celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

4 modi provati e veri per motivare di più i tuoi ragazzi

Adolescenti
Madre e figlia adolescente che parlano a casa

MoMo Productions/Getty

Ho tre adolescenti e posso dirtelo, a volte è frustrante vederli non crescere nel loro potenziale. Ho imparato che la cosa migliore che puoi fare è far loro scoprire chi sono e cosa vogliono fare, al loro ritmo.

Sì, l'aiuto e il supporto sono essenziali. Dire loro che credi in loro e far loro sapere quanto sono capaci è un must. Ma non puoi affrettare o costringere nessuno a fare o essere qualcosa per cui non è pronto.



Pensa a quanta motivazione hai bisogno in alcuni giorni per lavorare, pulire, allenarti o persino iniziare qualcosa che volevi affrontare da molto tempo. È difficile.

Metti nel mix un mucchio di ormoni egocentrici e avrai molti adolescenti che possono sembrare... meno che motivati.

lavare la bocca dei bambini con il sapone

Ecco quattro cose che ho fatto con tutta la mia adolescenza che hanno davvero contribuito a rendere la vita più facile a tutti noi (e mi hanno salvato dal dire qualcosa di cui so che mi pentirò in seguito).

Incontrali con comprensione.

Anche se non riusciamo a capire perché i nostri figli preferiscano sdraiarsi in una stanza sporca o non cambiarsi i vestiti per qualche giorno, criticarli per averlo fatto non aiuta. Incontrare tuo figlio con la comprensione e dire cose come, anch'io sono troppo stanco per pulire, ma mi sento sempre molto meglio quando vado a letto e la mia stanza è pulita, è molto meglio che dire: come puoi vivere in questo porcile?

Credimi, ho provato entrambi gli approcci e mostrando compassione e non svergognarli fa davvero molto.

Accetta che non saranno bravi in ​​certe cose.

I miei figli odiano la scuola, tutte. Alcuni anni se la cavano meglio di altri, ma la verità è che tutti hanno sempre lottato e non si sono messi alla prova bene. L'apprendimento non viene loro naturale, è difficile e non vogliono farlo.

perché il mio bambino inarca la schiena quando dorme?

Non cerco di trasformarli in studenti di alto livello. Accetto che non sia il loro genere e tutto ciò che posso chiedere è che si impegnino in modo equo.

Fai sapere loro che va bene se non sono bravi in ​​qualcosa.

Le cose sono così competitive in questi giorni. Tra l'intensità degli sport, i ragazzi che frequentano i corsi universitari durante il secondo anno di liceo, sentendo la pressione di fare un sacco di attività extra curriculari e il lavoro, non so come se la cavano i nostri ragazzi.

Ricordo sempre ai miei figli di non sentirsi frustrati se non sono bravi come gli altri ragazzi nello sport o nel coro. Non voglio che abbiano l'atteggiamento che se non hanno un certo livello di abilità dovrebbero arrendersi.

Ai bambini deve essere ricordato che va bene se non sono molto bravi in ​​qualcosa. Questo risparmia così tanta frustrazione alla loro fine e impareranno che ci sarà molte di volte nella vita in cui non sono i migliori.

Questo modo di pensare li manterrà molto più motivati ​​che se si confrontassero costantemente con gli altri.

Dare loro incentivi per essere motivati.

Questa è probabilmente la tattica più efficace che ho usato durante la mia adolescenza. Ho ricevuto questo consiglio da mio cognato che è un preside di una scuola elementare. Quando i miei figli erano piccoli mi ha detto che se gli toglievo qualcosa, poi dicevo loro che possono riguadagnarselo con un buon comportamento, vedrei un cambiamento nel comportamento. L'ho fatto.

Lo faccio ora che anche loro sono adolescenti. Se avessero un compito mancante, prenderei il loro telefono con la consapevolezza che potrebbero averlo indietro quando lo avranno consegnato. Faccio la stessa cosa con le loro faccende. Se c'è un lavoro più difficile che voglio che facciano (come portare dentro i mobili del ponte) ottengono una ricompensa più grande della loro indennità settimanale.

scherzi divertenti per bambini e adulti

Se si tratta di qualcosa come convincerli a svolgere un compito che sapevo che non volevano fare, gli direi che se hanno iniziato a farlo, andremmo a prendere un gelato o devono scegliere quello per cui abbiamo cena.

Abbiamo tutti bisogno di una piccola spinta a volte per essere motivati ​​e i nostri ragazzi non sono diversi.