celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

9 modi per gestire lo stress quest'anno scolastico

Coronavirus
Adolescente che ha problemi a finire i compiti

Mamma spaventosa e damircudic/Getty

Questa settimana, dopo aver tenuto i miei due figli nella cassaforte della mia casa negli ultimi 18 mesi, li ho mandati di nuovo a scuola . Nel mezzo di una furiosa pandemia. Mentirei se dicessi che sto bene.

Sono in bilico tra l'estrema ansia per loro di contrarre il virus, l'euforia per il ritorno a scuola e la socializzazione con altri bambini, e lo stress per ciò che porteranno le prossime settimane in termini di esposizioni, quarantena e tutto ciò che va di pari passo con la pandemia scuola.

Anche se mi piacerebbe pensare che tutto questo stress migliorerà man mano che ci abitueremo tutti, la mia ipotesi è che non migliorerà da solo. Onestamente non sarò molto rilassato fino a quando il mio figlio più piccolo non sarà vaccinato (sbrigati, FDA!). E mentre mi piacerebbe pensare che tutto andrà liscio, mi prenderei in giro se pensassi che non ci saranno alcune paure, alcuni possibili risultati di merda e molti problemi di pianificazione e logistica sulla strada .

Sono una persona ansiosa. Voglio dire, ho un fottuto disturbo d'ansia. Ci sono state molte volte in cui ho voluto annullare il ritorno dei miei figli alla scuola di persona solo perché avevo previsto che avrebbe influenzato la mia ansia. Ma non credo che sia una ragione sufficiente per farlo.

Tuttavia, non posso vivere con una quantità insormontabile di stress e ansia per un intero anno scolastico. È semplicemente insostenibile. Quindi ho deciso che devo essere un po' proattivo qui e fare alcune delle cose che so (e spero) mi manterranno sano di mente.

formula per bambini ipoallergenica

Ecco la mia lista Forse lo troverai anche utile.

1. Limitare il consumo di notizie

Negli ultimi 18 mesi, sono diventato il più grande doomscroller del mondo. Ha senso. Stiamo vivendo tempi spaventosi e imprevedibili, con nuove informazioni che si riversano più velocemente di quanto possiamo persino elaborarle.

Ma questo è il punto. C'è SO. TANTO. INFORMAZIONI là fuori, e alcune finiscono per essere esagerate o non del tutto accurate. Scienziati e medici sono fantastici, ma stanno imparando a conoscere questo virus in tempo reale, quindi a volte eserciteranno cautela su cose che non si rivelano necessarie. Ricordi quando stavamo spazzando via tutti i nostri generi alimentari e questo è finito per essere praticamente inutile?

Non sto dicendo che tutto su Internet sulla pandemia sia una stronzata, ma ci sono sicuramente molti titoli spaventosi e tutt'altro che accurati, e ultimamente sono più attento a esaminare attentamente ciò che leggo e a fare affidamento sugli articoli da fonti attendibili come CDC, AAP e medici specificamente formati in virologia ed epidemiologia. Ho ripulito il mio feed di notizie di Twitter e ho anche limitato il mio tempo lì e in altri luoghi in cui ricevo regolarmente notizie. È aiutato

2. Esercizio

Ho fatto una sorta di esercizio ogni giorno da quando ero un adolescente. Lo faccio per la mia salute fisica, ma anche per la mia salute mentale. Durante la pandemia, sono caduto per un po' dal carrello degli esercizi, perché la mia principale fonte di esercizio è camminare, ed è davvero fastidioso camminare con una maschera, mentre cerco di schivare le persone senza maschera che entrano nel tuo spazio aereo.

Ma mi sono reso conto che la diminuzione dell'esercizio fisico mi stava influenzando profondamente: la mia salute mentale più di ogni altra cosa. Ho acquistato da poco una cyclette e la adoro. 30 minuti su quella cosa (più uno spettacolo divertente su Netflix), la mia mente è schiarita e mi sento un po' meno spaventato dall'anno scolastico pandemico.

3. Medita

Un'altra pratica che faccio da anni è la mediazione. So che non è per tutti, e anch'io sono stato in una recente pausa, ma può essere davvero utile in tempi come questo. Anche solo sdraiarsi sul letto e chiudere gli occhi, respirare lentamente e escludere gli stimoli della tua stanza e della tua giornata può essere davvero utile. Ho usato alcune app di meditazione ( Spazio di testa e Semplice abitudine sono i preferiti) che trovo davvero radicante.

4. Terapia

Il modo migliore in cui so come gestire la mia ansia è la terapia. Sono in terapia da 20 anni. Per i primi 15 anni circa, ho avuto un terapista di persona. Ora che sono una mamma impegnata, utilizzo un terapista online. Avere qualcuno al di fuori della tua vita quotidiana con cui parlare dei tuoi sentimenti è inestimabile. Negli ultimi mesi non ho parlato più o meno di nient'altro che delle mie paure di rimandare i miei figli a scuola. Non ci sono giudizi da parte della mia terapeuta e lei offre suggerimenti gentili su come riformulare i miei pensieri negativi. Così buono.

5. Farmaco

fizkes/Getty

Per molti di noi, la terapia da sola non è sufficiente. I farmaci per l'ansia possono essere incredibilmente utili per così tante persone. Potrebbe essere necessario assumere farmaci a lungo termine o potresti aver bisogno solo di farmaci per gli attacchi di ansia. Parla con il tuo medico di ciò che ha più senso per te. Non aver paura di medicare se necessario. Questi sono tempi pazzi e devi stare bene.

6. Trova la tua gente

Ho un paio di amici che apprezzano davvero il mio marchio di ansia da pandemia. Non mi giudicano quando vado fuori di testa, perché anche loro stanno andando fuori di testa. Ci mandiamo a vicenda le notizie che ci mettono i nervi a fior di pelle e ci parliamo fuori dal cornicione quando tutto diventa troppo. Onestamente non credo che sopravviverò a quest'anno scolastico senza i miei amici che capiranno da dove vengo.

7. Rimani in contatto con insegnanti e amministratori

Anche prima dell'inizio dell'anno scolastico, ho contattato gli insegnanti e gli amministratori scolastici dei miei figli. Ho avuto un milione di domande sui protocolli di sicurezza. Volevo conoscere tutti i dettagli nitidi. Sono fortunato in quanto il distretto dei miei figli sta prendendo molto sul serio la pandemia e sta implementando tutte le linee guida del CDC in materia di maschere, ventilazione e distanziamento. Eppure avevo delle preoccupazioni.

Quando ho inviato un'e-mail al preside di mio figlio il giorno prima dell'inizio della scuola in merito ai protocolli di sicurezza per il pranzo, in realtà ho ricevuto una richiamata (penso che potesse dire quanto fossi preoccupato!). Ha esaminato i protocolli in dettaglio, ha risposto a tutte le mie domande e, soprattutto, non mi ha fatto sentire come se stessi esagerando. Cosa posso fare per farti sentire più a tuo agio mentre mandi tuo figlio? Lei mi ha chiesto.

Il solo fatto di sapere che le importava così tanto ha fatto la differenza. Ti esorto vivamente a connetterti con gli insegnanti e gli amministratori dei tuoi figli. La stragrande maggioranza ha a cuore il miglior interesse di tuo figlio e vuole farti sentire a tuo agio nel rimandare indietro i tuoi figli.

8. Concentrati su ciò che puoi controllare

Il segno distintivo dell'ansia è sentirsi fuori controllo. Parte della gestione è accettare che ci sono cose che non puoi controllare; imparare a farlo è un modo fondamentale per rimanere sani di mente in un periodo come questo. Ma può anche essere utile rendersi conto che ci sono cose che puoi, in effetti, controllare. Concentrarsi su queste cose può aiutare moltissimo e farti sentire meno ansioso.

Mi sto concentrando su cose come assicurarmi di mandare i miei figli con maschere comode e ben aderenti. Li mando anche con diverse maschere di riserva! Mi sto anche concentrando sul dare loro buone istruzioni sul distanziamento sociale e sull'igiene di base. Ho fatto scorta di test rapidi COVID a casa in modo da poter testare i miei figli se scopro che sono stati esposti o se sembrano malati o hanno il raffreddore.

9. Crea piani di backup

Penso che tutti dobbiamo presumere che è inevitabile che i nostri bambini saranno esposti ad un certo punto quest'anno e dovranno mettersi in quarantena. Questo potrebbe significare una ripetizione della scuola Zoom (blerg) e una perdita di tempo di lavoro per noi genitori. Sto già pensando a cosa farò se uno dei miei figli ha un'esposizione nota al COVID (questo piano è in lavorazione poiché viviamo in un appartamento, con non molte opzioni per la quarantena lontano dagli altri). Lavoro da casa, quindi questo aiuta, ma io e mio marito abbiamo parlato di lui che si prende del tempo libero se necessario e/o che noi pianifichiamo orari alternativi di lavoro/assistenza all'infanzia durante le quarantene o le chiusure.

Non ho idea se la mia piccola lista di antistress funzionerà, o funzionerà sempre. Mi aspetto pienamente che ci saranno momenti in cui la mia ansia sarà alle stelle. Almeno sono preparato per quello, eh?

Eppure, penso che sia qualcosa. Il solo rendersi conto che in realtà ci sono alcune cose concrete che posso fare per gestire la mia ansia è molto confortante. Lo devo a me stesso e, soprattutto, ai miei figli.

Un anno scolastico sicuro, divertente e (un po' meno) meno stressante. Dita incrociate.

Condividi Con I Tuoi Amici: