Il latte materno può rimanere per mesi e anni dopo l'allattamento al seno

Bambini

Layland Masuda / Getty Images

Ho allattato ciascuno dei miei ragazzi per molto tempo (diversi anni un pop!) e quindi non mi ha sorpreso che quando il mio più piccolo è finalmente svezzato, potevo ancora estrarre un po' di latte a mano.

Ma quello che mi ha totalmente sorpreso (anche se avevo sentito che era successo ad altre donne) era che potevo ancora esprimere una goccia o due oltre un anno dopo lo svezzamento.



Ogni poche settimane, mi laverò sotto la doccia e, per il gusto di farlo, cercherò di esprimere un po'. Eccolo lì: una grossa goccia di latte giallastra dalla mia tetta destra. Un po' come il colostro che potevo esprimere alla fine di ciascuna delle mie gravidanze.

Come ex leader della Leche League e consulente per l'allattamento , avevo sentito tutti i tipi di storie di mamme che avevano il latte materno mesi o anni dopo lo svezzamento. Ma era il tipo di cosa che non pensi possa accadere finché non è successo a te.

divertenti linee di raccolta per ragazze

Avevo anche sentito di donne che hanno avuto delusioni silenziose dopo lo svezzamento. Tenevano in braccio un neonato o sentivano piangere un bambino nella stanza accanto e i loro seni si riempivano così tanto, con una sensazione di formicolio che ricordava quando il loro latte scendeva.

Leggendo attentamente i miei vecchi e fidati libri sull'allattamento, è difficile trovare molte informazioni su questo fenomeno. Ma nell'edizione 2004 di Allattamento al seno e allattamento umano , l'autore e consulente per l'allattamento Jan Riordan fa menzione dell'intera faccenda.

Piccole quantità di latte o liquido sieroso sono comunemente espresse per settimane, mesi o anni da donne che sono state precedentemente incinte o in allattamento, scrive Riordan.

Consulente per l'allattamento Anne Smith dice che le mamme del latte di solito esprimono dopo lo svezzamento lo fa? tendono ad assomigliare al colostro, l'oro liquido giallastro che il tuo corpo produce durante la tarda gravidanza e durante i primi giorni dopo la nascita.

Smith ha una teoria interessante sul motivo per cui alcune mamme continuano a essere in grado di estrarre il latte materno, anche anni dopo aver finito di allattare.

Dal momento che il tuo seno ha impiegato nove mesi di gravidanza per affrontare i cambiamenti fisici che lo hanno preparato a produrre il latte materno, non sorprende che non tornino allo stato pre-gravidanza subito dopo lo svezzamento del bambino, dice Smith.

Ha perfettamente senso, non è vero? E ho anche notato che più a lungo le donne tendono ad allattare, più tempo sembra impiegare le loro fabbriche di tette per chiudere completamente l'attività.

Ad esempio, il mio amico che ha allattato al seno una coppia di gemelli, un singolo e poi un'altra coppia di gemelli per un totale di quattro anni può ancora esprimere una quantità piuttosto consistente di latte otto mesi dopo lo svezzamento.

L'altro mio amico, che ha allattato al seno due bambini fino all'infanzia, ha finito per ottenere quello che sembrava un condotto intasato sei mesi dopo lo svezzamento. È stata in grado di estrarre un bel po' di latte da quella tetta. Per fortuna, non era uno zoccolo o altri problemi di salute, solo un piccolo accumulo di latte post-svezzamento.

Ma questo fa sorgere la domanda: quando questa cosa del latte dopo lo svezzamento potrebbe effettivamente essere un problema e un motivo per visitare il medico?

Innanzitutto, come sottolinea Anne Smith, è del tutto normale che il latte fuoriesca spontaneamente nel iniziale settimane dopo lo svezzamento. Aiuta a svezzare gradualmente il tuo bambino o bambino quando possibile, ma anche se lo fai, le perdite si verificano solo per un po' ed è comune.

7 consigli su come crescere bene un ragazzo boy

Indossa abiti larghi per evitare i dotti ostruiti e cerca di non estrarre a meno che tu non sia a disagio (più estrai, più latte continuerai a produrre, che è l'opposto del tuo obiettivo qui).

Anche in questo caso è normale che mesi o anni dopo lo svezzamento si possa esprimere un po latte a mano. Tuttavia, se inizi a perdere spontaneamente in qualsiasi momento dopo il primo mese circa dopo lo svezzamento, o se il tuo seno si sente duro, molto pieno o tenero, potresti consultare il medico, soprattutto se il latte è abbondante. E, naturalmente, qualsiasi tipo di nodulo insolito nel seno dovrebbe sempre essere valutato da un medico.

L'eccesso di latte dopo lo svezzamento (o in qualsiasi momento diverso dall'allattamento al seno) può indicare che hai una condizione chiamata galattorrea e vale la pena farlo controllare. In casi molto rari, la galattorrea può essere un'indicazione di un medico di base condizione come un tumore alla tiroide o ipertiroidismo. Può anche risultare come un effetto collaterale dei farmaci e può risolversi da solo.

Conosci il tuo corpo e se qualcosa non va, vai sempre dal tuo medico per una valutazione, perché è sempre meglio prevenire che curare.

Per la maggior parte di noi, però, avere un po' di latte materno nelle nostre tette dopo lo svezzamento è solo uno stile di vita. La mia amica l'ha svezzata più piccola un decennio fa e può ancora esprimere un po', non scherzo.

Personalmente, una volta che ho saputo che era del tutto normale e che non c'era nulla di cui preoccuparsi, ho iniziato ad amarlo. Quelle gocce di latte sono piccoli ricordi di quel dolce periodo della mia vita in cui i miei figli erano piccoli, coccolosi e legati a me dal miracolo della vita.

Ora scusami mentre vado a guardare le foto dei loro bambini e piango a squarciagola.