'Bromance' e altre frasi omofobiche e transfobiche per smettere di usare al più presto

Lgbtq
shhhh

filistimlyanin / Getty



A volte usiamo parole o frasi senza comprenderne appieno il significato o l'impatto che potrebbe avere sugli altri. Forse è perché sono uno scrittore, ma tendo ad essere premuroso con le mie parole. Ma in realtà, sono un essere umano decente e cerco di usare parole che non alienano, offendono o discriminano gli altri. E se qualcuno mi dice che si sente escluso o ferito dalle mie parole, io ascolto. Io imparo. mi regolo. Anche se non sono d'accordo, il mio compito è fornire rispetto e spazio per conversazioni significative.

cosa può vedere il bambino a 6 settimane?

Come persona queer che sente e vede molte parole sprezzanti rivolte a persone come me, vorrei fare la mia parte e istruirti su cose che probabilmente dici ogni giorno che sono omofobiche o transfobiche. Potresti non usare queste frasi molto spesso, ma probabilmente le hai pronunciate e probabilmente le ripeterai. Ma per l'amore delle persone LGBTQ+ ovunque, piantala.





butthurt

Apriamo prima questo. Le persone, in particolare quelle che abusano del loro diritto di utilizzare la sezione dei commenti, sono molto audaci su Internet. Se qualcuno osa non essere d'accordo con le proprie opinioni, convinzioni o beata ignoranza, è pronto a consigliare a qualcuno di smettere di essere così scontroso riguardo a tale disaccordo.

Butthurt deriva dall'atto di un adulto che sculaccia un bambino sul sedere come forma di punizione. Fa male. È una forma di controllo e di paura. Evoca anche l'idea del sesso anale e dello stupro anale. Usare la parola butthurt come un modo per deridere qualcuno che sta piagnucolando è anche deridere lo stupro anale, un rischio molto reale per gli uomini queer e le donne transgender. Lo stupro non è divertente o intelligente. E se non deride consapevolmente lo stupro anale, la persona che usa il butthurt per tutti i suoi ritorni sta anche degradando il sesso anale consensuale tra due persone, molto probabilmente uomini gay. Non c'è niente di sbagliato se un tizio lo prende nel culo o ammette che si sente bene.

Quando usi la parola butthurt, sembri un coglione omofobo che giustifica il dominio, l'intimidazione e lo stupro.

succhiacazzi

Dobbiamo smetterla di usare succhiacazzi come insulto. Dobbiamo smettere di equiparare l'abuso al piacere. E dobbiamo smettere di paragonare le persone spregevoli a un atto d'amore che spesso si gode tra due uomini. Devo ancora sentire un uomo etero cisgender lamentarsi di una donna che succhia il cazzo. Eppure gli uomini sono pronti a chiamare gli altri uomini succhiacazzi come se fosse una brutta cosa. Anche le donne sono colpevoli di questo. L'insulto è radicato nell'omofobia, come se l'atto di un uomo che succhia il pene di un altro uomo fosse qualcosa di terribile e come se l'uomo che succhia detto pene meritasse negatività e degradazione.

nessun omo

Per qualche ragione, è ancora una cosa orribile essere gay, quindi uomini e donne qualificano complimenti o doppi sensi potenzialmente omosessuali a persone dello stesso sesso senza aggiungere omo alle loro affermazioni. L'obiettivo è assicurarsi che tutti sappiano che lo sei non omosessuale.

Ecco un paio di esempi tra uomini:



Ehi, stai benissimo, amico. Ti sei allenato? Niente omo.

No omo, Matt, ma la tua ragazza è una ragazza fortunata ad averti.

E tra le donne:

OMFG, Jill, il tuo culo sta benissimo con quei jeans. Ma niente omo!

Ooooo! Mi piace il modo in cui le nostre tette si toccavano quando ci abbracciavamo in nessun modo omosessuale.

ho mentito alla mia migliore amica

Ce l'abbiamo. Sei insicuro riguardo alla tua sessualità e non vuoi essere confuso per essere tutt'altro che eterosessuale al 1.000%. Congratulazioni. E grazie per aver fatto sentire le persone queer meno e come una merda. Ma hai fatto bene a chiarire i tuoi commenti innocenti e a trasformare un complimento in un insulto per l'intera comunità LGBTQ.

transgender

Hai aggiunto troppe lettere. Transgender ed non è una parola. Né è qualcuno per transgender. La parola non è un sostantivo o un verbo, è un aggettivo. Qualcuno a cui è stato assegnato un genere alla nascita e poi si identifica come un altro è transgender . L'identità di genere è tra le orecchie. Assegnazione di genere/sesso è tra le gambe. Quando le due etichette non corrispondono, una persona può scegliere di passare dal punto di vista sociale, medico e/o chirurgico per rappresentare esteriormente il genere che sa essere il suo vero sé. Questo porta anche a più frasi che sono datate e non dovrebbero essere usate. È nato maschio o è diventata una ragazza non sono precisi per la maggior parte transgender o gente fluida di genere.

Alle persone viene assegnato il genere alla nascita in base ai loro genitali. Ma davvero non sappiamo con certezza se sono un maschio, una femmina, entrambi o nessuno dei due finché quella persona non ce lo dice. Indipendentemente dal fatto che una persona scelga di eseguire la transizione o cambiare i pronomi, probabilmente si è sempre sentita come la persona che ti sta dicendo di essere. Essi non è cambiato, ma la tua prospettiva deve farlo. Se hai bisogno di fare riferimento alla transizione di qualcuno, per favore qualificala in questo modo: Jane è una donna transgender. È stata assegnata maschio alla nascita. Dieci anni fa, ha trovato la forza per vivere la sua vita da donna tosta che è.

Crush ragazza, Crush uomo, Bromance

Queste parole e il loro sentimento possono sembrare le più non offensive del gruppo. Le persone usano sempre questi termini, in particolare le persone etero. Le donne esultano su altre donne che adorano o che vogliono emulare; ti diranno tutto delle loro cotte per ragazze, ma lo sono? veramente schiaccia? No non lo sono. Gli uomini cercano di essere cool quando amano lo stile o l'energia di un altro tizio. Scherzano sull'avere una cotta per un uomo o una relazione con un migliore amico. È dolce vedere gli uomini mostrare apertamente affetto. Tutto innocente, vero?

Sì. Tuttavia, entrambe queste situazioni comportano privilegio e sicurezza. Mentre è facile per un tizio etero cisgender parlare di quanto ami la sua migliore amica, la stessa sicurezza non è garantita per un tizio transgender o un tizio gay cisgender. L'assunto in bromance è che non sia gay, quindi va bene, anche applaudito. Nel frattempo, ci sono vere storie d'amore tra due uomini che sono bersagli di odio e violenza.

E purtroppo, l'idea di due donne che si schiacciano a vicenda non fa altro che perpetuare la sessualizzazione delle lesbiche per il piacere degli uomini eterosessuali. Il vero amore tra due donne è molto più del sesso e del porno che è lontano dalla vera vagina sul sesso della vagina, mi dispiace, ma non mi dispiace far scoppiare i tuoi ragazzi di bolla.

rischi di stare seduti troppo a lungo sul water

Gli etero che ridono del loro omo ma non sono cotte per omo non sono divertenti. amore queer non è uno scherzo. Non trasformarlo in uno.

Quindi, in conclusione: smetti di usare le frasi sopra. Ti fanno sembrare un bigotto insensibile, ignorante, omofobo e transfobico. Ben detto.