celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

54 memorabili citazioni di Meredith Grey sulla vita, l'amore e la perdita

Giochi Divertenti
citazioni di meredith gray

Shondaland

cose divertenti da chiedere a siri 2020

Alzi la mano chi ha mai pianto durante un Grey's Anatomy episodio. O che ne dici durante una scena di Meredith Grey? Se c'è una cosa che abbiamo imparato da Meredith, è quel trauma, angoscia , e perdita non definirci. Invece, come noi guarire dal dolore , le persone care di cui ci circondiamo e come perseveriamo sono le pilastri che definiscono delle nostre vite. Più di un semplice dramma medico, Grey's Anatomy è senza dubbio una serie che definisce una volta nella generazione, superando oltre 16 stagioni e ridefinendo gli argomenti toccati dai programmi TV. Inclusivo con il suo cast e l'argomento, il creatore Shonda Rhimes ha creato un fenomeno culturale, in cui i personaggi femminili e LGBTQ+ sono sfumati, complessi e ottengono le trame che meritano.

Come protagonista, Meredith Gray ha attraversato un po' di merda, crescendo da residente verde a capo della chirurgia generale al Grey Sloan Memorial Hospital, tutto davanti ai nostri occhi. Interpretata brillantemente dall'incomparabile Ellen Pompeo, Meredith si è indurita nel corso delle stagioni, lasciando cadere verità e citazioni sagge ovunque vada, alcuni dei quali li abbiamo raccolti di seguito. Avanti, il nostro preferito e il più perspicace Meredith Gray cita l'amore, la perdita e tutto quello che c'è in mezzo .



Cerchi altre citazioni da donne capo? Abbiamo linee da Carrie Bradshaw , Samantha Jones , Joan Rivers e altro ancora.

Meredith Gray

Disney ABC/Giphy

scrivi qualcosa e fai una domanda

Le migliori citazioni di Meredith Grey

1. Non lasciare che la paura ti tenga zitto. Hai una voce, quindi usala. Parla. Alza le mani. Grida le tue risposte. Fatti sentire. Qualunque cosa serva, trova la tua voce e quando lo fai, riempi il dannato silenzio.
2. Perché spesso corriamo per le colline quando sentiamo il minimo legame? Perché ci sentiamo in dovere di combattere ciò per cui siamo programmati? Forse è perché quando troviamo qualcuno o qualcosa a cui aggrapparci, quella sensazione diventa come l'aria. E abbiamo il terrore di perderlo. E fidati di me, puoi diventare abbastanza bravo nella cosa da solo. Ma la maggior parte delle cose è migliore quando è condivisa con qualcun altro.
3. Siamo adulti. Come è successo e come possiamo farlo smettere?
4. A volte ci vuole un'enorme perdita per ricordarti ciò a cui tieni di più. A volte ti ritrovi a diventare più forte di conseguenza, più saggio, migliore per affrontare il prossimo grande disastro che arriva. A volte ma non sempre.
5. Non devi essere duro ogni minuto di ogni giorno. Va bene abbassare la guardia. In effetti, ci sono momenti in cui è la cosa migliore che puoi fare, purché tu scelga saggiamente i tuoi momenti.
6. Dicono che la morte sia più dura per i vivi.
7. Troppo spesso, la cosa che desideri di più è l'unica cosa che non puoi avere.
8. Lasciar andare è la parte facile. È l'andare avanti che è doloroso. Quindi a volte lo combattiamo, cercando di mantenere le cose uguali. Le cose non possono rimanere le stesse però. Ad un certo punto, devi solo lasciarlo andare. Vai avanti. Perché non importa quanto sia doloroso, è l'unico modo per crescere.
9. Perché accadono cose brutte alle persone buone?
10. Decidi. È questa la vita che vuoi vivere? È questa la persona che vuoi amare? È questo il meglio che puoi essere? Puoi essere più forte? Più gentile? Più compassionevole? Decidere. Inspirare ed espirare. E decidere.
11. I legami che ci legano a volte sono impossibili da spiegare.
12. Responsabilità, fa davvero schifo.
13. Quando il terreno cede e il tuo mondo crolla, forse hai solo bisogno di avere fede. E confida che puoi sopravvivere a questo. Forse hai solo bisogno di tenerti stretto. E qualunque cosa accada, non lasciarti andare.
14. Perché è così bello liberarsi delle cose? Per scaricare? Lasciare andare?
15. Alcune ferite che portiamo con noi ovunque, e anche se il taglio è scomparso da tempo, il dolore persiste.
16. I confini non tengono fuori le altre persone. Ti recintano. La vita è disordinata. È così che siamo fatti. Quindi, puoi sprecare la tua vita a tracciare linee. Oppure puoi vivere la tua vita attraversandoli.
17. Se c'è solo un consiglio che posso darti, è questo. Quando c'è qualcosa che vuoi veramente, combatti per questo, non arrenderti, non importa quanto sembri senza speranza. E quando hai perso la speranza, chiediti se tra 10 anni desidererai dargli solo un'altra possibilità. Perché le cose migliori della vita non sono gratuite.
18. Ci sono giorni che fanno sembrare che i sacrifici valgano la pena e poi ci sono giorni in cui tutto sembra un sacrificio. E poi ci sono i sacrifici che non riesci nemmeno a capire perché stai facendo.
19. Siamo amici, veri amici, e questo significa che non importa quanto tempo ci vorrà, quando finalmente deciderai di guardare indietro, io sarò ancora qui.
20. Pensi che il vero amore sia l'unica cosa che potrebbe schiacciare il tuo cuore, la cosa che potrebbe prendere la tua vita e illuminarla o distruggerla.
21. Pensiamo tutti che diventeremo grandi. E ci sentiamo un po' derubati quando le nostre aspettative non vengono soddisfatte.
22. Chi può determinare quando finisce il vecchio e inizia il nuovo?
23. Divertente, non è vero, il modo in cui funziona la memoria? Le cose che non riesci a ricordare e le cose che non puoi mai dimenticare.
24. Il desiderio ci lascia il cuore spezzato. Ci logora. Il desiderio può rovinarti la vita. Ma per quanto possa essere difficile volere qualcosa, le persone che soffrono di più sono quelle che non sanno cosa vogliono.
25. La vita non è uno sport per spettatori.
26. Sapere è meglio che chiedersi, svegliarsi è meglio che dormire, e anche il più grande fallimento, anche il peggiore, batte a morte il non provare mai.
27. Quindi scegli me. Scegli me. Amami.
28. Il futuro è la casa delle nostre paure più profonde e delle nostre speranze più sfrenate. Ma una cosa è certa: quando finalmente si rivela, il futuro non è mai come lo immaginavamo.
29. Portiamo i nostri miracoli dove li troviamo. Raggiungiamo il divario e talvolta, contro ogni previsione, contro ogni logica, ci tocchiamo.
30. A volte è bello avere paura. Significa che hai ancora qualcosa da perdere.
31. A volte il cambiamento è tutto.
32. Non possiamo aiutare noi stessi. Vediamo una linea, vogliamo attraversarla. Forse è il brivido di scambiare il familiare con il non familiare, una sorta di sfida personale. L'unico problema è che, una volta attraversato, è quasi impossibile tornare indietro.
33. Dobbiamo continuare a reinventarci, quasi ogni minuto perché il mondo può cambiare in un istante.
34. Penso che tu non possa aspettare che qualcuno voli sotto di te e ti salvi la vita. Penso che tu debba salvarti.
35. Proprio quando pensiamo di aver capito le cose, l'universo ci lancia una palla curva. Quindi dobbiamo improvvisare. Troviamo la felicità in luoghi inaspettati. Ritroviamo la strada per le cose che contano di più. L'universo è divertente in questo modo, a volte ha solo un modo per assicurarsi che finiamo esattamente dove apparteniamo.
36. Dobbiamo trovare costantemente nuovi modi per sistemarci.
37. Il dolore arriva in tutte le forme. La piccola fitta, un po' di dolore, il dolore casuale. I normali dolori con cui conviviamo ogni giorno. Poi c'è il tipo di dolore che non puoi ignorare. Un livello di dolore così grande che blocca tutto il resto, fa svanire il resto del tuo mondo, finché tutto ciò a cui possiamo pensare è quanto soffriamo. Il modo in cui gestiamo il nostro dolore dipende da noi. Dolore. Anestetizziamo, lo cavalchiamo, lo abbracciamo, lo ignoriamo e per alcuni di noi il modo migliore per gestire il dolore è semplicemente spingerlo attraverso.
38. Solo perché possiamo vivere senza qualcosa, non significa che dobbiamo.
39. Penso che sia importante prendersi il tempo per dire alle persone che ami quanto le ami mentre possono ancora sentirti.
40. Dobbiamo essere disposti a rinunciare a ciò in cui credevamo. Più saremo disposti ad accettare ciò che è e non ciò che pensavamo, ci ritroveremo esattamente dove apparteniamo.
41. La cosa dell'amore è che, quando è buono, è molto buono, e quando è cattivo, fa così male.
42. La realtà è che il dolore è lì per dirci qualcosa, e c'è solo così tanto piacere che possiamo prendere senza avere mal di stomaco. E forse va bene così. Forse alcune fantasie dovrebbero vivere solo nei nostri sogni.
43. Dolore: devi solo cavalcarlo, sperare che vada via da solo, sperare che la ferita che l'ha causato guarisca. Non ci sono soluzioni, non ci sono risposte facili. Devi solo respirare profondamente e aspettare che si calmi.
44. C'è una fine a ogni tempesta. Una volta che tutti gli alberi sono stati sradicati. Una volta che tutte le case sono state fatte a pezzi. Il vento si calmerà, le nuvole si apriranno, la pioggia smetterà, il cielo si schiarirà in un istante. Ma solo allora, in quei momenti tranquilli dopo la tempesta, apprendiamo chi era abbastanza forte da sopravvivere.
Quattro cinque.Devi chiederti perché ci aggrappiamo alle nostre aspettative, perché l'aspettativa è proprio ciò che ci tiene saldi. L'aspettato è solo l'inizio, l'imprevisto è ciò che cambia le nostre vite.
46. ​​Il fallimento è inevitabile, inevitabile. Ma il fallimento non dovrebbe mai avere l'ultima parola. Devi aggrapparti a ciò che vuoi. Non devi prendere non per una risposta, e prendi ciò che ti sta arrivando. Non arrenderti mai. Non arrenderti mai. In piedi. Alzati e prendilo.
47. Non vorresti poterlo semplicemente riprendere? Quella cosa che hai detto? Quella cosa che hai fatto? Non c'è nessun pulsante di annullamento. C'è solo la speranza che possiamo imparare. Possiamo cambiare, giusto? Possiamo fare di meglio. Non possiamo riprenderci ciò che abbiamo fatto. Non possiamo annullare il passato, perché il futuro continua a venire verso di noi.
48.
Il corpo è schiavo dei suoi impulsi.
49. Sei mia sorella. Sei la mia famiglia. Sei tutto quello che ho.
50. Più tequila. Più amore. Più niente. Più 'è meglio.
51. Quando lanci nella torre? Ammettere che una causa persa è proprio questo? Arriva un punto in cui tutto diventa troppo. Quando siamo troppo stanchi per combattere ancora. Quindi ci arrendiamo. È allora che inizia il vero lavoro: trovare la speranza, dove sembra che non ce ne sia affatto.
52. Tutti ricordiamo le storie della buonanotte della nostra infanzia. La scarpa calza a Cenerentola, il ranocchio si trasforma in principe, la bella addormentata si sveglia con un bacio. C'era una volta e poi vissero felici e contenti. Fiabe, roba da sogni. Il problema è che le favole non si avverano. Sono le altre storie, quelle che iniziano con notti buie e tempestose e finiscono nell'indicibile. Sono gli incubi che sembrano sempre diventare realtà. La persona che ha inventato la frase 'E vissero felici e contenti' dovrebbe essere presa a calci nel culo, così forte!
53. Sono tutto incollato di nuovo insieme ora. Non mi scuso per come ho scelto di riparare ciò che hai rotto. Non puoi chiamarmi puttana.
54. Arriva un momento in cui è più di un semplice gioco, e o fai quel passo avanti o ti volti e te ne vai. potrei smettere. Ma ecco il punto: amo il campo da gioco.