salute mentale ed emotiva sia compromessa e non ottieni il rispetto, l'amore e il sostegno che meriti, allora puoi tagliare via tua madre (o tuo padre o tua zia) , o chiunque) fuori dalla tua vita. Puoi decidere a chi dedicare il tuo tempo e le tue energie, soprattutto quando stai crescendo una famiglia e il tuo tempo e la tua energia sono così limitati e preziosi.

Se hai la sensazione di aver provato e riprovato senza arrivare da nessuna parte, se senti l'ansia insinuarsi quando lei chiama, o quando viene a trovarla, o quando ricordi un ricordo straziante che è rimasto per sempre impresso nel tuo cuore, allora puoi liberarti. dal dover sopportare ancora quell'angoscia. Va bene farlo.

È difficile. È doloroso. Non è facile, ma va bene.

Una volta arrivato al punto in cui una relazione ha un impatto negativo sulla tua vita quotidiana e sulla tua famiglia, anche quando quella persona non è presente, è probabilmente il momento di una rottura. Puoi decidere quanto dura la pausa. Dipende interamente da te. Ricordati che.

Suggerirei di far loro sapere quali confini stai creando per te e la tua famiglia e come saranno. Quindi insisti affinché rispettino quei confini. Questa potrebbe essere la parte più difficile di tutte. Per me, sembra una lettera che ho scritto a mia madre specificando che non potevo più averla nella mia vita. Ancora una volta, per me, questo significa niente telefonate, niente contatti. Questo è ciò di cui ho bisogno, perché la semplice menzione del suo nome fa aumentare il mio battito cardiaco e manda istantaneamente la mia ansia in overdrive. (Sta accadendo ora mentre scrivo.) Sapevo anche che non avrei potuto avere questa conversazione con lei di persona: non sarebbe mai stato produttivo o salutare.

alimenti per l'infanzia Happy Organics

I tuoi confini potrebbero essere diversi dai miei: puoi decidere, ma non tirarti indietro.

C'è molta libertà dall'altra parte di non essere più appesantiti da un genitore tossico e gaslighting. Non riesco nemmeno a descriverlo: è un sentimento provato solo da quelli di noi che hanno passato decenni cercando di conciliare la propria autostima con un genitore che non ci ha mai fatto sentire abbastanza bene.

Assicurati solo di dedicare tempo alla cura di te stesso. So che questo termine è usato così spesso ora che tendiamo ad alzare gli occhi al cielo, ma dovrebbe essere preso sul serio. Questo tipo di transizione richiede un enorme tributo emotivo ed è estenuante, drenante e ti lascia a corto di pazienza ed energia. Dovrai essere gentile con te stesso e ti consiglio vivamente di parlare con un terapista per aiutarti a elaborare le tue emozioni e tutti i sentimenti repressi che probabilmente emergeranno mentre guarisci. Ho seguito il mio consiglio qui ed è stato fondamentale per me poter andare avanti più sano e più felice che mai. C'è molto da disfare quando sei cresciuto con genitori tossici.

Se ritieni che stiano sorgendo ansia, depressione o altri problemi di salute mentale, rivolgiti a un medico il prima possibile. Non lasciare che la paura o la vergogna ti impediscano di ricevere le cure che meriti.

serrature per armadietti a prova di bambino

E durante tutti i momenti intermedi, quando hai bisogno di piangere o addirittura di distrarti con una bella risata, assicurati di appoggiarti alla tua gente, chiunque essa sia. Vorranno essere lì per te e tu meriti quell'amore e quel sostegno. Può essere difficile fidarsi delle persone, lo so, ma se hai brave persone intorno a te, ne avrai bisogno ora mentre passi a questa nuova normalità.

E i tuoi figli. Lo stai facendo per te stesso, ma lo stai facendo anche per loro. Perché è così che va la maternità quando cerchi di fare meglio di quello che ti è stato dato. Liberati, perché te lo meriti e anche loro lo meritano.

Hai una domanda? Invia un'e-mail a counsel@scarymommy.com

Disclaimer: Questo non è un consiglio medico o professionale.

Condividi Con I Tuoi Amici: