celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

5 motivi per essere un buon samaritano oggi

Mamma Spaventosa: Tweens & Teens
buon Samaritano

Iam_Anupong / Shutterstock

In una luminosa mattina d'inverno, mi sono seduto in macchina a un semaforo e ho ripercorso mentalmente la mia lista di commissioni. Il sole splendeva forte, e mentre il semaforo passava dal rosso al verde, ho iniziato a procedere attraverso l'incrocio, intento a girare a sinistra nel parcheggio del mio bar preferito. Quando ho premuto il piede sul gas, l'impensabile è successo proprio davanti ai miei occhi: due auto si sono scontrate e hanno provocato un orribile mucchio di metallo, vetri rotti e fuoriuscita di gas. Mentre guardavo le auto arrestarsi bruscamente, vidi il conducente di una delle auto accasciarsi verso il volante, chiaramente avendo perso conoscenza.

Velocemente, ho guidato la mia macchina fino al ciglio della strada, ho preso il mio cellulare e sono sceso dalla mia macchina. Dopo aver fermato il traffico, sono corso verso l'auto del conducente privo di sensi. Incapace di aprire la portiera a causa del danno, corsi dal lato del passeggero e aprii la portiera proprio mentre riprendeva conoscenza. Mentre mi sedevo con lui, cercando di calmarlo, l'autista dell'altra macchina è stato aiutato da un altro automobilista. Ho chiamato la polizia e ho fatto il possibile per mantenere calma e immobile la vittima intrappolata fino all'arrivo dei soccorsi.



Da allora la gente mi ha detto che quel giorno ero un eroe.

Non sono d'accordo.

cognomi ebraici comuni durante l'olocausto

Stavo solo facendo quello che spero che qualcun altro farebbe per me se mai mi trovassi in una situazione pericolosa per la vita. Ero semplicemente un buon samaritano, offrendo aiuto a qualcuno che ne aveva un disperato bisogno. E sebbene essere un'infermiera registrata mi abbia reso più facile entrare in azione, mi piace pensare che stavo facendo ciò che chiunque altro avrebbe fatto nella stessa situazione, medico o meno.

Il termine buon samaritano deriva da una parabola della Bibbia. Nella parabola, un viandante viene assalito lungo un tratto di strada polveroso tra Gerico e Gerusalemme. Un sacerdote e un levita passarono davanti all'uomo ferito e malconcio, ma fu un samaritano che ebbe pietà di lui. Il Samaritano lo portò a casa, curò le sue ferite e pagò un oste che si prendesse cura del viaggiatore. Quindi, il termine buon samaritano è usato per descrivere chiunque offra un'assistenza ragionevole a qualcuno ritenuto in pericolo.

Anche se mi sono fermato sul luogo dell'incidente per aiutare, mi rendo conto che ci sono molte persone che esitano o hanno paura di fermarsi per offrire aiuto in una crisi. I timori di fare la cosa sbagliata o di preoccuparsi di non avere una formazione formale sono motivi comuni per cui le persone evitano di aiutare in una situazione di crisi, ma ecco il punto: non c'è bisogno di aver paura di essere un buon samaritano, ed ecco perché:

1. Ci sono leggi per proteggere i buoni samaritani, quindi vai avanti aiuta il tuo prossimo.

In tutti i 50 stati esistono leggi che tutelano i cittadini che smettono di offrire un aiuto ragionevole a chi ne ha bisogno. In poche parole, quando ti fermi sulla scena di un incidente, il tuo stato ha una legge che ti impedisce di essere perseguito, quindi non aver paura di fermarti e dare una mano perché non finirai in tribunale. Ma è una buona idea chiarisci le leggi del buon samaritano nel tuo stato perché le leggi sono così varie.

2. Non hai bisogno di una formazione medica per essere un buon samaritano.

Quando accade un incidente, sono le persone comuni che sono lì a testimoniarlo. È la mamma nel minivan che può dettagliare i momenti che hanno portato all'incidente alla polizia. È l'uomo nel parcheggio che compone rapidamente il 911. Ed è la donna che si ferma e chiede semplicemente: stai bene? a un guidatore adolescente spaventato. Non devi eseguire misure salvavita eroiche per essere un buon samaritano. È utile chiamare semplicemente il 911 e aspettare la polizia in un parcheggio vicino. Anche seguire un corso di RCP di base e apprendere i segni e i sintomi di un attacco di cuore potrebbe salvare la vita di un amico.

3. Essere un buon samaritano non significa solo aiutare in una crisi.

Ci sono leggi per proteggere i buoni samaritani anche in situazioni non di crisi. Nel 1996, il Bill Emerson Good Samaritan Food Donation Act è stato firmato in legge. Questo atto garantisce che chiunque doni cibo ragionevolmente etichettato alle banche alimentari della comunità locale non possa essere perseguito se il cibo è danneggiato o deteriorato. Donare cibo, sostenere le raccolte di sangue e raccogliere fondi per una causa locale fanno tutti parte dell'essere un buon samaritano. Quindi, anche se ti senti impotente in situazioni di crisi, puoi fare la tua parte per la tua comunità in molti altri modi.

4. Essere un buon samaritano è contagioso.

Da quel giorno d'inverno in cui mi sono fermato per aiutare quell'autista spaventato, molte persone mi hanno detto che il mio atto da buon samaritano li ha ispirati ad essere più utili nella loro comunità. La gentilezza genera gentilezza, e non c'è modo migliore per dimostrare bontà e decenza che dare una mano quando qualcuno ne ha più bisogno. E non dimenticare: i tuoi figli ti guardano sempre. Quando ti vedranno agire come un buon samaritano, probabilmente cresceranno per farlo anche loro.

5. I buoni samaritani sono angeli travestiti.

Come infermiera che ha lavorato in innumerevoli pronto soccorso, posso dirti che i buoni samaritani lasciano un'impressione duratura sulle vittime che aiutano. Pazienti dopo pazienti mi hanno raccontato bellissimi atti di gentilezza che venivano loro offerti da perfetti sconosciuti. Il mondo ha sempre bisogno di atti di gentilezza più casuali.

Non saprò mai cosa è successo a quel povero ragazzo spaventato al posto di guida in quel giorno spaventoso, ma so una cosa: aveva un viso amichevole che lo aspettava in un giorno che non è andato quasi come aveva pianificato. Mentre gli tenevo la mano e guardavo i suoi occhi spaventati, le lacrime che gli macchiavano il viso, ero grato di essere nel posto giusto al momento giusto.

regole per 21 anni che vivono in casa

In qualsiasi situazione di crisi, chiamare il 911 è il modo più sicuro ed efficace per ottenere aiuto. Non rischiare danni personali o lesioni a te stesso o ad altri in caso di emergenza. Usa discrezione.