10 cose che nessuno ti dice sul dopo-nascita

Bambini
nuovo bambino

Immagine tramite Shutterstock

Mio marito ed io abbiamo imparato molte, molte cose nei pochi mesi in cui abbiamo frequentato le lezioni, ma si è scoperto che ci sono un sacco di cose che accadono prima ancora che tu lasci l'ospedale che non solo non ho imparato a lezione, ma nessuno ha mai menzionato. Immagino che la maggior parte delle persone pensi che una volta che hai effettivamente avuto il bambino hai già visto l'inferno, quindi non c'è motivo di sottolineare le numerose soste sulla via del ritorno.



Ma poiché mi interessa, voglio condividere alcune delle esperienze sorprendenti che ho avuto dopo aver consegnato che sarebbe stato bello avere un avvertimento su:

1. Quando la merda diventa reale, potresti dare di matto. Oh, pensavo di essere pronto. Quando mi hanno portato in sala operatoria, avevo avuto ore per pensare a questo cesareo. Quindi non ero preparato per il massiccio attacco di panico che mi ha colpito una volta che mi hanno fatto sedere per darmi la mia epidurale. Mi sono guardato intorno nella sala operatoria e ho visto tutta questa attrezzatura e tutte queste infermiere che si affrettavano a organizzare le cose, e all'improvviso mi sono reso conto che questo treno aveva lasciato la stazione. Non avevo il controllo: questi bambini stavano uscendo. Periodo. Devo essere diventata bianca perché mio marito si è fermato per chiedermi se stavo bene. In qualche modo sono riuscito a trattenermi dal chiedere a tutti nella stanza se potevamo aspettare mezz'ora o qualcosa del genere in modo che potessi pensarci ancora un po'. Ma volevo davvero, davvero. Per fortuna ho appena detto, sto bene, e ho ingoiato la paura.

Ricorda, è meglio nascondere il ridicolo che condividerlo con persone che potrebbero chiamare CPS.

elenco di soprannomi per la tua ragazza

2. C-Section — non necessariamente l'opzione meno dolorosa. Non ho pensato molto al dolore che sarebbe venuto con un cesareo. Dopotutto, non è come se dovessi avere un parto vaginale non medicato. No, stavo per essere drogata prima, durante e dopo la mia esperienza di parto. Stavo bene, vero?

Santo cielo, l'agonia in cui mi trovavo dopo il cesareo. AGONIA. Sono riuscito a malapena a superare la mia prima doccia post-operatoria: quando l'acqua mi ha colpito lo stomaco, sono quasi morta. Vuoi sapere cos'altro è stato difficile? In piedi dritti, perché tira le maglie. Sono stato un pasticcio gobbo e pieno di Vicodin per SETTIMANE dopo il mio intervento chirurgico. Erano tempi brutti.

Ora, questo non è il caso per la maggior parte delle persone: ho amici che erano in giro con pochissimo dolore il giorno dopo aver avuto il cesareo. Potrebbe essere che io sia solo uno sfigato di proporzioni epiche. O forse tutte le altre donne che conosco sono eroine. Probabilmente sono entrambi.

3. Per favore, scusami, ma qualcosa ha lasciato il mio corpo attraverso la mia vagina. Non avevo idea che dopo aver tirato fuori i bambini, afferrato quella buona vecchia placenta e ricucito, così tanta ROBA avrebbe ancora bisogno di uscire dal tuo corpo. Rimarrai lì sdraiato a goderti il ​​tuo budino dell'ospedale, quando all'improvviso qualcosa si farà strada casualmente da te. Credimi, non c'è niente come parlare con tua suocera e sentire qualcosa scivolare fuori dalla tua vagina. È estremamente sconcertante.

E ho menzionato l'emorragia? Santo cielo, ho sanguinato per giorni, se non settimane, dopo il parto. (È davvero utile avere un kit di rifornimento post-partum che ti aspetta quando torni a casa, come questo - salvavita ),Il che mi porta al post-parto preferito di ogni donna biancheria intima :

4. Le mutandine per pannolini Foxy Lady. ah, le famose mutande a rete . Non sono magnifici? Considera questi come un altro modo per legare con il tuo neonato, poiché entrambi giacciono lì nel tuo orribile disordine. Potresti voler provare questi pattini di ghiaccio maxi (padsicles) che aiutano a lenire tutto laggiù.

5. Il peggior massaggio di sempre. Ehi, lo sapevi che le infermiere vengono ogni tanto a fare un massaggio? Sì davvero! E lo sapevi che stanno per massaggiati la pancia , proprio dove di recente hai avuto da 5 a 15 libbre di bambino e anche dove qualcuno di recente ti ha aperto e ricucito con punti metallici?

Fa male. Fa male come un figlio di puttana. Lo fanno in modo che il tuo utero si contragga e tu non sanguini a morte, il che è un'ottima idea, ma la parola massaggio non descrive affatto come ci si sente davvero. È come chiamare gli abbracci della pancia del travaglio. Naturalmente, il fatto che si chiami massaggio uterino probabilmente avrebbe dovuto farmi capire che non sarebbe stata un'esperienza confortevole. Non è che offrono massaggi uterini alla spa.

Hm... voglio un viso, una pedicure o un massaggio uterino...?

6. Poi tirano fuori le graffette del cazzo?! Ecco una piccola cosa di cui mi sono dimenticato: una volta che ti hanno pinzato, a un certo punto devono tirare fuori le graffette. eh! Assolutamente non ci ho pensato finché l'infermiera non è venuta a farmi questo. Ero già stata segnata emotivamente da tutti i miei massaggi, quindi ero pietrificata all'idea che quelle graffette venissero tirate fuori con quello che sembrava un piccolo paio di pinze. L'infermiera ha cercato di dirmi che non avrebbe fatto male, ma non l'ho bevuta. Ho tenuto la mano di mio marito e mi sono messa l'altra sugli occhi prima che iniziasse. E tu sai cosa? In realtà non ha fatto affatto male. Poi l'infermiera ha detto, OK, ora per la seconda fila. Mi sono alzato di scatto e ho detto, COSA?! E lei disse: Stavo scherzando. Le ho detto che era la peggiore infermiera di sempre, e da quel momento in poi siamo stati migliori amiche.

7. Ehi piccola, io - (russare) Mi hanno dato una piccola droga chiamata magnesio dopo il parto, perché ho sviluppato la pre-eclampsia alla fine della mia gravidanza. Non sapevo nulla del magnesio perché pensavo che entrando avrei preso solo antidolorifici. Beh, il magnesio ti fa venire sonno. E per sonnolento intendo dire che mi sono addormentato con un cucchiaio di budino a metà bocca.

Nemmeno scherzando.

È così che ho trascorso i primi preziosi giorni della vita dei miei bambini, cercando di rimanere sveglia abbastanza a lungo da completare un sorso d'acqua.

8. Le mie tette non si spengono, perché sono donne. Entrambi i miei figli sono andati in terapia intensiva neonatale, quindi ho iniziato a pompare nella mia stanza. All'inizio pensavo che non sarei uscito molto, ma il terzo giorno, quando la donna delle pulizie è entrata nella stanza, ha guardato la mia pompa vuota, poi ha avvicinato le dita e ha detto con voce preoccupata, Così poco ! Avevo la sensazione che questo concerto di allattamento al seno potesse essere un po' più difficile di quanto sembrasse.

L'allattamento al seno e non sono mai arrivato alla terza base. Ho continuato ad avere problemi dopo essere tornato a casa, quindi sono andato dall'infermiera per l'allattamento nello studio del mio medico per un aiuto. Ha dato un'occhiata e ha detto: Be', sarà un po' più difficile per te perché hai i capezzoli piatti.

Mi dispiace? Che cos'è adesso? Non avevo mai sentito parlare di capezzoli piatti prima. Non avevo idea che ci fossero nomi per diversi tipi di capezzoli. Inoltre non avevo idea che i miei non fossero la norma. Ho quasi detto, beh, non ho mai avuto lamentele prima. Ma ancora una volta, si tratta di nascondere queste sciocchezze. Quindi ho appena detto, quindi, cosa devo fare? Ha detto, beh, puoi farlo ma ci vorrà molto tempo ed energia. Questa era la cosa sbagliata da dire a qualcuno con due gemelli di tre settimane che non avevano dormito più di due ore di fila da quando erano nati. Ho detto ok. Allora sono fuori. Che marca di formula mi consigliate?

9. Ho bisogno di COSA prima di poter tornare a casa? scoreggia. Devi scoreggiare prima di poter lasciare l'ospedale.

Sono molto seri anche su questo. Non è stato facile per una come me, che si stressa molto quando si sente come se stesse disturbando qualcun altro. Quindi avere la mia famiglia, mio ​​marito e il personale infermieristico che aspettavano che passassi il gas per poter tornare a casa non era una situazione ideale per me.

È un posto strano dove stare perché di solito quando le persone ti chiedono se hai scoreggiato, dici di NO. Ma in ospedale, se continui a dire di no, non te ne andrai mai e loro lo odiano. Ho aspettato la prima cosa che sembrava un'espirazione anale minore e ci sono saltato sopra. Vado a casa per non dormire più, voi tutti!

10. Oh, addio, vergogna. Non credo che ci incontreremo mai più. Questa, credo, è stata la cosa più importante che mi è successa dopo il parto di cui non ero a conoscenza in anticipo.

se ci tieni a me citazioni

Prima di avere figli, avevo questa qualità chiamata vergogna. Questo è quando ti interessa chi vede le tue labbra interiori. È andato via durante un momento molto speciale che ho condiviso con l'assistente della mia infermiera, Lourdes.

Lourdes mi ha portato in bagno per la prima volta dopo il parto. Mi ha aiutato a entrare in bagno e poi, mentre una varietà di cose è stata evacuata dal mio corpo, si è accovacciata di fronte a me e ha usato una bottiglia per l'irrigazione perineale (detergenti per le macchie) per risciacquare il mio hoo ha pulito. Sì, ho fatto il numero uno con una donna a meno di un piede dalla mia vagina, schizzandomi via tutte le cose post-parto. (Probabilmente dovresti procurarti una bottiglia di peri - ne avrai bisogno. Ecco uno che consigliamo .)

Questo è stato per me un momento di profondo cambiamento. È stato il primo di molti momenti a venire in cui mi è successo qualcosa dopo aver avuto dei bambini che mi avrebbe fatto urlare prima di averli, ma ora mi ha fatto solo dire, cosa? O si. Questo è il mio capezzolo. Ora posso per favore pagare il mio caffè. Come quella volta che un bambino mi ha vomitato sulla schiena alle 8 del mattino e non mi sono cambiata la maglietta finché Mike non è tornato a casa alle 5:30. Oh, scusa, sta arrivando la regina d'Inghilterra? Bene, allora spero che le piaccia il profumo della formula rigurgitata perché non mi alzo in piedi a meno che la casa non sia in fiamme, e anche allora sono abbastanza sicuro di poter scappare dalla porta sul mio sedere portando entrambi i bambini.

Quasi tutte le madri che conosco hanno perso la vergogna in ospedale, ed è una cosa dannatamente buona perché non puoi permetterti di averne molto quando sei una mamma. Hai cose molto più importanti di cui preoccuparti di qualunque cosa sia bloccata nei tuoi capelli. È un Whopper? Forse il moncone del cordone ombelicale del tuo bambino? Potrebbe essere. Ma sapere in questo momento non migliorerà le cose, quindi andiamo al parco.

PS: Post-Partum Poops, o, come l'ho chiamato, No. Tecnicamente, questo non accade fino a quando non hai lasciato l'ospedale, ma è piuttosto il momento storico che non ho apprezzato appieno prima di partorire: la cacca post parto.

esso. È. Il. Peggio.

I miei amici e io abbiamo parlato di quelle cacca post-partum di recente (fai riferimento al n. 10 sulla vergogna), e con una donna eravamo tutti terrorizzati e/o in lacrime quando cercavamo di diventare il numero due. Ricordo un episodio particolare mio quando i bambini avevano circa una settimana e la mia famiglia era in città, in visita. Stavamo uscendo in soggiorno quando mi sono alzato e ho detto: Scusa, devo andare in bagno.

E poi non sono tornato per 45 minuti.

Quando sono tornato, una delle mie sorelle ha detto, stai bene? Cosa stava succedendo lì dentro? Ho detto, Oh, sto solo negoziando con Dio.

È un'esperienza terrificante, cercare di fare la cacca dopo il parto. Non mi interessa quanti ammorbidenti delle feci ti danno; è assolutamente certo che ci sarà una sorta di esplosione o strappo e tu morirai sul water come Elvis. Quindi inizi a pensare, beh, e se non facessi mai più la cacca? Significherebbe un sacco di clisteri, ma sarebbe un piccolo prezzo da pagare rispetto all'angoscia che sto vivendo attualmente.

Ma farai di nuovo la cacca ... alla fine. E la vita andrà avanti, e tu e il tuo io spudorato andrete in giro con orgoglio, essendo sopravvissuti all'orribile brutto che è il parto. E quando altre donne si preoccupano di cose come sbiancarsi l'ano prima del parto o assicurarsi di mettere in valigia un grazioso camice da ospedale, ti avvicinerai e darai loro tutte le tue informazioni di contatto perché avranno bisogno di un abbraccio quando torneranno a casa dall'ospedale .

Post correlato: 10 persone che odierai dopo il parto